BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Lo studente della truffa Compra moto da Internet e paga con assegni falsi

Ventenne di Pontoglio bloccato mentre cerca di acquistare una moto pagando con assegni falsi. La denuncia grazie ad un operaio di Vigevano già truffato l'estate scorsa. Ora i carabinieri di Martinengo stanno indagando per identificare eventuali complici e altre vittime.

Studente, ventenne ed incensurato: una presentazione che dovrebbe essere una garanzia per chi acquista da un giovane. Ma dietro l’apparenza del bravo ragazzo c’era di più: un esperto truffatore colto sul fatto. Lo hanno smascherato e bloccato i carabinieri di Martinengo. Nella mattina di sabato 18 gennaio, il giovane F.F. 20 anni, residente a Pontoglio ha dato appuntamento a un 47enne pavese a Cividate al Piano per concludere l’acquisto di una moto messa in vendita su Internet.

Il 47enne però si è presentato all’appuntamento con i carabinieri. Il 47enne di Pavia era stato messo in guardia da un operaio di 34 anni di Vigevano che, utilizzando lo stesso canale di vendita, il 20 luglio dello scorso ano aveva ceduto ad uno sconosciuto la sua moto. La trattativa si era conclusa a Palosco, l’operaio di Vigevano aveva consegnato una Honda da cross in cambio di un assegno di 6.100 euro. Una volta in banca però, per l’operaio di Vigevano c’era un’amara sorpresa: l’assegno era falso.

Rintracciare il giovane studente dall’aria pulita era stato impossibile e così aveva sporto denuncia ai carabinieri. Sapendo che l’amico, il 47enne di Pavia, lo aveva messo in guardia e all’appuntamento di sabato ha riconosciuto il suo truffatore. I carabinieri di Martinengo hanno così bloccato il ventenne di Pontoglio e ora stanno indagando per identificare eventuali complici e altre vittime.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.