BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Ultime ore di mercato Vicinissimo Costa, può partire Bonaventura

Con Hernanes a un passo dall'Inter, il club di Lotito ha chiesto ai bergamaschi il gioiello marchigiano. Il procuratore del numero 10 atalantino smentisce ogni contatto ma nell'ultimo giorno di trattative tutto potrebbe succedere. Si avvicina il difensore della Samp mentre la Juve si prende la metà di Cais.

Ultimo giorno di mercato. E in casa Atalanta i tifosi possono tremare perché Giacomo Bonaventura, il gioiello della squadra, potrebbe anche partire. La Lazio, infatti, ha chiesto a Marino e Percassi di intavolare una trattativa per il fantasista nerazzurro che la società bergamasca valuta dieci milioni di euro. Troppi, senza dubbio, per un ragazzo senz’altro ricco di talento ma che in questa prima parte di stagione non ha di certo confermato quanto di buono fatto vedere nel campionato scorso, quando finì sui taccuini delle big italiane.

JACK A ROMA? E’ POSSIBILE – Lotito, che deve vedersela anche con i tifosi biancocelesti imbufaliti per il sempre più probabile addio del brasiliano, potrebbe mettere sul tavolo delle trattative fino a 4 milioni di euro per la metà del cartellino, anche se farà di tutto per cercare di abbasare il costo il più possibile. E a 3,5 milioni di euro per la comproprietà l’affare potrebbe chiudersi anche se l’agente del fantasista marchigiano ha smentito tutto: "Con la Lazio non c’è niente – ha commentato Martorelli a Calciomercato.com -, solo aria fritta, per ora. Se arrivasse un’offerta? Saremo pronti ad ascoltarla".

VOCI SU PADOIN – L’Atalanta sull’out mediano di sinistra si è coperta con l’arrivo di Marcelo Estigarribia dal Chievo (un segnale?), ma diversi rumors vogliono un ritorno di fiamma dei nerazzurri sul 30enne Simone Padoin che a Torino, sponda bianconera, sta vedendo il campo col contagocce. L’esterno friualno, che sotto le Mura tornerebbe anche a piedi dopo la parentesi juventina, potrebbe essere la pillola di Percassi verso gli esigentissimi tifosi bergamaschi nel caso in cui Bonaventura dovesse partire per davvero.

L’affare che strapperebbe Hernanes alla Lazio, comunque, non è ancora stato chiuso e i biancocelesti stanno valutando anche la pista che porta a Panagiotis Konè. Costo 4 milioni di euro per l’intero cartellino del bolognese, una cifra senz’altro più abbordabile per Lotito.

COSTA A UN PASSO, ADDIO DEL GROSSO – Resta sempre di grande attualità, intanto, il nome di Andrea Costa, classe 1986, che la Samp ha offerto in cambio di Del Grosso. La trattativa è a buonissimo punto e dovrebbe andare in porto nelle ultime ore. E non è da escludere la buona riuscita dell’operazione che potrebbe far diventare nerazzurro Alessio Sestu, 30 anni. A quel punto Brienza potrebbe partire: il Chievo lo continua a cercare con una certa insistenza.

CAIS, LA META’ ALLA JUVE – E nella tarda serata di giovedì Juventus e Atalanta hanno chiuso un affare: i bianconeri hanno strappato la comproprietà del 19enne Davide Cais, ex bomber della Primavera nerazzurra oggi in prestito in Lega Pro alla Reggiana.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da giorgo

    sarebbe il colmo se lasciassero partire bonaventura, dopo tutto quello che ci hanno detto i pezzi da 90 a gennaio non si sarebbero mossi.