BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Otto fallimenti in una sola settimana Settore più colpito: la casa

Sono otto i fallimenti registrati alla Camera di Commercio di Bergamo nella settimana che va dal 6 al 12 gennaio. Il settore più colpito dalla crisi è la casa: dall'immobiliare all'impresa edile, dal commercio di elettrodomestici al materiale isolante per abitazioni.

Più informazioni su

Inizio d’anno nerissimo per l’economia bergamasca: nella settimana dal 6 al 12 gennaio sono 8 le imprese che hanno depositato istanza di fallimento alla Camera di Commercio. Non va meglio con le cancellazioni: 18 nella settimana considerata, a cui si devono aggiungere le 229 cessazioni depositate dal 30 dicembre al 5 gennaio quando i fallimenti furono due.

I FALLIMENTI

Le imprese che hanno depositato istanza di fallimenti registrata alla Camera di commercio nella settimana dal 6 al 12 gennaio sono: Fratelli Bonassi Srl di Zanica, D.R.C. Srl di Sovere; Gruppo Immobiliare Srl di Seriate; Amusement International Srl di Caravaggio; Alterego Facility Management Srl di Medolago; Edil Matteo Srl di Bergamo; Cosmap Srl di Brembate di Sopra; Minuetto Srl di Nembro.

CANCELLAZIONI ED ISCRIZIONI

Nel bilancio tra imprese che aprono e chiudono è calcolato in base ai dati forniti dall’ente camerale di Bergamo: le iscrizioni sono 123, mentre le cancellazioni sono 18 nella settimana presa in considerazione e che va dal 6 al 12 gennaio. Nella settimana precedente (dal 30 dicembre 2013 al 5 gennaio) le imprese che hanno depositato domanda di cessazione sono 229 a fronte di 117 nuove iscrizioni. Cifre che vanno valutate con attenzione anche perché siamo ad inizio anno quando sono molte le società che debuttano, mentre per chi è costretto a chiudere ha atteso la fine anno.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da il polemico

    con tutte le tasse che stanno cadendo addosso alle case,chi vuole ormai fare un investimento nel mattone?il parlamento è troppo impegnato a perdersi nella modifica della legge elettorale,come se bastasse a risolvere tutti i guai.e tra matrimoni gay e indulti,tares,imu,iuc questi sono i risultati,si incassano 24miliardi di imu e se ne spendono altrettanti tra ammortizzatori sociali,chiusure e crisi che colpisce molti srttori che ruotano attorno all’edilizia