BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Tares, esplode la rabbia “Tassa iniqua e ingiusta e impossibile far ricorso”

In una lettera aperta al sindaco di Riva di Solto un cittadino racconta tutta la rabbia per il pagamento della Tares e non poter fare ricorso per questo tributo che penalizza i cittadini non residenti. Ed esasperato annuncia: "Proporrò alla prossima riunione di condominio di non mettere a disposizione la nostra corte interna per la rievocazione storica per questo e per gli anni a venire".

In una lettera aperta al sindaco di Riva di Solto un cittadino racconta tutta la rabbia per il pagamento della Tares e non poter fare ricorso per questo tributo che penalizza i cittadini non residenti. Ed esasperato annuncia: "Proporrò alla prossima riunione di condominio di non mettere a disposizione la nostra corte interna per la rievocazione storica per questo e per gli anni a venire".

Al Sindaco di Riva di Solto

La presente per sfogare la rabbia di non aver potuto presentare ricorso contro questa tassa iniqua per i non residenti. Nel 2013 ho subito un aumento del 150%, per non parlare del caso incredibile di mio padre e delle mie zie con un aumento del 1100%. E forse aumenterà ancora nel 2014.

Con non poca fatica avevo trovato un tributarista a Bergamo che mi avrebbe assistito nel ricorso alla CTP.

Proprio lui, dopo aver esaminato la questione, mi ha consigliato di lasciar perdere, perché la commissione si pronuncia prevalentemente su questioni di merito e non di diritto. Per queste ultime si arriva quasi sempre al terzo grado di giudizio. Ed ecco l’amara sorpresa: spesso, anche in caso di vittoria del contribuente, le spese vengono compensate tra le parti. Quindi io pago la metà delle spese di tasca mia mentre il Comune paga l’altra metà…. indovinate un po’? Con i soldi dei contribuenti.

Fantastico, vero? Quindi, anche se il professionista a cui mi sono rivolto ha avvalorato l’ipotesi che la vostra delibera fosse del tutto illegittima (utilizzando un criterio presuntivo e non permettendo di fatto ai contribuenti di autocertificare il reale numero degli occupanti gli immobili), non ho potuto fare nulla per far valere le mie ragioni e vedermi riconosciuto quanto mi spetta. Inoltre sia il Comune di Bergamo che svariati altri Comuni prevedono una piccola riduzione per l’uso discontinuo o stagionale degli immobili, perché voi no?

Vi sembra giusto che magari una povera pensionata che ha ereditato una casa di 101 metri quadri ma non la utilizza paghi un tributo intero per quattro persone? Ma siamo impazziti?

Capisco che la vostra responsabilità è relativa perché non contate nulla, siete l’ultima ruota del carro, fate da esattori per lo Stato che per ringraziarvi vi taglia i fondi da destinare ai servizi. Però anche voi dovete comprendere che al contribuente non interessa. Lui sa soltanto che ha pagato il 150% in più rispetto all’anno precedente, che la tassa cambierà nome ma sarà ancora più onerosa e che nulla si può fare per protestare.

Siamo stanchi di farci mettere le mani nel portafoglio e di regalare i frutti del nostro lavoro. O ancora peggio, di dover pagare pegno perchè, anche se siamo dipendenti o pensionati, abbiamo avuto la fortuna che i nostri nonni e i nostri padri hanno risparmiato e ci hanno lasciato un bene immobile.

Sono felice di non essere al posto vostro, perché purtroppo oggi a fare il vostro mestiere c’è veramente da vergognarsi.

Vi anticipo che proporrò alla prossima riunione di condominio di non mettere a disposizione la nostra corte interna per la rievocazione storica per questo e per gli anni a venire. Deciderà la maggioranza dei condomini. Grazie dell’attenzione, resto in attesa di risposta se lo riterrete opportuno.

Distinti saluti

Andrea Gallizioli

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Pietro

    A dir la verità a me è arrivato da pagare meno di prima …….

    1. Scritto da Andrea Gallizioli

      Aggiungo che Lei probabilmente è residente. E sottolineo una altra parte del problema: non è possibile che ogni consiglio comunale possa deliberare come meglio crede creando evidenti disparità. Se invece che a Riva di Solto l’immobile fosse stato a Solto Collina, avremmo potuto dichiarare il reale numero degli occupanti.
      Grazie, buona giornata.

    2. Scritto da Andrea Gallizioli

      Beato Lei!!

  2. Scritto da Sparvieros

    Il problema Sig. Galizzioli è che certi amministratori politici governanti, purtroppo a sentire i media tanti e troppo, non si vergognano nemmeno più delle ladrate che fanno a nostro danni nonostante i lauti stipendi!!!

  3. Scritto da Samuele

    Va bene, diamo sempre addosso ai contribuenti che pagano anche se non sono tenuti a farlo. Le tasse le dobbiamo pagare? Ho lo stabile accatastato? Il comune mi calcoli cosa vuole da me e mi tassi per quello. Non lo sa o non gli conviene farlo? Allora cosa vuole da me? Che si arrangi. Se non si sa far pagare cambi mestiere. Lo stato siamo noi: le nostre amministrazioni prendono quello che diamo loro…

  4. Scritto da Dolores

    Da quando è iniziata la crisi è aumentata la pressione fiscale e si sono accentrate le risorse (vedi tesoreria unica). A roma la crisi non l’hanno ancora sentita: il flusso finanziario è rimasto inalterato. Son 2700 anni che campano sul lavoro degli altri e non devono imparare da nessuno. L’unico modo è staccarsi, come a suo tempo ha fatto l’impero d’oriente. Se no affondiamo prima di loro. E noi abbiamo PIL, ma loro no.

  5. Scritto da bravo

    Questo è qualunquismo! Allora cosa vai a fare a votare?

  6. Scritto da Res publica

    La Tares che tanto scandalizza è figlia della TARSU, una tassa che è stata introdotta nel 1993 e che fino a ieri tutti pagavano senza fare storie, e si è SEMPRE basata sui metri quadri, certo che è iniqua, ma dopo anni di tentativi chi ha la tariffa se la tiene e gli altri si arrangiano! Ringraziate la vostra amministrazione oppure buttate i rifiuti nel lago!

    1. Scritto da La verità fa male

      La TARES è “figlia illegittima” della TARSU in quanto Monti ci ha aggiunto un aumento secco che invece di andare al Comune per gestire il servizio finisce nelle fameliche casse romane: ecco spiegato il motivo per cui la gente è scandalizzata

      1. Scritto da La verità fa sempre bene

        La componente dei servizi indivisibili ammonta ad un massimo di 0,40 € al metro quadrato, ovvero un appartamento di 100 metri quadri paga 40 € all’anno, meno di quanto spende mia figlia di 15 anni di telefonino in un mese, è questo che scandalizza? NON gli sprechi iniziati 40 anni fa dell’indifferenza generale che ci hanno portato al declino? Paghiamo l’IVA sulle accise del metano e nessuno dice niente, ma che cosa volete?

        1. Scritto da Andrea Gallizioli

          Buongiorno, grazie per la Sua opinione. Purtroppo non è come dice lei, magari lo fosse!
          Il tributo per i non residenti è raddoppiato ed in più si è aggiunta la quota di cui Lei parla per i servizi indivisibili. Chi pagava ad esempio 1 euro a mq ora ne paga 2,5. Inoltre se l’immobile è di proprietà di 3 eredi, il tutto va moltiplicato per 3. Arrivando quindi a 7,5 euro a mq. Ipoteticamente per 100 mq. si potrebbero pagare 750 euro.
          Grazie. Buona giornata. Andrea Gallizioli

  7. Scritto da Cris

    Forse non ti sei accorto ma ormai e da 5 anni che abbiamo governo tecnici ! Non votati da noi cittadini !

    1. Scritto da giuseppe

      forse non hai votato te: ti informo che l’anno scorso ci sono state le elzioni. Sono arrivati più o meno pari pd, Pdl e M5S. E’ stato eletto un governo di larghe intese che ora sono un po’ meno larghe per l’uscita di Fi.

      1. Scritto da Il Naggio

        Praticamente si sono messi d’accordo pd e pdl per governare lasciando fuori il m5s che ha preso voti piu di tutti.
        Governo non legittimo.

        1. Scritto da Res publica

          Lei evidentemente non sa il significato delle parole che usa a sproposito, illegittimo si dice di ciò che non è conforme alla legge, non di quello che non piace a lei, le larghe intese potranno anche fare schifo, ma sono una forma di democrazia, e andrebbero giudicate sui risultati, non con i pregiudizi da fanatici.

          1. Scritto da Andrea Gallizioli

            Le chiedo scusa, ho fatto confusione in merito al Suo messaggio.
            Credevo si riferisse alla illegittimità del tributo ed invece si riferiva ai governi.
            Chiedo venia.
            Grazie, buona giornata. Andrea Gallizioli

          2. Scritto da Andrea Gallizioli

            Buongiorno, non sono io che dico che l’articolo 17 del regolamento Tares del Comune di Riva di Solto è illegittimo, lo dice il tributarista che mi ha seguito:
            “Per determinare l’importo del tributo per le utenze domestiche dei non residenti (art. 17 del regolamento TARES del Comune di Riva di Solto) è stato utilizzato un criterio presuntivo per il calcolo del numero dei componenti il nucleo familiare in base alla superficie delle abitazioni che è stato ritenuto illegittimo dal TAR”.

  8. Scritto da julius

    lettera piena di contraddizioni, partendo da “al contribuente non interessa”
    il qualunquismo del contribuente è uno dei tanti mali italiani, sebbene il peggiore rimane la burocrazia

    1. Scritto da Andrea Gallizioli

      Buongiorno, sarò felice di leggere la sua opinione in merito alle mie tante contraddizioni. Con “al contribuente non interessa” intendevo soltando dire che a me non interessa chi incassa il tributo. Che lo incassi lo Stato od il Comune non cambia, resta il fatto che ai miei familiari, ad esempio, hanno chiesto il 1000% in più. Perchè per un monolocale di 24 mq. ai 3 eredi hanno applicato il tributo come se gli occupanti fossero 9 !!!!
      Grazie per la sua opinione. Andrea Gallizioli

  9. Scritto da vota

    Chi avete votato?? Arrangiatevi!

    1. Scritto da Sergio

      Che discorso penoso, come se votando altri cambiasse qualcosa…