BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Scasada del Zenerù e Fiera delle capre per cacciare l’inverno

Dalla notte dei tempi si rinnova ad Ardesio nella serata del 31 gennaio la “Scasada del Zenerù”. L'8 e 9 febbraio, torna anche la fiera delle capre e dell'asinello.

L’8 e il 9 febbraio ad Ardesio si tiene la XV edizione della fiera delle capre e la XIII edizione della fiera dell’asinello, vetrine di rilievo per l’industria ovo – caprina che raccolgono ogni anno esperti, appassionati e curiosi.

La rassegna organizzata dalla Pro Loco Ardesio, vedrà la partecipazione di oltre 50 aziende, un concorso ovocaprino, degustazioni e bancarelle con prodotti tipici, attività per bambini, Sthil Timbersport e musica, caratterizzeranno le giornate dell’ 8 e del 9 febbraio.

L’8 febbraio alle 20.30 il cineteatro dell’oratorio parrocchiale ospiterà il congresso che da otto anni apre la fiera delle capre: “Vivere in montagna, protagonisti!!”; Una presentazione della montagna come risorsa comune da tutelare che prevede la partecipazione dell’antropologa Michela Zucca.

Saranno presentati “La mia terra, la mia gente”, filmato di Baldovino Midali con la collaborazione di Edoardo Raspelli, “Latte d’Asina: proprietà ed uso in cosmetica”di Erica Morosini e “L’imprenditore ed il Buon Enrico” di Italo Alberto della Fara .

Il fine settimana sarà preceduto da un appuntamento della tradizione del paese: la “Scasada del Zenerù” (La cacciata di Gennaio e dell’inverno come buon auspicio per la primavera), il 31 gennaio.

Gli abitanti di Ardesio cacceranno l’inverno simbolicamente rappresentato da un fantoccio che verrà bruciato in un grande falò.

Il 26 gennaio, proprio in attesa della cacciata dell’inverno, è stato presentato il libro ‘Campanacci, fantocci e falò’ e con interventi di autori, cantori e suonatori della tradizione.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.