BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Azzano San Paolo piange Stefano Maffeis “Amico sincero e leale”

Ogni giorno dalla sua pagina Facebook regalava un “buongiorno” carico di entusiasmo, abbinato alla foto di un caffé. Azzano San Paolo piange Stefano Maffeis, titolare della Caffeteria dell'ospite. Ha perso la vita improvvisamente nel pomeriggio di lunedì 27 dicembre. Persona conosciutissima nel paese dell'hinterland e non solo. La sua spontaneità ha sempre conquistato tutti, clienti diventati amici con il passare degli anni.

Ogni giorno dalla sua pagina Facebook regalava un “buongiorno” carico di entusiasmo, abbinato alla foto di un caffé. Azzano San Paolo piange Stefano Maffeis, titolare della Caffeteria dell’ospite. Ha perso la vita improvvisamente nel pomeriggio di lunedì 27 dicembre. Persona conosciutissima nel paese dell’hinterland e non solo. La sua spontaneità ha sempre conquistato tutti, clienti diventati amici con il passare degli anni. Stefano si è sempre contraddistinto per la grande generosità nell’organizzazione di manifestazioni ed eventi ad Azzano San Paolo. “Una grave perdita – commenta il primo cittadino Simona Pergreffi –. Qui lo conoscono tutti, una persona benvoluta da tutta la cittadinanza”.

Gli amici lo piangono con un saluto sulla sua pagina Facebook, da dove ogni mattina diffondeva l’ormai tradizionale “buongiorno”. Domenico: Ciao, Stefano , da lassu’ proteggi i tuoi cari, dagli la forza come forte lo eri tu sul campo e nella vita, un forte abbraccio . Federica: Grazie per tutti i"buongiorno" pieni di entusiasmo..Anche a distanza riuscivi a trasmettere una bella energia, un sorriso buono… La mia preghiera per te, il mio abbraccio più forte a tutta la tua famiglia”. Ivana: “Caro amico, non ci sono parole….non ci sono proprio! Sei stato per me un esempio di forza, un vero amico”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Leticia

    Pessoa assim, não deveria morrer.
    Deus proverá.