BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Verso le elezioni, il M5S Stezzano schiera Dario Fumagalli

E' Dario Fumagalli il candidato sindaco del Movimento 5 Stelle a Stezzano. Gli attivisti lo hanno scelto attraverso la collaudata piattaforma Liquid Feedback. Ingegnere nucleare della classe 1971, risiede a Stezzano dal 1998, anno della laurea e del matrimonio. E' padre di due bambini, Matteo e Dominique. Da studente ha vissuto e studiato a Bergamo, Milano, Lione e Russell (Kansas).

E’ Dario Fumagalli il candidato sindaco del Movimento 5 Stelle a Stezzano. Gli attivisti lo hanno scelto attraverso la collaudata piattaforma Liquid Feedback. Ingegnere nucleare della classe 1971, risiede a Stezzano dal 1998, anno della laurea e del matrimonio. E’ padre di due bambini, Matteo e Dominique. Da studente ha vissuto e studiato a Bergamo, Milano, Lione e Russell (Kansas). Dopo la laurea ha lavorato per qualche anno come responsabile del processo produttivo in aziende multinazionali bergamasche e nel 2005 ha intrapreso la strada dell’autonomia nel settore degli articoli promozionali. Da allora insieme al fratello Michele, anch’egli attivista del M5S, con passione gestisce la sua azienda che si occupa di personalizzazione di gadget pubblicitari.

“Sono sempre stato osservatore disgustato della politica e non mi ci sono mai avvicinato prima di incontrare il Movimento 5 Stelle e gli attivisti di Bergamo, con i quali ho iniziato a capire che c’è la possibilità di fare politica in un modo nuovo, rivoluzionario e giusto” Così il neocandidato sindaco racconta il suo avvicinamento al MoVimento, all’interno del quale oggi partecipa attivamente al Gruppo di Lavoro dedicato all’Ambiente sia a livello provinciale che regionale. Per Stezzano, sostiene Fumagalli, non bisogna più costruire grandi opere, ma è necessario sfruttare quelle esistenti affinché assicurino ai cittadini i servizi di cui tanto hanno bisogno. Altro punto importante per il candidato del MoVimento 5 Stelle sono la partecipazione e la trasparenza nell’amministrazione della cosa pubblica, tema ancor più fondamentale dopo il caso che ha visto coinvolta l’attuale amministrazione. “E’ finita l’epoca del delegare e del lasciar fare, il cittadino deve poter dire la sua riguardo alle questioni che riguardano il suo territorio. Noi forniremo tutti gli strumenti necessari ai cittadini per partecipare e controllare il nostro operato.” Con un programma ormai in fase di ultimazione, il M5S di Stezzano inizia così il suo cammino verso le elezioni, che nelle prossime settimane vedrà gli attivisti impegnati ad incontrare i rappresentanti dell’associativismo locale. “Gli incontri”, spiega Fumagalli, “non saranno con le singole associazioni, ma per campo di attività delle stesse. Vorremmo infatti che le associazioni pensassero tutte insieme a come rendere migliore Stezzano”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Volpe

    …certo che se uno dei vostri spiega le tattiche preelettorali al telefono pensando di non essere ascoltato sul treno pendolari pieno di gente milano-bergamo…

    1. Scritto da stefano

      sei proprio una volpe per comunicarlo qui!

  2. Scritto da nino cortesi

    Sinceri auguri.

  3. Scritto da planets

    appoggiate il movimento 5 stelle , faremo il possibile, ce la metteremo tutta, sarà dura spodestare i vecchi partiti, ma l impegno non ci spaventa, chiunque voglia sostenerci e aiutarci sarà benvoluto, sappiate tutti che ci siamo, siamo pronti e numerosi, con immensa fatica e tutto il mondo contro noi andiamo avanti, partecipate numerosi a questa rivoluzione culturale, il momento di costruire il futuro è giunto…è adesso

  4. Scritto da Mario

    Meno male che qualcosa si muove. Dovrebbero prendere esempio anche negli altri comuni!