BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Che Foppa con Ornavasso L’andata autorizza a pensare in grande

Nell'ultima giornata del girone d'andata la Foppa, trascinata da Folie, supera in tre set Ornavasso: le rossoblu arrivano al giro di boa al terzo posto in classifica, risultato forse insperato ad inizio stagione ma che autorizza a pensare in grande.

Più informazioni su

di Alberto Caprini

Vittoria in tre set per la Foppa, costretta ad inseguire Ornavasso solo nel primo set (9-12; 13-16; 22-24 e quattro palle set annullate) per poi dominare il secondo e il terzo trascinata da una monumentale Folie.

FOLIE DA APPLAUSI – La centrale altoatesina, al suo secondo incontro dopo un lungo stop per problemi ad una spalla, ha messo a terra 19 palloni, un numero degno di un opposto, con un 75% in attacco da urlo. Una prestazione che ha messo in evidenza l’ottimo lavoro del collettivo rossoblù, con una ricezione convincente (un solo errore e 53% di perfetta), la regista Weiss in una delle sue migliori partite stagionali e le altre bocche di fuoco brave a farsi marcare dal muro avversario (comunque incisivo, 9 punti). Efficace e puntuale la capitana in campo Blagojevic, brava a farsi trovare pronta con due attacchi fondamentali nel delicato finale di primo set quando la partita poteva prendere un’altra piega. Merlo ha strappato applausi in difesa mentre Stufi ha confermato la crescita dell’intesa con Weiss piazzando la fast con regolarità (69%). Più nervosa del solito invece Diouf, colta a discutere con gli arbitri e spesso a colloquio con il tecnico Lavarini. Il suo contributo non è mancato come sempre (10 punti) ma il 33% in attacco non è da tramandare ai posteri.

COPPA CON NOVARA – Solo sorrisi quindi nella serata rossoblù? Purtroppo no, perché il successo e la prestazione convincenti sono stati vanificati, parlando di classifica, dal successo di Modena sul campo della capolista Piacenza, che ha confermato il secondo posto delle emiliane e il terzo della Foppa. Si è così costituita la griglia dei quarti di coppa Italia (in campo domenica 26 e mercoledì 29 gennaio) e per le orobiche ci sarà l’ostacolo Novara, formazione già affrontata più volte quest’anno in campionato, in amichevole e addirittura negli stessi ottavi di coppa. Vi potrà sembrare ridicolo e assurdo ma il regolamento del torneo non lo esclude e quindi rivedremo una sorta di rivincita degli ottavi. Certo un avversario insidioso che Lavarini e le sue ragazze conoscono alla perfezione e che con l’avvento di Pedullà in panchina sta creando grattacapi a chiunque.

AL GIRO DI BOA – Con l’undicesima giornata si è così concluso il girone di andata. La Foppa ha ottenuto sette vittorie e tre sconfitte mostrando ottime individualità in tutti i reparti a discapito della giovane età e dell’inesperienza, che pure sono costate un paio di battute d’arresto. L’unica vera partita da dimenticare è stata quella contro la Yamamay Busto Arsizio, culminata con un ko in tre set senza il giusto atteggiamento e senza aver messo in campo tutto il proprio potenziale. Le altre due sconfitte, con Piacenza e Modena, sono maturate contro formazioni sulla carta più attrezzate anche se sul campo sono state combattute e sarebbe interessante rigiocarle.

SI PUNTA IN ALTO Se ad inizio anno si parlava di un piazzamento attorno al quarto-quinto posto, ora si strizza l’occhio a qualcosa di meglio. Indubbiamente gli impegni di coppa hanno condizionato il cammino di Piacenza (comunque capolista nonostante la piccola crisi di fine andata) e Conegliano, che in primavera saranno al 100%. Però anche le rossoblù stanno crescendo di partita in partita e senza troppe pressioni potranno dedicarsi a coppa Italia e campionato con l’obiettivo di arrivare almeno in semifinale. Rimane poi l’interrogativo sulla dodicesima giocatrice dell’organico. Ad oggi non ci sono novità e le prestazioni offerte dalla giovane Sylla, rivelazione della stagione, hanno distolto l’attenzione da questo nodo irrisolto. Certo poter disporre di un’ulteriore braccio pesante in posto quattro, in vista dei playoff, sarebbe determinante per aumentare le possibilità di inseguire il sogno di una finale scudetto.

CAMPIONATO FERMO – Per gli impegni di coppa Italia, di cui abbiamo parlato sopra, il campionato di serie A1 osserverà un turno di riposo e la Foppa riprenderà il 2 febbraio fuori casa con la prima di ritorno. Contro chi? Naturalmente contro… Novara!

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.