BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Freddo e precipitazioni E da mercoledì ecco i primi fiocchi previsioni

Ormai ci siamo: la prima nevicata del 2014 si avvicina. Mercoledì, probabilmente nel tardo pomeriggio, i fiocchi inizieranno a imbiancare città e provincia senza creare grossi disagi. Per i giorni successivi, poi, ombrelli a portata di mano: saranno giorni di pioggia.

Più informazioni su

"Dopo la neve in Emilia Romagna, è in arrivo una nuova perturbazione con ulteriori nevicate soprattutto al Nordovest". Lo conferma il meteorologo di 3bmeteo.com Edoardo Ferrara che spiega: "Martedì notte attendiamo i primi fiocchi tra Piemonte e Ovest Lombardia, mentre mercoledì arriva la neve su gran parte di Lombardia, Piemonte, Valle d’Aosta, entroterra ligure e, a tratti, Emilia occidentale. Neve a quote collinari, invece, sul Nordest con pioggia prevalente in pianura, mentre i fiocchi raggiungeranno anche i fondovalle sulle Alpi. Le nevicate si protrarranno fino a giovedì mattina, per poi trasformarsi gradualmente in pioggia a partire da Est".

"In pole position per la neve tutte le città piemontesi – prosegue l’esperto – E poi Varese, Pavia, Como, Lecco, Milano, inizialmente Bergamo, Lodi e Piacenza; neve ovviamente anche ad Aosta, Sondrio, Trento, Bolzano e Belluno; fiocchi misti a pioggia non sono esclusi anche a Genova mercoledì notte. Il maltempo si estenderà progressivamente a tutto il Centrosud entro giovedì, con neve inizialmente anche a bassa quota sulla Toscana, ma l’arrivo dei venti di Scirocco farà impennare rapidamente le temperature", avverte l’esperto. Di fatto torneremo a respirare aria d’autunno – se non addirittura di primavera – sulle regioni meridionali, dove si potranno superare punte di 17-18°C, con pioggia prevalente anche in Appennino dopo le recenti nevicate.

"Pure nei giorni successivi attendiamo pioggia a tratti abbondante da Nord a Sud, con neve sulle Alpi solo alle quote medie. Le temperature saranno sopra le medie del periodo ovunque – conclude Ferrara -. La fusione della neve a quote basse, unitamente alle precipitazioni, potrà indurre qualche rischio idrogeologico in primis su Liguria, Emilia, Lombardia e Veneto".

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.