BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Anche il Patto civico per la depenalizzazione della cannabis

Il Consiglio regionale della Lombardia discute la mozione presentata dal Patto Civico di Umberto Ambrosoli che impegna la Giunta "ad attivarsi presso il Governo affinché si proceda alla depenalizzazione delle fattispecie di reato relative al consumo di droghe leggere e promuova il confronto quanto più plurale possibile circa il contenuto del rapporto della Commissione globale per le politiche sulle droghe".

Più informazioni su

Il Consiglio regionale della Lombardia discute la mozione presentata dal Patto Civico di Umberto Ambrosoli che impegna la Giunta "ad attivarsi presso il Governo affinché si proceda alla depenalizzazione delle fattispecie di reato relative al consumo di droghe leggere e promuova il confronto quanto più plurale possibile circa il contenuto del rapporto della Commissione globale per le politiche sulle droghe". La mozione nasce dalla prese d’atto del "fallimento" della politica proibizionista e della Legge Fini- Giovanardi "che ha cancellato ogni differenza tra le diverse sostanze", e prende in considerazione le sollecitazioni in questo senso dell’Osservatorio europeo delle droghe e delle tossicodipendenze (Oedt), oltre a sottolineare il ruolo delle associzioni criminali nel traffico e nello spaccio di stupefacenti.  La mozione fa anche riferimento all’apertura al percorso di depenalizzazione da parte dell’assessore leghista all’Agricoltura, Gianni Fava, rimasto pero’ isolato dal suo partito. 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da anniindietro

    Beh prima si criticavano quei paesi come l’olanda dove la depenalizzazione di consumo e detenzione di droghe cd. leggere ha portato difatto ad una diminuzione dei tossicodipendenti. Ora che anche paesi come alcuni stati degli stati uniti hanno aperto alla legalizzazione anche noi dovremmo quanto meno rifletterci a livello di costi-benefici invece di menare il can per l’aia e prender tempo mentre le mafie ingrassano e le carceri scoppiano! E non dimentichiamo che la cannabis e’ una pianta!

    1. Scritto da Luna

      Anche la cicuta, la digitale, lo stramonio, la belladonna, sono piante: provale!

  2. Scritto da Alessandro

    Quelli che dicono che non cambieranno mai, sono i primi a non voler cambiare. Servono pensieri positivi x ottenere effetti positivi.
    I pensieri negativi li lascio ai soliti disinformati che sicuramente traggono profitto in modo molto diverso dalle normali persone che risiedono sul territorio.

  3. Scritto da Kir

    manna per tanti Politici se venisse approvata,

  4. Scritto da 035

    magari! se si facesse a livello nazionale, avremo risolto il problema di sovraffollamento nelle carceri, la Polizia potrebbe finalmente perseguire i delinquenti e non i piccoli spacciatori (che sparirebbero), la qualità della ‘merce’ sarebbe controllata e migliore, lo Stato o la Regione incasserebbe una palata di soldi di tasse, il turismo sarebbe rinvigorito.
    Il proibizionismo, come sempre, ha fallito e per di più fatto danni: sarebbe ora di smettere!

    1. Scritto da Il Naggio

      035 sei fuori dalla realtà. Il piccolo spacciatore continuerebbe a spacciare erba a prezzo minore e le altre sostanze come suo solito. quindi non sparirebbe nessuno.

      1. Scritto da 035

        dove è legalizzata, non succede.
        Non penso che il mercato illegale di erba avrebbe molta più fortuna di quello delle sigarette di contrabbando: c’è, ma è del tutto minoritario.

  5. Scritto da alfio radini

    politici lontani anni luce dalla realtà. Solo chiacchere da salotto radical chic, non cambieranno mai.

  6. Scritto da Luigi

    Sì, è un’impellenza assoluta. Bravi politici solerti, si vede che meritate il vitalizio con anticipo sugli altri, data l’enorme mole di lavoro usurante che fate….