BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Il graffio della Camusso al 150° di Italcementi Lunedì a Calusco e Bergamo

Susanna Camusso, segretario nazionale della Cgil, interverrà lunedì 3 febbraio alle assemblee congressuali di Italcementi. Interverrà prima alla cementeria di Calusco e poi nella sede di Bergamo.

Il graffio della Camusso sul 150° anniversario di Italcementi. Lunedì 3 febbraio il segretario generale nazionale della Cgil Susanna Camusso parteciperà alle assemblee congressuali della Fillea-Cgil all’interno della cementeria Italcementi di Calusco d’Adda (dalle 8.30 dalle 10.30) e negli uffici della sede centrale del gruppo a Bergamo, in via Madonna della Neve (dalle 11 alle 12.30). “Per il segretario generale della Cgil varcare la soglia delle portinerie dei luoghi di lavoro significa testimoniare quanto il gruppo dirigente del sindacato sia aperto al confronto coi lavoratori e quanto sia consapevole della necessità di non perdere il contatto con la realtà lavorativa quotidiana delle persone” hanno detto nel pomeriggio di giovedì 30 gennaio Ivan Comotti della segreteria della Fillea-Cgil regionale e Luciana Fratus della Fillea provinciale, annunciando l’arrivo di Camusso.

LE ASSEMBLEE ITALCEMENTI

Le assemblee in Italcementi, leader nel settore del cemento e gruppo che quest’anno celebra i 150 anni dalla fondazione, rappresentano la prima tappa del percorso congressuale che, a livello provinciale, porterà al Congresso della Fillea-Cgil di Bergamo del 25 e del 26 febbraio (nell’auditorium della Scuola edile di Seriate).

“Lunedì si discuterà di molti temi, dalla strategia contrattuale della CGIL nei prossimi anni, alle rivendicazioni sociali della maggiore organizzazione sindacale Italiana, dalla prospettiva economica futura nella quale traguardare tutele collettive e tutele individuali alla democrazia nei luoghi di lavoro e, ancora, si parlerà di rappresentanza e rappresentatività delle organizzazioni sindacali, di titolarità alla contrattazione nazionale e aziendale/territoriale/di filiera o di settore, del nuovo metodo con il quale verranno elette le RSU. Saranno illustrati e dibattuti i documenti congressuali, l’inclusione sociale e contrattuale dei lavoratori” spiegano Comotti e Fratus.

Le assemblee riguarderanno i 156 lavoratori della cementeria di Calusco d’Adda (storico insediamento operaio del gruppo) che produce oltre 1 milione e 200mila tonnellate all’anno di clinker e cementi speciali. Negli uffici della sede di gruppo le assemblee riguardano i circa 600 dipendenti di Italcementi, i 270 di CTG e i 46 di Calcestruzzi. Ricordiamo che in questi mesi il gruppo Italcementi è interessato da un pesante processo di ristrutturazione a livello nazionale e a livello locale con il ricorso massiccio alla Cassa integrazione straordinaria (che coinvolge fino ad un massimo di 1.040 lavoratori in totale) a causa del calo di circa il 50% del mercato nazionale del cemento.

L’ABC DEL CONGRESSO

Le assemblee congressuali di base costituiscono il primo, importantissimo, passo del lungo percorso che porterà allo svolgimento del XVII Congresso della CGIL, previsto a Rimini il 6, 7 e 8 maggio. Ricordiamo che la Cgil si presenta a questo appuntamento con due documenti, licenziati il 2 dicembre scorso dal Comitato Direttivo nazionale. Il primo, dal titolo "Il lavoro decide il futuro", vede come prima firmataria Susanna Camusso ed è stato sottoscritto da tutti i componenti del direttivo, ad eccezione di Giorgio Cremaschi (primo firmatario) e altri cinque componenti che hanno sottoscritto un secondo documento, dal titolo "Il sindacato è un’’altra cosa".

Le assemblee congressuali di base si sono aperte a metà gennaio e dovranno svolgersi entro il 21 febbraio. Sarà poi la volta dei Congressi delle categorie territoriali, delle Camere del Lavoro territoriali, delle Camere del lavoro metropolitane e delle categorie regionali, da tenersi entro il 15 marzo. Toccherà, poi, alle strutture regionali (dal 17 marzo al 29 marzo 2014) ai sindacati di categoria nazionali (dal 31 marzo al 17 aprile 2014) e, successivamente, al sindacato dei pensionati dello SPI CGIL. A Bergamo la CGIL svolgerà il VII Congresso provinciale nei giorni del 6 e del 7 marzo all’Auditorium del Collegio di Sant’Alessandro: nell’ultima fase congressuale, quella del 2010, nella nostra provincia furono 1.005 le assemblee svolte (sia nei luoghi di lavoro che quelle territoriali) con la partecipazione di oltre 28.700 iscritti che espressero il proprio voto.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da carlo

    lui è fermo all’1800 ,ma la camusso è ancora ai primi del 900

  2. Scritto da Iscritto cgil

    Cara Susanna, ma quando ti decidi a cacciare a casa il sig. Landini. Questo signore passa più tempo in tv che in mezzo ai lavoratori. Questo signore pensa che il sindacato sia fermo al 1800 ed è la parte riformista del suo settore. Lui parla, promette, illude, rallenta, non ottiene e toglie al sindacato la possibilità concretamente di impegnarsi in modo unitario sul tema del lavoro. Basta! E’ un indecenza che l’opinione pubblica sia attratta da personaggi incapaci di costruire nulla!