BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Sparò al ladro, assolto Pirovano: sono contento Locatelli: rischio Far West

Un commerciante che uccise un ladro con due colpi di pistola è stato assolto. Una vicenda che continua a dividere l'opinione pubblica. Il leghista Pirovano: "Non c'è più sicurezza". La socialista Locatelli: "Affidiamoci sempre alla giustizia"

Uccise a colpi di pistola un ladro ed ora è stato assolto. Il fatto risale alla notte del 25 novembre del 2012: Angelo Cerioli, un commerciante di Caravaggio, si era svegliato sentendo rumori provenire dal suo negozio, al piano terra della sua abitazione. Quando si era affacciato aveva visto dei malviventi prendere a mazzate la vetrina, con l’intento evidente di entrare e rubare gli attrezzi da giardinaggio esposti. A quel punto aveva preso il suo revolver Taurus calibro 38 e aveva sparato dalla finestra in direzione dei ladri. Due colpi avevano centrato in pieno il quarantaseienne, uccidendolo.

Un episodio che divise l’opinione pubblica tra innocentisti, chi pensava che il negoziante avesse fatto bene a uccidere il ladro, e colpevolisti, chi la definiva come una reazione spropositata. Inizialmente accusato di omicidio volontario, accusa poi derubricata dal pubblico ministero a eccesso colposo di legittima difesa, Cerioli alla fine è stato “assolto perché non c’è la prova della sua colpa” dal giudice Vincenza Maccora.

Una vicenda che continua a far discutere e a dividere i pareri. Come quelli di due politici bergamaschi, il leghista Ettore Pirovano e la socialista Pia Locatelli. 

“Conosco personalmente quel commerciante e sono contento dell’esito del processo – commenta il presidente della Provincia, ex sindaco di Caravaggio-. La sua arma era detenuta legalmente e ha agito in un momento di agitazione, mentre si vedeva invadere la propria casa. Sono felice che il giudice abbia capito l’eccezionalità della cosa.

In generale io ho partecipato a tante riunioni sulla sicurezza -prosegue Pirovano-. Non si può più dire che gli organici delle forze dell’ordine presenti a Bergamo siano sufficienti. Non può essere vero, basta guardare quello che è successo mercoledì in pieno centro. Non possiamo più dire che non c’è emergenza. Svuotare le carceri non aiuta, anche solo a livello di sensazione epidermica. La gente si sente sotto assedio e i colpevoli escono di galera”.

"Se noi iniziamo ad accettare che la soluzione giusta sia quella di farci giustizia da soli, rischiamo di entrare in un tunnel senza via d’uscita -replica la deputata socialista-. Bisogna affidarsi al nostro sistema giudiziario. Crederci e lasciare che siano gli organi competenti a occuparsi di questi fatti. La mia è una valutazione di carattere generale ma che si sposa benissimo con quanto successo a Caravaggio. Consiglio sempre di evitare la giustizia fai da te, altrimenti ci potremmo ritrovare in una sorta di ‘Far West’, con numerose sparatorie, in cui non si riconoscerebbe più il confine fra legittima difesa e omicidio".  

 

Per un errore di interpretazione avevamo scritto "efficienti" invece di "sufficienti" circa le forze dell’ordine. Ci scusiamo con il presidente e naturalmente con le forze dell’ordine.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da marco bg

    In queste situazioni ogni valutazione è difficile: da una parte il rischio di una giustizia fai da te dall’altra tante leggi super garantiste che permettono ai delinquenti di uscire subito di galera. Secondo me bisogna mettergli paura: devono sapere che non avranno sconti di pena, per chi è recidivo carcere duro (anche l’isolamento) oppure per gli stranieri che commettono reati subito espulsi.Mi dispiace che Baciu sia morto però era un ladro: è assurdo che i parenti chiedano un milione!

  2. Scritto da oscar

    era ora! paghiamoli con la stessa moneta!

  3. Scritto da autodifesa

    se non c’è giustizia ognuno si arrangia con i mezzi che ha…quasi quasi una pistola me la prendo anche io visto i tempi….

  4. Scritto da andrea

    il confine fra legittima difesa e omicidio è semplicissimo, in casa mia se mi entra qualcuno a rubare (se va bene) o a darmi un sacco di mazzate, deve sapere che rischia le stesse mazzate, comunque non doveva trovarsi in casa altrui, ESATTAMENTE come nessuna persona onesta entra nelle roulotte degli zingari, albanesi,mafiosi ,rumeni o altro, in casa e nella mia proprietà io devo e posso reagire, varcato il cancello per non causare danno alcuno a nessuno mi devo fermare.

    1. Scritto da Daniele

      Ti sbagli di grosso, per il codice penale la legittima difesa è ammissibile soltanto nella circostanza in cui ogni altra alternativa è preclusa, tradotto, piuttosto che menare le mani per la legge devi metterti al sicuro e dartela a gambe. Comprensibile, dal momento che i colpi di testa delle persone senza cervello costituiscono poi un costo per la società in termini di spese mediche e procedimenti giudiziari.

  5. Scritto da A.Z. Bg

    Finalmente un magistrato che sta dalla parte delle vittime e non dei criminali.Purtroppo la maggioranza della magistratura sta a sx e preferisce la criminalità.È di oggi la notizia che è stato mandato a caso il 18enne che in calabria lo scorso maggio ha ucciso e bruciata viva la fidanzata cospargendola di benzina,così come il rom che uccise il vigile di Milano.Quindi dobbiamo difenderci da soli.

    1. Scritto da lotty

      La magistratura sta a sinistra e protegge le vittime? In questo caso chi è la vittima? E chi è il criminale?

      1. Scritto da il polemico

        il criminale è quello che prendeva a mazzate la proprieta di un’altra persona con lo scopo di prendere delle cose non sue,la vittima è quello che stava subendo il soppruso del criminale..mi sembra logica la cosa

        1. Scritto da Daniele

          Già, ma vogliamo parlare di quello che ha sparato in testa a sangue freddo al ladruncolo che gli stava sfondando la vetrina? Non so, se me lo trovassi accanto al bar mentre bevo un caffé, se mi sentirei tanto sicuro.

          1. Scritto da il polemico

            se il ladruncolo non sfondava la vetrina,non si sarebbe preso la pistolata in testa..semplice

      2. Scritto da Mister Bean

        Se il ladro non fosse andato a rubare oggi starebbe benissimo.
        Se non fosse venuto in italia a rubare, come suo fratello e i suoi cugini starebbe benissimo. Basta col falso buonismo. Se mi aggredisci in casa mia io mi difendo, visto soprattutto che lo stato (ladro) non lo fa.
        Sono contento per l’assoluzione di Angelino Cerioli.

  6. Scritto da lotty

    Una vita vale come “la roba”? Allora mettiamoci a sparare a tutti quelli che rubano al fisco, agli evasori e via di seguito. Sono vicina alla famiglia della persona uccisa e spero ottenga giustizia, Il bugiardino oggi ha riservato solo un piccolo spazio ai difensori e alla moglie della vittima, questo la dice lunga sul giornale cattolico non cristiano.

    1. Scritto da battista

      che cavolo c’entra il fisco, con chi viene a rubarti in casa.
      comunque per gli evasori proviamo a far rischiare 20 anni di galera e non le leggi ad personem e poi sistemeremo anche quelle questioni.

    2. Scritto da poerc

      parla giusto per parlare mai subito una rapina o furto mi sono entrati in tabaccheria e poi sono saliti in casa e nonostante
      l’allarme che suonava questi volevano entrare fortunatamente li ho
      messi in fuga ma non avrei esitato a difendere la mia casa e famiglia per 3 delinquenti ogni volta penso a quel episodio
      tremo e son passati 7 anni ovviamente il bar tabacchi lotto
      l’ho venduto non riuscivamo più a rimanerci ecco la morale per lei questo è giusto le auguro che le entrino in casa

      1. Scritto da lotty

        Sono entrati in casa mia tre volte quando non c’era nessuno, mi hanno preso un televisore la prima volta(ero in ospedale per un intervento a mio figlio), la seconda e la terza volta hanno preso alcuni gioielli che erano stati di mia suocera. Ho pianto perchè erano un ricordo, poi ho capito che c’erano dispiaceri più gravi di quello che avevo provato io e mi sono rassegnata. Sono corsa ai ripari installando dei cancelletti sulle finestre e ora cerco di non preoccuparmi troppo.

        1. Scritto da Pippo

          Brava. Io se entrano gli sparo, così saranno loro a preoccuparsi

    3. Scritto da Jack

      Ma smettiamola con questi buonismi, poi piangono quando vengono derubati..

    4. Scritto da Simo

      Tutti compagni sulle spalle degli altri…. Speriamo che non entrino da lei con magari tante mazzate al seguito…. Oppure diventerebbe lei il primo bugiardino/a!

    5. Scritto da Pietro

      Cara Lotty qui si stà parlando di delinquenti che ti entrano in casa: rubando, picchiando, violentando e fregiando ciò che è più caro, non ho bisogno di farti l’elenco di queste violenze gratuite (addirittura un cagnolino “cotto” nel micronde..). Queste non sono violenze generiche fatte allo Stato, ma alle singole persone. E quella che tu definisci “vittima” era un delinquente che di sua spontanea volontà ha voluto deliquere entrando in una proprietà privata per rubare.

      1. Scritto da lotty

        Ti ringrazio per il cara e cerco di risponderti. Se ti entrano in casa e ti minacciano è chiaro che cerchi di difenderti come puoi, però è meglio dargli quello che vogliono piuttosto che uccidere. Nel caso di cui parliamo il ladro era fuori,non era necessario ammazzarlo,stava già scappando dopo essere stato scoperto.

  7. Scritto da marcoreano

    Ma, questi nostri “OSPITI” dovranno pur capire che se entrano a rubare nelle case di altri a qualche problema dovranno pure andare incontro!!!!! pertanto no Far West, no giustizia dai da tè. ma,ben vengano i Vincenzo Maccora che facciano capire che aria tira

  8. Scritto da willer

    AHAHAHAHAH non crediamo al nostro sistema giudiziario….Brava lo stesso sistema che sbatte fuori il picconatore e lascia 3 famiglie nella disperazione …. Moralismi inutili e falsi !!!!!! Detto queste riorganizzatevi ora per tartassare di tasse gli Italiani …avanti !

    1. Scritto da Daniele

      Il picconatore non è stato sbattuto fuori ma in ospedale psichiatrico giudiziario, se pensi che sia “meglio” del carcere ti prenoto una stanza lì per una settimana ok?
      Poi torni e ci dici che impressione ti ha fatto.

      1. Scritto da Salvi

        Negli USA sarebbe nel braccio della morte…..

        1. Scritto da lotty

          Meno male che non siamo in america!

  9. Scritto da Samuele

    Anch’io condivido il discorso che la giustizia lascia un po’ a desiderare, ma meglio una giustizia severa che una all’acqua di rose che lascia liberi i delinquenti. Forse sarà far-west ma chi mi deve proteggere? Chi arriva dopo che le mucche sono uscite dalla stalla? E provare ad utilizzare tutte le strutture disponibili per togliere di torno chi delinque? E provare a darsi una mossa e non lasciare troppo tempo in attesa di giudizio?

  10. Scritto da poeret

    strano non leggere ancora.. colpa di Grillo!!

  11. Scritto da sergio

    questa è l’Italia forgiata in vent’anni da lega e berluscones…..più immigrati, meno integrazione, più fallimento economico nazionale e meno lavoro…altro che florida e ricca padania con loro al potere..

    1. Scritto da Ma per favore!

      Che coraggio che hai x scrivere ste cose… Perchè, gli altri non hanno fatto danni? In questi 20 anni mi risulta non ci siano stati solo la lega e il nano a governare. Se si è arrivati a sto punto non è solo colpa dei due che hai citato (che di colpe poi ne hanno non poche…)

    2. Scritto da Arturo

      durante gli anni di Maroni min.dell’interno gli sbarchi erano finiti,infatti era stato chiuso per mancanza di”invasori” il centro di Lampedusa.solo coi governi Monti e Letta sono tornati in massa grazie ai min.Cancellieri e Alfano.

    3. Scritto da Mochela

      Io eviterei dei bere la mattina presto…e comunque se lo facessi non scivere commenti insensati.

  12. Scritto da Dax

    Medaglia al valore al cittadino onesto che voleva solo difendere la sua attività e la sua famiglia da delinquenti!

  13. Scritto da Roberto Sky

    Finalmente buone notizie!!!! Non dico che giustizia è fatta in quanto CHI CREDE NELLA GIUSTIZIA SARA’ GIUSTIZIATO!

  14. Scritto da Lucky

    Cara Locatelli il “capisco ma non giustifico” è una posizione di comodo tipicamente politica. Quando toccherà a te ne riparliamo.

  15. Scritto da michele

    Specificare che il 2° commento è quello della Locatelli, no? è vero che, essendo ideologico, profondamente insulso e slegato dal senso del reale, si dovrebbe capire da che sponda viene, ma magari qualcuno fa confusione…

    1. Scritto da Redazione Bergamonews

      va bene essere “ideologico, profondamente insulso e slegato dal senso del reale” ma nel titolo c’è scritto a lettere cubitali: “Locatelli”

  16. Scritto da giampietro colpani

    Ma posso sparare anche al mio dentista quando non mi fa la fattura, o possono solo gli amici del pirovano?

    1. Scritto da lorenxo

      Ei anch’io sparo al sindaco del mio paese. Mi ha espropriato un terreno a vantaggio di un’opera stradale che favorisce i suoi parenti,
      Una vera truffa, ho fatto causa e le carte stanno in tribunale da 12 anni (Sparo anche al giudice?).
      A il sindaco è dello stesso partito di Pirovano….

  17. Scritto da domenico

    pirovano ammette che non c’è più sicurezza : e allora faccia qualcosa , sennò che ci sta a fare ?

  18. Scritto da Andrea

    Far West?? e chi sono i responsabili di questo far west se mai ci sara’? le persone che si difendono o gli incapaci che dovrebbero tutelarli? e per incapaci non intendo le forze dell’ordine che svolgono il loro compito con risorse ridicole ed ogni volta che prendono qualcuno se lo ritrovano davanti che bighellona libero come il giorno prima…

  19. Scritto da Adesso basta....

    Affidarci alla giustizia???? Scusate ma io questa frase la sento tanto come una presa per i fondelli… ma quale giustizia??? Secondo voi qualcosa gira per il verso giusto dal punto di vista giuridico in Italia? Se la gente esasperata si ritrova in una “sorta di Far West” è proprio colpa della giustizia…. dove tutto è lecito, dove, quando un ladro o un delinquente vengono presi (quando!!) vengono rilasciati con le scuse e un buffetto sulla guancia di invito a non farlo più!!!

  20. Scritto da il polemico

    affidiamoci alla giustizia….,cosi il ladro è fuori prima che abbia terminato la denuncia.dopo quello che si continua a leggere,trovare una parlamentare che si prende cura di chi ti entra in casa,è spettacolare,uno con dei precedenti che grazie alla giustizia stava commettendo un altro furto dobbiamo riaffidarlo alla giustizia….speriamo almeno che in secondo grado e cassazone non ci sia un ribaltamento di verdetto,come è sempre successo..che parlamentari alla pd ci troviamo

    1. Scritto da splolemico

      polemico ‘ndo vivi ?! in lombardia e a bg per la verità ci ritroviamo la gente della lega alla sicurezza

      1. Scritto da il polemico

        che commento pari pari ad un tipico elettore del pd,quindi farlocco.la criminalità,se non ne sei a conoscenza,non avviene solo a bergamo,ma in tutta italia.e che significa se a bergamo c’è la lega??a milano un picconatore ha ucciso 3 persone senza che ci fosse la lega…che gente che ci troviamo in italia….

      2. Scritto da mister bean

        Certo, è colpa della lega se siamo stati invasi da delinquenti, se lo stato non ci tutela ma ci tartassa, se non ci danno servizi, se dirottano tutti i soldi a roma e a berlino, se le strade sono a pezzi, se nevica rosso o se ti viene il mal di pancia. La domanda: “ma dove vivi?” dovresti rivolgerla alla persona che vedi tutte le mattine allo specchio. Gente della lega alla sicurezza? sicuro? infatti i carabinieri, la polizia, la GdF, i prefetti, sono in mano alla lega, no?

        1. Scritto da benny hill

          certo che è colpa della lega.anni al governo senza fare nulla per il nord,e pensare solo a come sistemare il trota,mettere i cartelli in dialetto ristrutturare la casa di bossi……….ecc ecc ma tu queste cose non le vedi talmente ti hanno riempito le meningi di macroballe

          1. Scritto da il polemicio

            ma dai,è colpa di mussolini e delle leggi razziali…

          2. Scritto da Renato Rascel

            Senti chi parla di meningi riempite.
            1. Arresto di 27 dei 32 latitanti più pericolosi.
            2. Blocco degli sbarchi.
            3. Devolution
            4. Sistemazione conti sanità piemontese (30 milioni di euro di buco sinistro)
            Senza contare 7 procure (sette!) che hanno aperto indagini farlocche sotto elezioni e che non hanno portato ad alcun processo.
            Poi mi pieghi perchè tu puoi ristrutturare casa ma Bossi no.
            Guareschi aveva ragione: certe persone hanno tre narici.