BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

E Mussolini è ancora Cavaliere per la Repubblica italiana

Se a Bergamo è ancora cittadino onorario, in Italia è ancora Cavaliere. Il quotidiano L'Espresso questa settimana ha scovato una chicca. Per la Repubblica Italiana Benito Mussolini è ancora Cavaliere. Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine militare d'Italia assieme ad altri 30 eroi di guerra italiani, da Alfonso La Marmora al generale Luigi Cadorna.

Se a Bergamo è ancora cittadino onorario, in Italia è ancora Cavaliere. Il quotidiano L’Espresso questa settimana ha scovato una chicca.

Per la Repubblica Italiana Benito Mussolini è ancora Cavaliere. Per l’esattezza il Duce risulta essere ancora Cavaliere di Gran Croce dell’Ordine militare d’Italia assieme ad altri 30 eroi di guerra italiani, da Alfonso La Marmora al generale Luigi Cadorna fino ad Armando Diaz e all’ammiraglio Thaon Di Revel.

L’onorificenza è diretta emanazione dell’antico Ordine militare di Savoia, fondato nel 1815 e riordinato nel 2010, e viene concessa per compensare "le azioni distinte compiute in guerra da unità delle forze armate nazionali o da singoli militari ad esse appartenenti, che abbiano dato sicure prove di perizia, di senso di responsabilità e di valore".

La croce di Cavaliere venne conferita a Mussolini nel 1936 e non è mai stata ritirata. Sul sito del Quirinale non viene riportata, come per gli altri decorati, la motivazione dell’onorificenza: l’unica nota nella scheda del Duce è "Capo del Governo".

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da camù

    è cambiato molto da allora ma siamo quasi tornati alla situazione di partenza, la corruzione è quasi tornata ai tempi del fascismo, il partito è praticamente unico, i sindacati idem, la stampa è allineata e sponsorizzata dal governo. Forza 25 aprile.

  2. Scritto da paolo

    quel poco che e rimasto lo dobbiamo alui dux nobis

    1. Scritto da mario59

      Si anche 443.000 Italiani morti e dispersi a causa di una guerra voluta dal suo amico Hitler al quale non è stato capace di dire di no.
      Probabilmente Paolo non sa cosa voglia dire perdere un famigliare in guerra…nemmeno io per fortuna ho mai provato, ma ricordo troppo bene quando ero bambino, il pianto di chi a distanza di anni non riusciva a darsi pace per la morte del figlio in guerra.

  3. Scritto da Solito

    E ci mancherebbe pure che non fosse cavaliere….il più grande statista italiano del ‘900 e se si va avanti così sarà meglio anche di quelli del nuovo millennio. Immortale

  4. Scritto da andrea

    e allora? non vedo dove sia il problema.

  5. Scritto da anna

    speriamo che il titolo di cav. lo tolgano in fretta anche a Berlusconi, ,visti i demeriti,senza aspettare inchieste dell’espresso

    1. Scritto da mario59

      Anna pare che proprio in questi giorni il titolo di Cavaliere il Berlusca se lo sia tolto da solo.

  6. Scritto da Tempi beati

    In fondo erano bei tempi, se non ci fosse stata la guerra, saremmo ancora tutti fascisti ed invidiati come una volta, quando ci copiavano le riforme sociali varate dal Duce

    1. Scritto da mario59

      Si erano bei tempi dove se volevi lavorare eri costretto ad avere la tessera del partito fascista, altrimenti nisba…oppure se eri un ragazzo eri costretto a fare il premilitare, in pratica..marciare e obbedire agli ordini di quattro fascistoni del paese.
      Sa cosa le dico…veda invece di non dover rimpiangere mai quelli attuali di tempi, perchè è vero che abbiamo un sacco di problemi, ma è anche vero che spesso e volentieri abbiamo del gran buon tempo, ma pare che non ce ne accorgiamo.

    2. Scritto da Andy baumwolle

      Bei tempi per te…
      Io di andare i giro col fez in testa a canticchiare canzoni idiote francamente non mi ci vedo
      Poi adoro i film di Woody Allen dei fratelli Coen, le canzoni di Dylan,la fisica di Einstein, la psicanalisi di Freud, la filosofia di Wittengstein, l’umorismo dei fratelli Marx, come potrei?

      1. Scritto da Luigi

        Ha tralasciato la politica di Napolitano, di Letta, di Berlusconi e di Alfano, della lega. Mille volte meglio del fascismo, solo perché il fascismo capitò con la guerra e in tempi di diritti umani non ancora ritenuti prioritari (come oggi). Oggi, con diritti e doveri ben evidenti, in proporzione, si sta peggio!

        1. Scritto da davide

          non sono fascista ma su questo solo uno stolto ti darebbe torto.
          anche io credo che il Fascismo e il Duce per molte cose sarebbero da rivalutare. Poi su altre purtroppo non si possono di certo rimpiangere. Ad ogni modo la Storia viene scritta da chi vince , c’è poco da fare. Poi, e lo dico con estrema serietà, il modello capitalistico delle democrazie occidentali a cosa ci ha portati oggi? ad una società senza più valori, puramente individualista e consumista.

        2. Scritto da AdP

          Hai tralasciato le leggi raziali e le deportazioni in campi di concentramento,con tutto quello che avveniva li…!

          1. Scritto da Manuela

            esatto! condivido…

        3. Scritto da Andy baumwolle

          Ah si?

  7. Scritto da Aladin

    Nessuno stupore. Un po’ fascisti gli italiani sono rimasti.