BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Mozzo, Pelliccioli cambia: rimpasto di Giunta e due assessori in bilico

Il sindaco di Mozzo Paolo Pelliccioli starebbe pensando di sostituire due membri della propria Giunta: in bilico ci sarebbero la posizione di assessore ai Servizi Sociali e quella di assessore al Bilancio e ai Tributi, occupate rispettivamente da Alice Terzi e Fabio Sironi.

Più informazioni su

Tira aria di cambiamento in piazza Costituzione, sede del Comune di Mozzo: il sindaco Paolo Pelliccioli, infatti, avrebbe in programma un paio di sostituzioni all’interno della propria Giunta.

Al momento sembra che il sindaco abbia rimesso in discussione le posizioni di Alice Terzi e di Fabio Sironi, rispettivamente assessore ai Servizi Sociali e assessore al Bilancio e ai Tributi: entrambi fanno parte della lista civica “Innova Mozzo”, di cui il sindaco Pelliccioli è rappresentante.

Ancora non si conoscono i motivi che avrebbero spinto il primo cittadino di Mozzo a prendere tale decisione: se ne saprà di più nei primi giorni della prossima settimana quando la scelta verrà ufficializzata formalmente.

Eletto il 7 maggio 2012, Pelliccioli, candidatosi con la lista civica “Innova Mozzo”, ha rotto un dominio leghista che a Mozzo durava da quasi vent’anni: con il 51% delle preferenze aveva vinto la concorrenza del candidato del Carroccio Alessandro Chiodelli. La Giunta era stata poi presentata il 26 maggio 2012, in occasione del giuramento: del proprio gruppo erano entrati, oltre ad Alice Terzi e Fabio Sironi, anche Rossano Consoli, Gianluigi Ubiali, Giovanni Bellini, Gabriele Gritti, Alessandra Isacchi e Giovanni Pedensini, ai quali si sono aggiunti i tre membri dell’opposizione, i leghisti Alessandro Chiodelli e Giovanni Battista Guizzetti e Roberto Bonalumi della lista civica “Moderati per Mozzo”.

Dopo quasi due anni, quindi, il sindaco di Mozzo è già pronto a cambiare.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da AST

    Vediamo di fare il p.to. Ieri il Sindaco incontra PD e UDC per dare i chiarimenti che hanno chiesto. Oggi comunicato del Sindaco in cui ci dice di ritirare le deleghe per attenersi “a quella metodologia di lavoro che avevamo proposto e attuato in campagna elettorale…” Ma cosa vuol dire????? e soprattutto i partiti sono soddisfatti dei chiarimenti del Sindaco? e il 6/2 qunado sapranno i sostituti continueranno a sostenerlo e si sporcheranno le mani o lo manderanno a casa?

  2. Scritto da AST

    ma stiamo scherzando???!!! Ragazzi parliamo del PD DI MOZZO!!!!!
    appoggiano dall’esteno la lista degli innovitatori, ma hanno dentro due tesserati storici. A gennaio chiedono il rilancio dell’azione amministrativa e per risposta il Sindaco caccia due assessori senza concordarlo (o almeno così ci dicono..). e ora??? Incontro PD Sindaco per chiarimenti!!! Non c’è che dire una gestione PERFETTA della situazione. Facile prevedere alle prossime elezioni il PD al il 51% dei voti

    1. Scritto da daniela

      Guardi che all’incontro di gennaio c’erano anche l’UDC e rappresentanti delle due vecchie liste, cioè tutti i sostenitori dell’attuale maggioranza.Che hanno parlato alla luce del sole. Nessuno ha chiesto le dimissioni di nessuno che io sappia, e sicuramente non lo ha chiesto il PD. Comunque, domani sapremo. E ognuno potrà farsi un’idea più precisa.
      PS:- mi piacerebbe sapere chi è il genio che ha segnalato la notizia al nostro BGn prima ancora che lo sapessimo noi cittadini…

      1. Scritto da Artemide Rossetti

        Continuo: interessante la quantità di informazioni a cui lei ha accesso #daniela, a me non sembra sinonimo di trasparenza e lealtà. Anzi direi che 4 giorni di assoluto silenzio da parte dell’amministrazione che “dialoga con i cittadini anche tramite Facebook” mi sembra un insulto al buon senso e sinonimo di panico. Hanno già rotto “nostri” telefonini? Le ricordo che questi eletti sono al servizio di noi cittadini, sono pagati anche per questo! Ah, la società civile… dei partiti!!

      2. Scritto da Artemide Rossetti

        daniela, lei conferma che sia UDC che PD già da gennaio stanno facendo pressioni sulla giunta per avere favori dopo aver sostenuto la lista INNOVA MOZZO.Alla luce del sole io lo intendo una assemblea pubblica, non una riunione di lobbisti di provincia.Gli argomenti non sono stati di sicuro alta filosofia politica ma mera spartizione delle concessioni succose da rinnovare, e di fretta!!La segnalazione a BGn fa parte del dovere sociale di trasparenza e lealtà verso i cittadini, grazie BGnews!

        1. Scritto da geppetto

          Ma dai Arturo-emide Rossetti non vorrai dire che il Sindaco non può incontrare le forze che lo hanno sostenuto e che queste a loro volta non possono riportare ai loro iscritti. Mi sembra una posizione un pò grillina la tua. Tutte le consultazioni andrebbero fatte sul web o in assemblee pubbliche (a cui partecipano mediamente 4 persone)? Visto che il Sindaco riceve chiunque va a bussare alla sua porta e chiedi spiegazioni o mandaci i tuoi referenti politici. A si, tu non ne hai vero?

      3. Scritto da Giorgio

        Non è un genio,è una persona che antepone l’informazione ai cittadini rispetto alle manovre di palazzo in corso,dov’è il problema?In paese ci sono i nostalgici della Pravda (in questi giorni è evidentissimo) con un’idea dell’informazione a tempo e a uso e consumo del consenso, proprio o partitico.Perché “nostro” BGnews?Ringrazio proprio BGnews per aver contribuito alla diffusione della notizia e al libero dibattito creatosi, libertà d’informazione per pensare liberamente.Non è d’accordo?

        1. Scritto da Francesco Mancin

          E poi “Giorgio” il tuo insistere a difendere strenuamente questa pagina online fa pensare che tu sia la fonte…

          1. Scritto da Perbacco

            Un altro che non gradisce la libertà d’informazione, come piace ai manovratori del vapore. In Nord Corea c’è posto se tanto gradite la non informazione.

        2. Scritto da Francesco Mancin

          Un conto è la libertà d’informazione, un conto è “forzare” le fonti per fare le sparate a zero e creare scompiglio

    2. Scritto da Francesco Mancin

      Pura fantapolitica.

  3. Scritto da Francesco Mancin

    Io lo richiedo, visto che la Redazione non ha moderato la mia precedente richiesta. Luca Samotti quali sono state le tue fonti? Una delibera di giunta o le voci di corridoio?

    1. Scritto da Redazione Bergamonews

      Buongiorno signor Mancin,
      dovrebbe sapere che un giornalista non può rivelare le proprie fonti. Non sono voci di corridoio, prima di essere scritta la notizia è stata verificata.
      Luca Samotti

  4. Scritto da Francesco Mancin

    E’ necessario uscire da questa immane psicosi di massa. Iniziamo a firmarci nome e cognome! E’ abbastanza ridicolo leggere iniziali e mezzi nomi palesemente riconducibili. Che gli amministratori escano allo scoperto: un grave errore è stato fatto, quello di non fornire PRIMA i chiarimenti. Inoltre chiedo a coloro che si profondono in illazioni ed insulti di non tirare la corda della decenza per sfondare il muro della querela. I processi per diffamazione si fanno per molto meno.

    1. Scritto da Francesco Mancin

      Suona come minaccia, scusate. E’ solo una questione di decoro e di ricchezza del dibattito

  5. Scritto da Alessandra

    Sono delusa e allibita, sto leggendo commenti che non credevo appartenessero alla comunità di Mozzo.E’ sorto un problema, lo si affronta e lo si risolve con calma e serietà, mi spiace leggere di un regolamento dei conti all’interno della giunta, che io ho votato per un cambiamento. I toni sono oltre la buona educazione,accuse, fatti privati,liti in giunta, non è questo che i cittadini hanno chiesto con il loro chiaro voto.Chiedo a Paolo, persona educata e corretta, di fare chiarezza e pace.

    1. Scritto da Artemide Rossetti

      La pace si fa tra persone che hanno un obiettivo comune, una visione simile. Quando delle persone libere e pensanti si scontrano con soldatini di partito diventa impossibile fare pace. E siccome sono in molti, i soldatini eliminano le persone libere e pensanti. Mi sembra la più realistica delle letture di questo momento. Se tutto fosse facile e semplice, il Sindaco avrebbe già spiegato tutto in maniera trasparente. Oltretutto si è dotato anche di una persona esperta in comunicazione…

    2. Scritto da Giorgio

      vero, Paolo in questi due anni ha lavorato sodo anche se la squadra era ed è perfettibile, due anni non facili in questi momenti di crisi per gestire bene un comune.Probabile che i prossimi 3 anni saranno adesso più complicati e pesanti da amministrare e temo che le liti non siano finite, il rischio è di arrivare logorati a fine mandato.A meno che Paolo spiazzi tutti con la sua serietà e preferisca ripresentarsi davanti agli elettori con una nuova squadra per questo maggio.Perchè no?

  6. Scritto da Micaela

    (2) un inizio 20 anni fa di dimissioni e contrasti. Assessori che ora si lavano le mani dicendo: io per 20 anni ero contrario ma…(ho dormito… È chiuso tutti e due gli occhi) vogliamo parlare della invasione di extracomunitari (solo nel nostro paese) mentre al governo c era un verde vestito e si riempivano i muri di “+sicurezza?, un voto a noi”?

  7. Scritto da artemide rossetti

    Ma dove è finito il portavoce del sindaco? Il delegato alla comunicazione? dov’è finita la trasparenza? Ma che brutto modo di comunicare, a cosa sono serviti i proclami e gli articoli: Il sindaco di Mozzo comunica alla cittadinanza tramite Facebook?? Tutte balle? temo di sì… che brutta figura questo nuovo che avanza, i precedenti si lavavano i panni sporchi in casa e questi?

  8. Scritto da Micaela

    Evitiamo di parlare della ass.prec.s.s. Che ha gestito la sua delega solo in termini partitocentrici.
    L’attuale ass.ss ha avuto un solo problema ovvero di non essere schierata politicamente cosa sicuramente diversa dai suoi tre colleghi ( legittimo avere simpatie o militanze politiche).
    Il resto avanza: competenze, risoluzione dei problemi etc…
    Vogliamo analizzare le competenze e i risultati degli ultimi 20 anni?vogliamo parlare dei prmi anni della gestione dello sceriffo 20 anni fa?

  9. Scritto da pluto

    Pensavo che solo ai Curnesi fosse capitata la sfortuna di avere una sindaco a capo di unalista oratoriana, me vedo che pure Mozzo si … difende al meglio. Tenete d’occhio appalti e urbanistica perche’ spesso le liste civiche assommano furboni inveterati a ingenui malcapitati. La debolezza politica e culturale del PD old style appare ormai evidente a Curno come a Mozzo.

    1. Scritto da Franco

      Io ho chiesto a Pippo se è vero ma mi ha risposto che il problema non è l’oratorio ma le persone intrufolate sia a destra che a sinistra che al centro… Il vero problema sono i BABBANI che sperano di succhiare benefici.

  10. Scritto da Meraviglia

    Come sempre accade nel nostro paese italia si vede che le scelte dei governanti non vengono fatte per merito ma per conoscienze amicizie obblighi di partito ecc…. I due assessori avevano competenze ed inoltre cosa molto importante in una lista civica non erano politicizzati, le logiche del partito non lo permettono e quindi meglio meno competenze degli assessori, meglio abbassare il livello e nascondersi dietro una lista civica quando la realtà la vediamo tutti.

  11. Scritto da Alessandro P.

    Come segretario del PD Mozzo voglio chiarire. A inizio mese abbiamo suggerito al sindaco di tenere una convenzione aperta per rimettere in carreggiata il gruppo, il programma, il clima interno. La scelta del sindaco è del tutto autonoma e non risponde a nostre sollecitazioni. Non avanzeremo mai alcuna richiesta ma valuteremo l’amministrazione sulla base dei risultati, facendo le nostre proposte programmatiche alla luce del sole. Ascolteremo presto dal sindaco spiegazioni e progetti.

    1. Scritto da Alessio Liberato

      Sig segretario di partito, dice che il sindaco è autonomo ma suggerite una convenzione.Non avanzate richieste ma proporrete programmi. Vi aspettate spiegazioni e progetti dal sindaco.Io capisco che il sindaco di Mozzo è un mero esecutore di ordini del PD. È chiarissimo! Perciò i due assessori sono sgraditi dal partito. Ossia la lista (non civica) Innova Mozzo è stata voluta e comandata dal PD. I cittadini che l’hanno votata sono stati presi per i fondelli. Ahi ahi, la coerenza…

      1. Scritto da Alessandro P.

        Egr signore è libero di capire o non capire. Autonomia non vuol dire stare sulla luna. Il PD a Mozzo vanta il 27% dei voti espressi alle politiche, quindi ha l’obbligo di far arrivare la sua voce alla amministrazione. La quale è libera di farne quello che vuole. E le garantisco che finora ne ha sempre fatto, giustamente, quello che ha voluto, compresi pochi giorni fa.

    2. Scritto da Paolo

      La ringrazio per il chiarimento, dal suo scritto emerge con tutta evidenza la volontà di “suggerire” del PD Mozzo per condizionare le scelte del sindaco.Considerando il flebile polso del sindaco saranno esaudite le “sollecitazioni” del PD per “rimettere in carreggiata il gruppo”.
      Ergo scaricare in “carreggiata” i meno allineati (Sironi e Terzi) e caricare Plebani e magari la Castellano?

      1. Scritto da Pluto

        Bisognerebbe capire che per fare il sindaco occorrono i voti. Chi te li da vuole dei risultati che siano adeguati.Il problema é che quando si arriva ad una lista civica, vuol dire che da una parte ci sono dei partiti deboli e di contro sarà debole anche il sindaco che eleggeranno.L’elettorato PD ha messo via la vecchia guardia e quindi anche i suoi inciuci “civici” non reggono più di tanto.

      2. Scritto da bella questa!

        La sig.ra Castellano un’allineata? Questa è proprio bella. Da scompisciarsi.
        PS:- se in questo paese non si può più nemmeno dire la propria (leggi “suggerire”), siamo proprio messi maluccio con la democrazia, caro sig. Paolo.

  12. Scritto da cittadino deluso.

    amici: quando un sindaco cambia due assessori, è messo molto male,mi spiace x i cittadini che ci anno creduto ma provate a rileggere il programma, e partecipate ai consigli comunali e li vedrete l!incapacità di quasi tutto il consiglio.. tanti auguri al Sindaco. ad ognuno il propio mestiere se non lo sai fare!!! cambia..

  13. Scritto da Pier

    Avete sempre criticato la precedente assessora ai serv.soc. perché si intrometteva nel lavoro della pseudo assistente sociale ma questa è stata peggio, era solo un po’ più esperta. Nulla più.
    E lo dice uno che per necessità ci ha avuto a che fare. Mozzo ci ha guadagnato. Spiace per Sironi che non conosco ma che è stato usato per tenere buoni i preustù

    1. Scritto da Meraviglia

      Ritengo che non sia possibile lei abbia avuto a che fare con assessore Terzi in quanto chiunque abbia avuto a che fare se nel giusto non può dire che cose positive

  14. Scritto da Sveglia

    finalmente quando il sig. Sindaco non ne ha potuto più ha fatto quello che doveva fare quando la gentile assessora, un anno fa, si astenne nella votazione al bilancio senza comunicarlo al suo Sindaco. Doveva essere messa fuori allora. Sironi è stata solo la contropartita agli amici del sig.Sindaco che lo avevano convinto a prendersela in groppa. È mancato il coraggio di risolvere il solo problema che aveva questa lista. E ha pagato anche Sironi. Bel risultato non c’è che dire.

    1. Scritto da Meraviglia

      Grazie a dio siamo ancora in democrazia e la assessora se non riteneva di appoggiare un bilancio per qualsiasi motivazione valida ha avuto ragione di farlo, questo a riprova del fatto che non fosse politicizzata mentre quello che dice lei è la conferma che ci sia lo zampino di qualcun altro che tira le fila e che tutti debbano pronunciare il famoso: “obbedisco” che pronuncio’ qualcuno a chi faceva le veci del Re ovvero in
      Monarchia

  15. Scritto da giorgio

    per fortuna che usi il nik statesulpezzo: Politiche giovanili in capo al vicesindaco nonché assessore all’ istruzione e alle politiche giovanili. Vai a chiedere alle famiglie che si sono rivolte per bisogno all’ assessore terzi. poi ne parliamo. la prossima volta come nik usa sputasentenze. E’ molto più facile che in questo comune,di onesto e concentrato ci sia solo il doppio brodo.

    1. Scritto da Meraviglia

      Finalmente qualcuno che parla decentemente la cosa palese è che come purtroppo sempre più spesso accade le logiche di partito e soprattutto pd hanno il sopravvento sul buon senso delle persone. Amareggiata e meravigliata per questo fatto soprattutto perché ritengo i due assessori capaci e concreti ma cosa più importante non politicizzati al contrario di qualcun altro che si nasconde del nome di lista civica sospinto da ideali e logiche di partito

    2. Scritto da Gianluigi Ubiali

      sig. (?) Giorgio, Lei è una persona scorretta e senza il coraggio di firmarsi per esteso mentre Lei si si permette di sputaresentenze sul sottoscritto.
      Non ho postato nulla su questo spazio ma se lo dovessi fare in futuro farei come adesso ossia firmandomi con nome e cognome.
      Lei per difendere la mia collega Terzi insulta il sottoscritto senza dimostrare le sue accuse. Si vergogni !!! … nel suo anonimato naturalmente. E’ l’unica cosa che può fare una persona come Lei.
      Saluti

      1. Scritto da giorgio

        sig. ubiali è particolarmente interessante sapere, per i cittadini di Mozzo, che Lei ritiene offensivo darle del Vicesindaco e dell’ Assessore alle politiche giovanili, che è l’ unica cosa detta senza apprezzamenti di nessun genere sia relativamente alle sue deleghe sia relativamente al suo operato. Altri riterrebbero un privilegio essere nella sua posizione e servire il proprio paese. Se a lei disturba così tanto, può sempre rimettere le deleghe.

        1. Scritto da Gianluigi Ubiali

          Le chiedo di non far finta di non capire. Ho solo puntualizzato che non sono colui che lei ritiene nascondersi dietro il nickname. Sono invece molto orgoglioso di essere vicesindaco e assessore (di tutti e anche suo) e lo farò fino a quando il Sindaco non deciderà, in autonomia, diversamente. Essere nella mia posizione non è un privilegio ma un vero ONORE e sono conscio delle mie responsabilità. PRIVILEGIO suppone altro sig. Giorgio, mi creda, e provi a comprenderne la differenza

          1. Scritto da giorgio

            Sig. Ubiali perché dovrei ritenere che si nasconde qualcuno dietro un nik? ha la coda di paglia? Non supponga pensieri altrui, come al solito, erronei. Svolga al contrario il suo compito istituzionale – che a mio giudizio fino ad ora è stato scadente perchè per nulla innovativo – nella correttezza dovuta e lasci perdere termini di cui non conosce il significato intrinseco ed estrinseco.

          2. Scritto da geppetto

            Dai Giorgio fa ol brao e rileggiti quello che hai scritto “per fortuna che usi il nik statesulpezzo: Politiche giovanili in capo al vicesindaco nonché assessore all’ istruzione e alle politiche giovanili”.
            Non avrei mai pensato di trovarmi a difendere l’Ubiali ma stavolta ha ragione. E sul suo operato fino ad ora mi ruga ammetterlo ma tre spanne sopra il suo predecessore. Magari non dura ma intanto. E poi è l’unico dei suoi che è uscito allo scoperto o per lo meno si è firmato.

          3. Scritto da Meraviglia

            Beh sig. Gianluigi allora si assuma le sue responsabilità le politiche giovanili sono o no in capo alle sue mansioni??????

    3. Scritto da Gianluigi Ubiali

      sig. (?) Giorgio, Lei è una persona scorretta e senza il coraggio di firmarsi per esteso mentre Lei si si permette di sputaresentenze sul sottoscritto.
      Non ho postato nulla su questo spazio ma se lo dovessi fare in futuro farei come adesso ossia firmandomi con nome e cognome.
      Lei per difendere la mia collega Terzi insulta il sottoscritto senza dimostrare le sue accuse. Si vergogni !!! … nel suo anonimato naturalmente. E’ l’unica cosa che può fare una persona come Lei.
      Saluti

      1. Scritto da Ernesto

        Sig.Ubiali,non faccia la vittima!!!Dica pure(visto che in comune anche i muri hanno le orecchie e la cosa in paese ormai tutti la sanno)cosa le è stato chiesto per una costruzione in zona Borghetto e lei (molto correttamente,mostrando finalmente una moralità a molti altri sconosciuta)ha risposto picche perchè leggi e regole vanno rispettate e non sono ad personam….comunque per lei grandi complimenti!
        Della Serna.

      2. Scritto da Giacomo

        Gianluigi, nervosetto vero?Da mandare due volte lo stesso commento.E’ palese quello che sta succedendo a Mozzo lo ha capito anche chi vi ha votato (io), le speranze di un rinnovamento nell’amministrazione soffocate dalla voglia di riemergere di Marina che sta pilotando le scelte del sindaco, per niente autonomo nelle scelte, basta osservare il suo sguardo in consiglio comunale, perso e in balia delle pressioni Pd, sanno tutti che Chicco prenderà il posto dell’incolpevole Alice

        1. Scritto da Sveglia

          La nervosetta mi risulta essere stata la Terzi l’altra sera in giunta.
          Persa la cadrega ha perso le staffe.
          Il viceS non mi sta particolarmente simpatico ma almeno ha dimostrato di avere gli attributi per esporsi e sempre in prima persona. Almeno questo glielo si riconosca

          1. Scritto da Meraviglia

            Mi scusi ma come fa a sapere queste cose??? Allora lei è della giunta e scrive in anonimo??? Ma non si vergogna???

          2. Scritto da Geppetto

            Meraviglia tu mi sembri proprio nel paese delle meraviglie. Ma se le notizie sulla riunione di giunta sono arrivate alle opposizioni subito dopo che A.delle meraviglie aveva lasciato la riunione non ti dice niente. Io questi non li ho votati eppure le cose le ho sapute prima dei loro elettori.

          3. Scritto da Meraviglia

            Beh caspita allora beato lei che è così informato avrà di sicuro qualche suo contatto altolocato che le ha delucidato tutta la situazione ma mi assicurerei che radio geppetto dica la verità

  16. Scritto da Franco

    Una buona amministrazione,per essere tale, non deve fare danno. Il sindaco lo giudico buono in quanto danni non li ha fatti e + o – ha mantenuto le tasse basse come la precedente amministrazione. Gli assessori però molte volte si fanno prendere dall’incarico e incominciano a creare problemi. La mancanza di fondi molte volte è benefica, per non far danno, ma alle persone ambizioose fa molto male non poter realizzare i propri sogni… Scopa nuova scopa meglio. Ciao.

    1. Scritto da gio gio

      un buco da € 300.000 coperto con aumento addizionale irpef e aumento imu tu lo chiami non aumentare le tasse? sarai il prossimo ministro del tesoro di Letta. ma di quale sindaco parli? di quello vero o del facente funzioni eletto come capolista a maggio 2012? creare problemi? si a gente incompetente i problemi devono essere creati. Sicuro che la scopa nuova non serve a nascondere l’ immondizia sotto il tappeto, vero?

      1. Scritto da obiwan

        Caro gio gio…
        vieni a Ponte San Pietro e pagati la Tares 2013, poi discutiamo di chi ha davvero alzato le tasse ai cittadini (la tua cara giunta Lega) e chi no…

        1. Scritto da Giacomo

          Si sta parlando di Mozzo, cosa centra Ponte S. Pietro?
          Quando si vuole scantonare un discorso è perchè si è in difficoltà, questo è evidente e lei sta confermando l’imbarazzo della maggioranza di Mozzo sulle liti all’interno della giunta.

    2. Scritto da Bertù

      Ahahahahaha tasse basse!! Non deve fare danno!! Il sindaco non ha fatto danni!! Ahahaha, ma di quale paese parli #franco?? L’articolo e questi commenti sono su Mozzo, il paese che ha il bellissimo centro sportivo (costruito senza aumentare le tasse!) senza un gestore, il paese con il vigile più simpatico del circondario, però con le associazioni in rete e un sistema di comunicazione via Facebook che ogni tanto si ammutolisce… Ma forse ti riferivi ad un altro paese… Curno?

      1. Scritto da Franco

        Per le tasse andate a chiedere gli importi dei comuni in giro. Curno? in confronto a Mozzo e Terronia “sotto la briantea” e i suoi valori immobiliari ne certificano la veridicità in quanto sono un 35/40% in meno di Mozzo al mq. Il vigile”new entry” più o meno si comporta come le vigilesse di Curno che sono gentili ma che castigano di brutto…. Mozzo non è stato rovinato dalla Pedretteide ma c’è mancato poco…

  17. Scritto da state sul pezzo

    Lista dell’oratorio? PD? Comune in rosso? Appalti? Non c’è veramente fondo all’abisso dell’ignoranza e dell’arroganza!
    La verità e che l’asso nella manica Sironi è un emerito inetto del bilancio mentre la Terzi è una pasionaria senza alcuna capacità di pianificazione di progetti per giovani (grazie per aver confermato la costosissima cena over 65!) BEN VENGA CHE IL SINDACO PELLICCIOLI LI VOGLIA SOSTITUIRE!! E’ PERCHè SI SENTE TRADITO! Almeno è rimasto onesto e concentrato sul comune!

    1. Scritto da Franco

      Ottimo PANE AL PANE VINO AL VINO

    2. Scritto da daniela

      Le motivazioni da lei espresse mi sembrano le più probabili e sensate.Ben si incastrerebbero con le notizie degli ultimi mesi.Ma nel pezzo ci siamo stati,ognuno ha espresso il suo punto di vista anche se “dall’abisso della propria ignoranza”.E’ la democrazia,è bene farci il callo caro concittadino.Peraltro L’avremmo letta anche senza tutte quelle maiuscole.Circa la lista dell’oratorio mi riferivo allo stile/taglio culturale, ovviamente,ma forse lei è troppo nervoso per cogliere.Capita

      1. Scritto da Giuseppe

        Tutti e due mi sembra stiate sul pezzo: da quanto?

  18. Scritto da Luigi B.

    E’ probabile che i due assessori si siano dimessi per problemi o impegni personali.Non può che essere così in un piccolo comune dove 2 assessori su 4 lasciano l’incarico.La dott.ssa Terzi è considerata persona esperta nel settore, è assistente sociale in altro comune e i presupposti per fare bene c’erano tutti. Spero solo che non siano manovre di palazzo, sarebbe la sconfitta dell’impegno civico al di fuori dei partiti

    1. Scritto da Angelo

      Macchè! Per farsi un’idea di questa giunta basta sentire un solo consiglio comunale.Un sindaco sempre a disagio e nel pallone, il vice che scalpita, la Terzi mai difesa dai suoi, Sironi che deve contenere la spesa. Chiaro che il Pd voglia ora approfittare della situazione e mettere gente sua, come il Plebani ai servizi sociali per gestire il nuovi appalti. Alice non mollare, vendi cara la pelle ti abbiamo votato per il tuo impegno al di fuori degli schieramenti e per fare bene

      1. Scritto da Max

        A perché? Secondo te Plebani sarebbe uomo del pd??? Tu non sai cosa dici…

      2. Scritto da Andrea

        Mi permetto di segnalare che il plebani non risulta tra l’elenco dei tesserati PD.

        1. Scritto da BERTU

          Per rispondere supinamente ad un partito e aspirare alla sua benevolenza raccomandante, non è necessario essere iscritti:basta comportarsi come ordinano! La cosa più grave è che il Plebani è stato ultimo della lista, ergo: in pochissimi lo volevano in consiglio e di colpo lo troveranno assessore. Alla faccia della democrazia e della trasparenza. Proprio come i peggiori intrallazzatori romani! Complimenti!!

      3. Scritto da Alessandro P.

        A nome del PD di Mozzo preciso che ad inizio gennaio abbiamo suggerito al sindaco di tenere una Convenzione aperta per ricompattare gruppo e sostenitori, ridefinire il programma e superare così problemi evidenziati. Rispettiamo l’autonomia della lista civica e non abbiamo alcuna “mira”, se non quella di evitare che Mozzo torni al ventennio passato. Il sig. Plebani non è mai stato iscritto al PD nè ha mai manifestato tale interesse. Ascolteremo presto dal sindaco motivi e progetti. Grazie.

  19. Scritto da Angelo

    Sin dalla campagna elettorale si è capito che era una lista a trazione Pd. Hanno utilizzato facce e competenze non allineate per mettere fumo negli occhi degli elettori e adesso che queste persone competenti hanno capito l’antifona e i sotterfugi, si impuntano. Devono resistere e continuare a portare legalità e giustizia a questi arraffatori scrocconi travestiti da ingenui! Dov’è la moralità e l’impegno civico?? Vergogna!

  20. Scritto da Ernesto

    sinceramente se il Pd avesse tutto questo potere sulla Giunta di Innova Mozzo,gli avrebbe mandati a casa tutti!!…. nel Pd che conosco,non manca la competenza(a differenza di questa giunta)…..anzi.io prenderei le distanze da questi fenomeni che in campagna elettorale si mostravano schifati nell’essere accostati ad una lista di centro sinistra,salvo poi utilizzare l’apparato di un partito per poter vincere….

    1. Scritto da secondo me

      Condivido la sua ultima considerazione.Ma è andata,oramai. Rivangare non serve.Il PD fece la sua scelta e con lui le precedenti liste civiche che coerentemente(chi obtorto collo)si sciolsero.La “vendetta” non serve,tanto più che ognuna delle forze politiche ha avuto almeno un eletto.Francamente,da cittadina qualunque,non comprendo dove stia il problema se c’è un rimpasto.Fosse il primo nella vita politica!Forse qualche commentatore ne sa di più, e allora tiri fuori il coraggio e lo dica

  21. Scritto da roberto

    Era una giunta partita con le migliori speranze e invece si è dimostrata incapace di governare un piccolo paese come Mozzo, sono dei re Mida al contrario tutto quello che toccano diventa un problema. Ho assistito all’ultimo consiglio comunale ed è stato estremamente imbarazzante, sopratutto per me che li ho votati.

  22. Scritto da luca

    giacomo sono d’ accordo completamente con te. adesso vedremo i fenomeni che verranno nominati al loro posto.

  23. Scritto da luca casati

    giacomo, sono d’ accordo con te. vedremo che fenomeni prenderanno il loro posto.

  24. Scritto da Giuseppe

    Stiamo noi tutti dalla parte della dott. Alice Terzi, equilibrata, onesta e benvoluta amministratrice, indecorosamente usata come specchietto per allodole al momento del voto da gente di scarso significato politico, se non per se stessi (sindaco e sindacal-vicesindaco sopra tutti). A nome di tutti gli assistiti suoi e di quelli tanto generosamente aiutati da suo padre, le chiediamo di resistere, resistere, resistere a questi qui. Continui a mostrare le qualità per le quali è apprezzata.

    1. Scritto da Sveglia

      Equilibrata, onesta e benvoluta?
      Sarà. Ma allora chi è che ha sempre fatto il diavolo a quattro quando qualcuno, ad inizio mandato, ha chiesto conto del mancato pagamento della cauzione dell’asilo nido comunale? Perché le opposizioni non hanno mai chiesto chiarezza in tal senso? A già, conveniva anche a loro. Infatti adesso con chi starà la nostra?

    2. Scritto da agnese

      Sig. Giuseppe le sembra il caso di tirare in ballo il padre della sig,ra Terzi????? si attenga ai fatti

  25. Scritto da bertù

    Ma l’assessore Terzi non era “la persona di competenza capace di sistemare i servizi sociali”?Forse non si è allineata alle direttive del PD?
    L’assessore al bilancio Sironi lo hanno dovuto ripescare tra i non eletti (“trombati”) come “l’esperto, l’asso nella manica”.Stai a vedere che sa fare davvero bene di conto e adesso al Sindaco non piace più.Con chi verranno sostituiti?Ci sono nomi eccellenti in lista che non sono stati eletti.
    Gli appalti da rinnovare incombono…mamma mia, gli amici!!

    1. Scritto da Giuseppe

      È la persona di competenza, che non cede facilmente a pressioni e non firma “strani” appalti, e che sa opporsi in Giunta.
      È una non allineata agli ordini dei bersaniani di Mozzo, una persona che ho votato e fatto votare ma che, a differenza di dell’ancora entusiasta elettrice Daniela, non voterei mai più per causa di certi strani “odori” che sento venire forti dal Municipio. Resista con tutte le sue forze, dr Alice, lo faccia per i tantissimi che credono in Lei.

  26. Scritto da Agnese

    …. proprio vero chi la lascia la vecchia per la nuova sa quel che lascia ma non quel trova…

  27. Scritto da Alessandro

    Bravo signor Giacomo. Analisi di grande livello fatta senza conoscere i fatti. Saranno contente le sue tonsille

  28. Scritto da MarcoL

    Sono già alla frutta…

    1. Scritto da Francesco Mancin

      Signor Locatelli ci mancava solo lei!

  29. Scritto da Giacomo

    “Dopo quasi due anni, quindi, il sindaco di Mozzo è già pronto a cambiare.” messa così sembra una cosa positiva, ma è la dimostrazione dell’incapacità amministrativa di questa finta lista civica.Le pressioni per cambiare arrivano dal loro partito di riferimento il PD che vuole condurre per mano un sindaco succube e incapace nel suo ruolo che a oggi ha dimostrato di mandare in rosso il bilancio nonostante abbia aumentato le tasse.Almeno la lega le tasse non le aveva aumentate.

    1. Scritto da slogan

      Ei Giacomo, e i 50 € a bimbo, a inizio anno scolastico, di pura iscrizione alla mensa ? E ancora non erano cominciati i tagli agli enti locali. Dai, su.

    2. Scritto da iscritta pd mozzo

      Sta scherzando? La lista che ha vinto ha, fin dall’inizio, martellato con sta storia che i partiti se ne dovevano stare alla larga e il futuro sindaco per primo lo ha affermato e riaffermato. Fino alla nausea. Uno dei motivi per cui la sottoscritta se ne è tenuta a debita distanza.Se dovessi definirla direi che è la lista dell’oratorio. L’ho votata, ma che fatica!. Daniela

      1. Scritto da Angelo

        Una lista oratoriale avrebbe il dono cristiano dell’umiltà. Questi sono arrogantissimi cattocomunisti post democristiani, il peggio della cosiddetta società civile. Puntano solo ad avere più benevolenza possibile presso i loro amici potenti. Basti vedere chi li coccola su Facebook. Con quello che c’è da rinnovare a breve in tema di appalti e concessioni, perché l’ass. al bilancio e quello ai servizi sociali vengono eliminati? Chi firma le concessioni? Aprire gli occhi!!

        1. Scritto da iscritta

          Non mi pare però che neanche lei abbia il dono cristiano dell’umiltà. Con tutto il retropensiero e il livore che ha sciorinato nei suoi commenti, peraltro basati a mio avviso sul nulla. Comprendo la sua stizza, visto che ha votato la Terzi, ma,sig. Angelo, lei si è fatto dei film che non stanno nè in cielo nè in terra. Sta soffrendo inutilmente.

          1. Scritto da Angelo

            #iscritta: probabilmente lei non partecipa ai consigli comunali, dove le situazioni e gli atteggiamenti si vedono. Altrimenti risponderebbe in altro modo. Ma si sa che il senso d’appartenenza rende le persone cieche e supine. Mi trattengo da commenti sul suo scritto, in un italiano da stadio. Anche la scuola ha fatto danni enormi alle persone.

          2. Scritto da iscritta

            Credo che la mia sincerità (iscritta) abbia alimentato i suoi preconcetti. Circa il mio presunto italiano da stadio… :- “Devono resistere e continuare a portare legalità e giustizia a questi arraffatori scrocconi travestiti da ingenui! Dov’è la moralità e l’impegno civico?? Vergogna!”. Si riconosce o è un suo omonimo?

          3. Scritto da Angelo

            habet idem nomen, amen!

      2. Scritto da Ernesto

        Come hai ragione Daniela!!!!….e ora,secondo te chi si prende le colpe??

        1. Scritto da daniela

          Ritento,visto che il mio precedente post è andato perso.Non capisco .La colpa di che? E aggiungo che comunque sono stata contenta che abbiano vinto,e che il sito “Mozzo che vorrei”,la raccolta dell’umido(civiltà) le zone trenta,idem,aver tolto la tassa di iscrizione alla mensa sclastica voluta dalla lega(sic)sono scelte ottime e coerenti con la campagna elett.. Mille volte meglio della Lega. Gli auguro di darsi una dritta, spessore e arrivare a fine mandato

          1. Scritto da agnese

            io invece spero si ritorni a votare, purtroppo li ho votati e me ne sono pentita quasi subito…

          2. Scritto da agnes

            io invece spero si ritorni a votare, purtroppo li ho votati e me ne sono pentita quasi subito…

        2. Scritto da daniela

          In generale non amo l’accanimento e chi si accanisce. Li ho votati a fatica per i motivi detti, ma quello che hanno fatto, per quel che ho potuto vedere, è decisamente più affine a me di quanto fatto dalla Lega in 20 tristissimi anni di amici, amichetti,ideologie e disinteresse per la collettività. Le colpe non mi interessano, mi interessano le responsbilità.Non so ancora il xchè del rimpasto,spero sia solo frutto di valutazioni dell’operato e non “altro”.