BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Villa d’Adda, ritrovati 45 chili di marijuana in casa di un 21enne

Un' operazione congiunta degli agenti della squadra mobile di Bergamo e Caserta nella serata di lunedì ha portato al sequestro di ben 45 chilogrammi di marijuana e all'arresto di due cittadini albanesi

Un’ operazione congiunta degli agenti della squadra mobile di Bergamo e Caserta nella serata di lunedì ha portato al sequestro di ben 45 chilogrammi di marijuana (GUARDA LE FOTO QUI) e all’arresto di due cittadini albanesi.

L’indagine è partita grazie a un arresto effettuato dagli agenti della squadra mobile di Caserta. Nelle prime ore del pomeriggio di lunedì 27 gennaio, il personale della sezione distaccata di Casal di Principe, diretta dal vice questore Mario Grassia, con l’ausilio di personale della sottosezione della polizia stradale di Roma e a coronamento di una complessa operazione di polizia giudiziaria sull’autostrada A1, direzione sud, nel comune di Magliano Sabina (in provincia di Rieti) ha tratto in arresto Paszek Gimi di 38 anni, irregolare, per detenzione di 22,400 chili di marijuana, che lo stesso trasportava in due borsoni riposti nel bagagliaio della propria autovettura.

Lo spacciatore ha tentato inutilmente di sottrarsi all’alt intimato dalle pattuglie, prima accelerando repentinamente e poi, dopo un breve inseguimento, vistosi braccato, speronando le vetture di servizio e mettendo a repentaglio l’incolumità degli agenti intervenuti, rimasti leggermente contusi. 

Dalle indagini scattate subito dopo, e grazie ad uno scontrino di un bar di Villa d’Adda rinvenuto nella vettura, è emerso che la droga era stata prelevata dall’abitazione di un altro cittadino albanese, regolarmente residente a Villa d’Adda, già in precdenza sotto osservazione da parte delle forze dell’ordine. 

Sono così intervenuti gli Agenti della Squadra Mobile di Bergamo – coordinati da Giorgio Grasso – in stretta sinergia con il personale della Squadra Mobile di Caserta, che hanno effettuato diversi appostamenti e una volta individuati due giovani uscire proprio da quell’abitazione, dove avevano acquistato marijuana, sono intervenuti con un’accurata perquisizione nella di Dhamo Milantin, 21 anni, sequestrando ben 23,100 chili di marijuana, occultata in sacchi di plastica. Un sacchetto, destinato all’uso personale, è stato ritrovato sul mobile del soggiorno.  

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.