BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Petosino, rubano 2 pecore in una stalla “Trascinate via di forza”

Il proprietario si è accorto al mattino: "I ladri hanno scelto quelle gravide, che aspettavano due gemelli, e le hanno trascinate a forza fino alla loro auto. Oltre al valore economico sui 600 euro, per me avevano anche un significato affettivo"

Hanno scassinato il cancello della stalla e si sono portati via due pecore. E’ successo nella notte alla cascina di via Motta Bassa a Petosino. Ad accorgersi di quanto accaduto Giancarlo Baggi, che gestisce il cascinale per conto del proprietario: “Noi abitiamo poco distanti dalla cascina e dalla stalla dove ci sono gli animali, oltre a nove anche quattro capre pecore. Appena arrivato ho visto che l’ingresso era stato forzato – racconta l’allevatore – . Una volta entrato mi sono accorto che mancavano due delle mie care pecorelle”.

I ladri hanno scelto con attenzione i capi da rubare: “Hanno preso proprio le due gravide, che tra l’altro aspettavano due gemelli. Le hanno portate di peso fuori dalla stalla, poi le hanno trascinate di forza fino all’auto che avevano lasciato in una strada vicina. Sul terreno infatti ci sono ancora le impronte delle pecore, che evidentemente si sono imputate e hanno tentato di opporsi al furto”.

Un furto non di poco conto per Baggi: “Oltre al valore affettivo, visto che io e mio padre siamo abituati a trascorrere interi pomeriggi con loro, le due pecore sottratte hanno un valore complessivo di circa 500-600 euro, visto che erano di razza bergamasca pura”.

Non è il primo episodio di questo tipo che si verifica nella zona: “L’anno scorso mi avevano rubato alcune balle di fieno, circa mezzo camion. Nei giorni scorsi, invece, sono entrati da un mio vicino che è un apicoltore e gli hanno sottratto cinque alveari pieni, per un valore di circa duemila euro. Purtroppo con questa crisi nel mondo del lavoro la gente è ridotta talmente male che si mette pure a fare queste cose”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Stecchetti

    Si ritorna all’abigeato… Tempi di crisi…

  2. Scritto da Isa

    Povere pecore!!!

  3. Scritto da Gigi

    Per lo meno le hanno portate via vive. Nel luglio scorso, sono entrati scavalcando la recinzione e mi hanno rubato una capretta (tibetana) sgozzandola sul posto e finendola a sassate, il tutto a pochi metri da casa (10m).

    1. Scritto da Sandro

      Non rimarranno vive a lungo… mica le rubano per la lana…