BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

In Consiglio il card. Scola, il Movimento 5 Stelle lascia l’aula

I nove consiglieri 5 Stelle hanno abbandonato l'Aula del Consiglio regionale della Lombardia, in segno di protesta, all'arrivo del cardinale Angelo Scola che deve tenere un discorso. I 5 Stelle avrebbero voluto prendere la parola per criticare la scelta di ospitare l'arcivescovo di Milano in una sede ''laica'.

Più informazioni su

I nove consiglieri 5 Stelle hanno abbandonato l’Aula del Consiglio regionale della Lombardia, in segno di protesta, all’arrivo del cardinale Angelo Scola che deve tenere un discorso. I 5 Stelle avrebbero voluto prendere la parola per criticare la scelta di ospitare l’arcivescovo di Milano in una sede ”laica’. E indossano al braccio un bavaglio bianco. Il resto dell’Aula ha applaudito l’ingresso di Scola, accompagnato dal presidente Raffaele Cattaneo e dal governatore Roberto Maroni.

"Il presidente del Consiglio Regionale Raffaele Cattaneo ha appena dichiarato che la vera laicità è disponibile ad ascoltare chiunque – si legge nel comunicato del M5S -, il M5stelle fa di questo uno dei suoi principi, infatti stiamo ascoltando l’intervento dai nostri uffici, ma rivendichiamo la laicità dello Stato e di conseguenza delle aule dove si legifera e dei momenti a questo preposti. Ascolteremo il Cardinale con rispetto ma in altri luoghi e momenti. Le riunioni di Consiglio regionale hanno un preciso significato, sono il momento in cui i consiglieri lombardi, eletti dal popolo, discutono e si confrontano sulle norme regionali. E’ un giorno alla settimana in cui siamo tutti presenti in aula, quindi un momento fondamentale per prendere decisioni e deve essere dedicato a questo. Ci sono altri sei giorni per ascoltare i rappresentanti di altre istituzioni che vogliano venire a parlarci di argomenti umanamente interessanti ma che nulla hanno a che fare con questo momento istituzionale.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Neno

    Quanto dibattito per una visita in regione. Sono cattolico e scola non mi piace e tanto meno cl ma i toni da molti usati mi sembrano eccessivi. La regione non delibera solamente ma ascolta anche i suoi cittadini. Questo k 5stelle dovrebbero insegnarcelo. La democrazia è anche tolleranza

  2. Scritto da enrico

    Poveri GRILLINI…manco i Vescovi ascoltano… Siamo messi male e quindi speriamo in qualcosa di meglio!

  3. Scritto da Cris

    Il cardinale scola nel suo discorso ha detto che gli immigrati sono una potenzialita. Ora vorrei sapere cosa ne pensa maroni ! Forse i 5 stelle sono gli unici ad non essere ipocriti !

  4. Scritto da Cris

    Il cardinale scola nel suo discorso ha detto che gli immigrati sono una potenzialita. Ora vorrei sapere cosa ne pensa maroni ! Forse i 5 stelle sono gli unici ad non essere ipocriti !

  5. Scritto da Alex

    Sempre in giro a “marcare il territorio”!! avidi di potere e denaro da sempre nei secoli dei secoli….

  6. Scritto da Alex

    Si chiama “marcare il territorio”.

  7. Scritto da percarita

    n passo del vangelo in cui qualche furbone chiese a Gesu’ se dovesse pagare tasse a Roma rispose: “Date a Cesare quel che e’ di Cesare”. Peccato che quelli di CL facciano l’esatto contrario:”prendiamo tutto noi quello che e’ pubblico”. E Scola che è sempre stato parte integrante di questo movimento che nasconde dietro la cristianita’ i propri affari loschi ci sta a pennello in un consiglio regionale pluriinquisito. A quando la visita di un Imam visto che in lombardia vivono tanti musulmani?

  8. Scritto da nino cortesi

    Hanno già incassato 1.400.000 euro per Papa Giovanni santo.Che vogliono ancora?

  9. Scritto da Zz

    Probabilmente si ricordano di quando il professor Scola teneva corsi personali per il Cavalier Berlusconi ad Arcore…

  10. Scritto da poeret

    O.T. (ma nemmeno troppo) leggetevi il giudizio di Prodi sulla legge elettorale proposta dal duo Renzi-Berlusconi.. poi naturalmente date ancora la colpa al M5S

    1. Scritto da Sì, poeret !

      Forse hai sbagliato indirizzo , qui si parla del card. Scola e di quello che han fatto i M5S . Il tema non ti piace ? E allora come al solito prevarichi ? …..

  11. Scritto da lotty

    Il pd ha dato ancora una volta la dimostrazione di quello che è. Vergogna!

    1. Scritto da stefano

      Il pd decide di rimanere qual è il problema per i grillini? Dite di non aver niente a che fare con quei ladri e mafiosi ed allora cosa volete dal pd? Siete usciti bravi assumetevene le responsabilità come quella di stare in parlmento da mesi e di non aver accettato nessun tipo di accordo cosi ci ritroviamo il cavaliere ancora in campo.. anche di questo ve ne dovete assumete le responsabilità

      1. Scritto da Bremboskifo

        …..Il cavaliere ancora in campo,hahaha,ma se è’ il vostro braccio destro da un ventennio a questa parte

    2. Scritto da Agitasiù

      Una bella camomilla no ?

  12. Scritto da lotty

    Hanno fatto benissimo! Si facciano i loro affari in vaticano non nello stato italiano.

    1. Scritto da angelo f.

      Si dà il caso che il card. Scola, con qualche milione di cristiani, siano anche cittadini italiani con piena libertà di espressione garantita dalla costituzione. Sentite sempre livore nei confronti dei credenti? Senzaltro non vorrete sentire quel che ha detto o fatto il cardinale. Allora?

      1. Scritto da pilastri

        Certo piena libertà di espressione, ma questo non significa che chiunque possa andare a pontificare in Consiglio regionale, tanto meno chi ha doppia cittadinanza. A Cesare quel che è di Cesare, non lo dico io, lo diceva Gesù Cristo. La separazione tra stato e chiesa dovrebbe essere quello che ci distingue dal musulmanesimo, che x il resto, è estremamente simile al Cristianesimo. Un solo Dio, preghiera, carità, digiuno e pellegrinaggio.

        1. Scritto da angelo f.

          Il cardinale nel bene o nel male non è “chiunque”. Di certo è andato a “pontificare” per tipi che la pensano “democraticamente” come lei. Non le sembra che la separazione stato-chiesa qua da noi ci sia abbastanza? Se indubbiamente c’è qualcosa in comune fra cristianesimo e mussulmanesimo (es. l’unico Dio) per il resto dovrebbe approfondire lo studio delle due religioni.

  13. Scritto da lotty

    Sciacquarsi (con il cq) la bocca prima di parlare…

  14. Scritto da planets

    uno stato laico significa anche mettere la scienza, il raziocinio davanti a tutto , perchè la direzione di un paese deve essere concreta, funzionale, priva di influenze religiose ed esoterismi vari, ma questo presuppone un popolo in grado di capire la differenza tra leggende mistiche ed esigenze strutturali reali, la chiesa purtroppo in italia influisce nele decisioni degli organi dello stato, forse perchè siamo governati da persone a cui fa comodo non cambiare nulla

    1. Scritto da angelo f.

      Certo, la Chiesa influisce nelle decisioni decisioni dello Stato come è capitato “razionalmente” per il divorzio o, peggio, per l’aborto.

      1. Scritto da lotty

        Le rammento che la chiesa ha fatto di tutto per influire ai tempi dei referendum e lo sta facendo di nuovo!

  15. Scritto da ziobob

    I grillini hanno fatto bene: si sono sempre dichiarati ghandiani … mica si metteranno ad ascoltare un cardinale? Meglio rifilare qualche ghandiano spintone in Parlamento … o qualche ghandiano insulto sessista sul web … è solo una questione di coerenza …

  16. Scritto da gigi

    anticlericale da sempre, ma in questa occasione mi sembrano piu’ fuori posto i 5Stelle in una sede isituzionale che non l’ Arcivescovo

    1. Scritto da lotty

      Mi viene il dubbio che lei sia sempre lo stesso che si dichiara non credente ma, agnostico ma…per nascondersi.

  17. Scritto da Piero

    Hanno fatto benissimo a lasciare l’aula! Che poi i politici tradizionali avrebbero bisogno di essere ricondotti all’ovile etico e morale, siamo d’accordo. Ma speriamo ci pensino i cittadini e le urne, non il card. Scola.

  18. Scritto da La verità fa male

    La laicità della nazione non viene certo messa in pericolo dal fatto che un’istituzione pubblica invita un esponente religioso a esprimere il proprio parere. Chi ascolta il cardinale ascolta semplicemente un parere e non è certo obbligato a cambiare le sue idee. Peggio dei clericali ci sono solamente gli ultras della laicità a tutti i costi

  19. Scritto da maria

    Io ho votato per il movimento 5stelle, ma da come si stanno comportando ultimamente gli esponenti del gruppo, non li rivotero’assolutamente un’altra volta..e come me tante altre persone.

    1. Scritto da re nudo

      io non l’ho votato, ma questa e altre posizioni mi vanno benissimo. Scola non c’entra. E infatti non è contro di lui, ma contro chi lo ha invitato i l gesto. Se poi ragioniamo su cosa sia Scola in particolare (CL…) gesto ancor più dovuto, anzi NECESSARIO.

  20. Scritto da mario59

    Il cardinale Scola se è stato invitato non ha particolari colpe, lui fa il suo mestiere e non perde certo occasione per mettersi in mostra, dopo di che personalmente sono d’accordo con i consiglieri del M5S
    Lo stato è laico e la predica del prevosto chi vuole va in chiesa ad ascoltarla.
    Ma si sa, in Italia non si muove foglia che la chiesa non voglia…se poi ci si mettono pure i politici a spianargli la strada, addio laicità dello stato, praticamente un altro calcio alla costituzione.

    1. Scritto da lotty

      Caro Mario, pensa davvero che scola non abbia colpe per essere stato invitato? Mi piacerebbe conoscere i retroscena…

  21. Scritto da BIMO

    hanno fatto bene…la chiesa non si deve nemmeno permettere di dare il proprio parere

    1. Scritto da 2dipicche

      Se è per quello secondo voi anche tutti gli altri non possono permettersi di dare il loro parere, conta solo quello dei 4 gatti certificati (nelle sciaquinate) , per le cose importanti quello dei 2 gatti .