BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Cartocci: ragioni e origini della nostra fragile identità italiana

Venerdì 24 gennaio incontro con Roberto Cartocci al Mutuo Soccorso di Bergamo, invitato dalla Fondazione Zaninoni per parlare di capitale sociale, inteso come bene comune e senso di responsabilità civica.

Il 24 gennaio alle 18 Roberto Cartocci è il relatore alla serata, nella sede del Mutuo soccordo in via Zambonate 33, della serie di incontri del Centro Culturale Nuovo Progetto che ha come filo conduttore La ricerca dell’identità italiana.

Cartocci si focalizzerà sul tema del capitale sociale, inteso come bene comune e senso di responsabilità civica.

Oltre che per una complessiva carenza di questa risorsa, l’Italia si segnala anche per la diseguale dotazione di ‘capitale sociale’ tra Nord e Sud, di solito ricondotta a un millennio di divisioni politiche. Secondo l’autore questa interpretazione, fatalista e assolutoria, tende a fraintendere natura e ruolo della cultura, finendo per nascondere le gravi responsabilità delle classi dirigenti dell’Italia unitaria, e in particolare di quelle dell’epoca repubblicana.

Roberto Cartocci è professore ordinario di Metodologia della Scienza politica all’Università di Bologna presso il dipartimento di Scienze politiche e sociali.

Allievo di Carlo Tullio-Altan, a partire dagli studi antropologico-culturali ha orientato la sua attività di ricerca nel campo dei valori e degli atteggiamenti politici, approfondendone anche le implicazioni metodologiche connesse con la raccolta e l’analisi dei dati.

In particolare ha indagato le trasformazioni dei partiti, i mutamenti della geografia elettorale, il comportamento elettorale, il capitale sociale, il processo di secolarizzazione in Italia.

Collabora a numerose riviste scientifiche e progetti di ricerca internazionali. Fra le sue pubblicazioni, edite dal Mulino, ricordiamo: Fra Lega e Chiesa , Diventare grandi in tempi di cinismo. Identità nazionale, memoria collettiva e fiducia nelle istituzioni tra i giovani italiani, Mappe del tesoro , Geografia dell’Italia cattolica.

Il programma completo del ciclo è disponibile a questo indirizzo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.