BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Svuotacarceri, la Lega Nord sabato in presidio in via Gleno

La Lega Nord di Bergamo sabato ha organizzato un presidio in via Gleno per manifestare contro il decreto svuota carceri e l'abolizione del reato di clandestinità. La mobilitazione inizia alle 11.

Più informazioni su

La Lega Nord di Bergamo sabato ha organizzato un presidio in via Gleno per manifestare contro il decreto svuota carceri e l’abolizione del reato di clandestinità. La mobilitazione inizia alle 11.

Mentre i nostri territori sono costretti ad affrontare un’autentica emergenza furti nelle abitazioni e un’impennata della criminalità il governo Letta/Kyenge sta procedendo verso l’approvazione del provvedimento svuotacarceri che rimetterà in libertà alcune migliaia di delinquenti. Non contenti, a sinistra stanno spingendo con forza per l’abolizione del reato di clandestinità, due iniziative che vanno a pregiudicare ulteriormente la sicurezza sul nostro territorio. Per dare un segnale chiaro la Lega Nord sabato mattina organizza una serie di presidi all’esterno delle carceri di diverse città padane. A Bergamo parlamentari, consiglieri regionali e sindaci terranno una conferenza stampa alle ore 11 per spiegare nel dettaglio i motivi della protesta e le prossime azioni in tema di sicurezza che il Carroccio porterà avanti.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Gaetano Bresci

    …non sia mai che si liberassero dei posti per loro, tutto sommato meglio i domiciliari.

  2. Scritto da vacario

    Già che sin lì potrebbero costituirsi.

  3. Scritto da ureidacan

    Certo se viene eliminato il reato di clandestinità, che prevede la condanna solo ad una ammenda da Euro 5.000 ad Euro 10.000,00, alle persone condannate per essere entrate senza permesso di soggiorno dopo un dispendioso processo, sarà un bel problema per le casse dello stato. Sino ad ora i clandestini per la paura di dovere pagare l’ammenda e di un successivo pignoramento, si sono guardati bene dall’entrare in Italia!

  4. Scritto da spyke 5 stelle

    Non contenti di aver intasato le carceri e i tribunali con leggi inapplicabili, inutili e stupide, e non aver fatto niente per migliorare capienza e reinserimento, adesso cosa vi inventate?

    1. Scritto da A.Z. BG

      Dimentichi gli accordi che il min.Castelli aveva fatto con diversi stati per far scontare la pena a casa loro degli extracom. e non solo,aboliti dai governi di sx(Prodi-Mastella) e il piano pèer costruire nuove carcere lasciato nei cassetti dai governi della sinistra.

      1. Scritto da ocirne

        ..prodi-mastella ? e dopo chi è venuto ?