BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

La Lega contro il prefetto “Perché non ci incontra per parlare di sicurezza?”

La Lega Nord sollecita il prefetto ad incontrare i sindaci leghisti per un confronto sul tema sicurezza. La richiesta formale è stata inviata qualche settimana fa, ma da via Tasso non sono arrivate risposte. Ora il segretario provinciale Daniele Belotti, con una lettera tra il polemico e l'ironico, chiede al prefetto Francesca Ferrandino di incontrare i “borgomastri”.

Più informazioni su

La Lega Nord sollecita il prefetto ad incontrare i sindaci leghisti per un confronto sul tema sicurezza. La richiesta formale è stata inviata qualche settimana fa, ma da via Tasso non sono arrivate risposte. Ora il segretario provinciale Daniele Belotti, con una lettera tra il polemico e l’ironico, chiede al prefetto Francesca Ferrandino di incontrare i “borgomastri”.

La presente fa seguito a precedente richiesta di incontro, con tema la sicurezza del territorio, inviata lo scorso 7 gennaio a cui non è stata dato alcun cenno di riscontro. Comprendiamo il sovraccarico di lavoro per il Suo nuovo incarico, ma riteniamo che snobbare un appuntamento cortesemente richiesto da una delegazione di 4/5 sindaci in rappresentanza degli oltre 50 comuni bergamaschi a guida Lega Nord non rappresenta certo un buon biglietto da visita. Cinquanta comuni costituiscono, infatti, oltre il 20 per cento del territorio provinciale e in termini di abitanti circa un terzo dei residenti della nostra provincia. A nulla sono serviti anche i solleciti telefonici con la sua segreteria che, con gentilezza, ha riferito che “il Prefetto sta valutando la vs richiesta”.

Scusi, cosa starebbe valutando visto che nel frattempo Lei ha ricevuto, sul medesimo argomento, i parlamentari del Pd che, tra l’altro pare abbiano presentato la loro richiesta successivamente a quella della Lega? Siamo certi che il Suo prolungato silenzio non è dettato dalla nostra appartenenza a un movimento politico che vuole l’abolizione delle Prefetture o dalla critica rivolta dal sottoscritto non alla sua persona, ma al fatto che a Bergamo abbiamo avuto un solo prefetto bergamasco dal dopoguerra ad oggi e che su 103 prefetti in carica oggi in Italia ben 95 provengono dalle regioni meridionali. Ne siamo certi perchè, ovviamente, un simile atteggiamento non può essere consono a chi riveste un delicato incarico come il rappresentante del governo centrale. Da parte nostra, quindi, rinnoviamo la ns richiesta di un colloquio con Lei in modo da poterLe esporre alcune proposte pratiche in tema di sicurezza che potrebbero, con il Suo supporto, trovare positiva applicazione sul ns territorio.

Una piccola annotazione: sulla stampa locale era stato dato risalto alla Sua mancata presenza ai tradizionali auguri di Buon anno del Ducato di piazza Pontida. Non vorremmo che la sua assenza fosse dipesa da un malinteso per cui Lei, non ancora a conoscenza delle varie realtà territoriali, fosse stata tratta in inganno dal termine Pontida: la benemerita associazione è un sodalizio storico apartitico che promuove la cultura e la lingua bergamasca e non ha niente a che vedere con il movimento politico della Lega Lombarda che a Pontida celebra i suoi raduni annuali. Sperando a questo punto di poter ricevere in tempi rapidi un cenno di riscontro da parte Sua, Le porgiamo i ns cordiali saluti.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da A.d.G.

    Grave che le istituzioni snobbino così degli eletti dai cittadini e che si lamenti solo il sig. Belotti e gli altri?
    Questo rafforza la necessità di eliminare la realtà centralizzata e impone una severa revisione di questo stato “diversamente civile”.
    Solo avvicinando drasticamente il potere ai cittadini si riuscirà ad avere il controllo sull’operato dei burocrati da parte di coloro che lavorano per pagare lo stipendio, i fruitori del servizio pubblico monopolista!
    “mort aux cons”

  2. Scritto da Luciano Avogadri

    Ma i Sindaci erano 4 (quattro) o 5 (cinque)? Quanti esattamente hanno chiesto di essere ricevuti? Si potrebbe capire l’approssimazione se fossero stati un migliaio.

  3. Scritto da giovanni

    …xchè incontrare …il prefetto??? Lui è qui solo x controllare e riferire a roma .. a noi nn servirà mai a nulla,1 in + da mantenere ed …evitare …..che fará cmq la felicità di tt quegli storditi di italiani che ancora pensano che nel 2014 …. serva a qualcosa …tra laltro ….non eletto da noi …..quindi perfett estraneo alla ns realtà …..

  4. Scritto da bob

    La Lega chi?

  5. Scritto da sv

    Scusi Belotti, ma la lega non rappresenta più nessuno. Tempo scaduto, Time Out.

  6. Scritto da Filippo

    Chissà perchè vogliono eliminare le Province – secondo me, e non sono leghista, dopo sarà un bel caos – e non si prende nemmeno in considerazione di eliminare le Prefetture.

  7. Scritto da il gipeto

    Io non capisco perchè il Prefetto, che rappresenta una istituzione pubblica, debba incontrarsi con un Partito per discutere dei problemi di sicurezza pubblica. Il prefetto si deve rapportare alle istituzioni , comune, provincia, questura, ecc., non ai partiti. a me pare così elementare…però ?!

    1. Scritto da piopio

      e i sindaci cosa sono??? non sono figure istituzionali?

    2. Scritto da A.Z. Bg

      Certo,è per quello che ha incontrato gli esponenti del pd,che della sicurezza dei cittadini non interessa nulla,vero?Il pd si preoccupa solo di aiutare gli invasori e quindi viene ricevuto.

      1. Scritto da stefano

        Infatti in questi anni ha governato il PD, e la sicurezza in questi giorni è vistosamente un problema, o sbaglio?
        Diciamo che è un argomento tipicamente usato in campagna elettorale ma che viene poi dimenticato successivamente. Qualcuno si ricorda cosa faceva la Lega ai tempi di Bruni?

        1. Scritto da Arturo

          Con Maroni al governo sono stati arrestati 30 dei 32 superlatitanti mafiosi,gli sbarchi degli invasori erano stati bloccati completamente,come nei civili stati di Malta e Spagna,tanto che era stato chiuso il centro di Lampedusa,con dispiacere delle finte ass.caritatevoli che ci lucravano,erano stati dati poteri ai sindaci tramite accordi con le ff.dell’ordine.Tutto eliminato dai governi del vetero comunista re giorgio e dai suoi ministri rossi.Per questo la sicurezza è peggiorata di colpo.

  8. Scritto da Vikingo

    Che i prefetti ( e io ci aggiungerei anche i Segretari Comunali) siano inutili “gli addetti ai lavori” lo sanno da prima che lo dicesse la Lega che, d’altra parte, nulla ha ottenuto con le sue rivendicazioni durante i tanti anni passati al Governo con un allato che ne ha usato la forza numerica e ora si allea con Renzi sempre e solo per i suoi interessi. E intanto l’italia affonda nel guano …

  9. Scritto da Luca P.

    Belotti gioca la carta giusta, manda un esponente di rilievo della Lega ad interloquire con il prefetto.Uno serio, preparato, rispettato, uno che sia modello ed esempio, che rappresenta al meglio tutta la Lega. Manda Pedretti, lui sì che ha argomenti da esporre al prefetto e molti.

  10. Scritto da mario59

    La protesta del Belotti in parte potrebbe sembrare anche giusta, se no fosse che la lega da sempre usa questi esempi per fare presa sull’elettorato..ma ormai solo i più ingenui continuano a credere alle loro ciance.
    Mi rivolgo a quei pochi che sono ancora convinti di votare lega..ma lo avete capito o no che in tutti gli anni che la lega era al governo, a parte votare a favore tutte le leggi ad personam del pregiudicato, non hanno fatto niente (zero) per i loro elettori e..o per il nord?

    1. Scritto da mario

      è TUTTO VERO

  11. Scritto da davide

    forse è solo all’inizio deve ancora ambientarsi… ma mi sembra che non ci tenga molto alla gente di Bergamo , un ruolo cosi importante invece dovrebbe essere a contatto con la vita di tutti i giorni,,, ma vedremo in futuro!

  12. Scritto da ellekappa

    Spero che il prefetto Francesca Ferrandino incontri al piu’ presto i leghisti sul tema sicurezza : Sicurezza si che spariscano per sempre, i miei migliori auguri al prefetto ,naturalmente!

  13. Scritto da Mario T.

    mandate al prefetto gli ultimi articoli che avete pubblicato su quei ragazzi che vogliono entrare in Polizia!

  14. Scritto da gigi

    la lega e’ stata al governo otto anni nel periodo 2001-2011, tempo scaduto

  15. Scritto da noemi

    perche’ nonostante avete retto il ministero della sicurezza per anni non avete cavato un ragno dal buco. Quindi avendo fallito non avete nulla da dire….Avevate promesso “un voto alla lega +sicurezza” e cosa avete ottenuto per BG? Nulla….

  16. Scritto da GianMario

    gran bella donna questa Sig.ra Ferrandino.

  17. Scritto da Riccardo

    Ora è solo e tutta colpa del Prefetto. Una volta la colpa era di chi governava la città, “E’ inutile che si sforzino, Bruni e Guerini sulla sicurezza non sono credibili” tuonavano Belotti e i loro volantini. Adesso che comandano in Comune con Tentorio che appena eletto, in un’intervista a BGNews avrebbe sistemato tutto con l’aiutino di La Russa e i soldati, se la prendono con la prefettura. La coerenza non è una virtù…

    1. Scritto da il polemico

      ma dopo tutto il tema che hai scritto,una tua opinione in merito all’articolo non ce la elargisci?è giusto che il prefetto incontri i sindaci sulla sicurezza,o il prefetto deve limitarsi solo a firmare le patenti e tagliare i nastri a qualche inaugurazione?’

      1. Scritto da Riccardo

        La polemica per la polemica ti diverte proprio, se non fosse per quello ti saresti accorto che ho scritto che qualcuno, tu compreso, di questa cosa si accorge solo adesso.

        1. Scritto da il polemico

          ho capito,il prefetto non deve incontrare i sindaci leghisti sulla sicurezza,perchè ci dovevano pensare prima con il predecessore..vabbe.