BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Militanti contro l’omofobia e Sentinelle in piedi: sabato ad alta tensione

Da una parte si griderà "no all'omofobia" mentre dall'altra si manifesterà, in rigoroso silenzio, per "salvaguardare la famiglia e difendere la libertà di espressione". Sarà dunque un pomeriggio ad altissima tensione, quello di sabato, per il centro cittadino di Bergamo che vedrà, praticamente in contemporanea, due iniziative contrapposte tra loro.

Da una parte si griderà "no all’omofobia" mentre dall’altra si manifesterà, in rigoroso silenzio, per "salvaguardare la famiglia e difendere la libertà di espressione". Sarà dunque un pomeriggio ad altissima tensione, quello di sabato, per il centro cittadino di Bergamo che vedrà, praticamente in contemporanea, due iniziative contrapposte tra loro.

La prima, quella organizzata da Arcigay Bergamo Cives, Arcilesbica Bergamo, Bergamo contro l’omofobia e Rete antifascista bergamasca, è stata chiamata "Stop omofobia! – Rompiamo il silenzio" e vedrà anche la partecipazione dei militanti di Sel, Movimento 5 Stelle e Giovani democratici di Bergamo. La seconda, invece, publicizzata con largo anticipo rispetto alla manifestazione "Stop omofobia!", si svolgerà sul Sentierone alle 16.30 e sarà una sorta di replica della manifestazione che lo scorso 7 dicembre portò alla dura contestazione da parte degli attivisati del Pacì Paciana con la polizia che untervenne con due cariche per evitare lo scontro tra i militanti del centro sociale e quelli di Forza Nuova. Per quell’occasione, durante gli ultimi giorni del 2013, ad alcuni attivisti del Pacì Paciana sono state notificate denunce per la contro-manifestazione in cui volarono parole grosse.

Inutile aggiungere che sabato si preannuncia un pomeriggio di grande tensione, anche perché le adesioni per le due iniziative continuano ad aumentare.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Anton bova jannoni

    non sono contro i gay,ma…=
    non sono razzista,ma…
    non sono contro i terroni,ma..
    non sono contro gli stranieri,ma..
    non sono contro i bambini,ma..
    non mi fanno schifo i disabili,ma..
    non sono per le donne a casa,ma..
    non penso che le donne siano inferiori,ma..
    l’elenco sarebbe infinito

    1. Scritto da Bigio

      Dove l’hai letta questa equazione? Sul cucciolone?
      No dai, adesso spiegami il nesso che c’è fra l’essere “contro i bambini” e avercela con i terroni; attendo strepitante una tua risposta :D

    2. Scritto da Troll

      penso che tutti abbiano il diritto di manifestare ma… ognuno ha diritto di esprimere il proprio pensiero ma…

  2. Scritto da nelson

    Cosa c’è di antifascista nell’impedire ad altri di manifestare pacificamente le proprie idee?

    1. Scritto da Luca

      Anziché porti delle domande per poi sguazzare nell’ignoranza col rischio di annegarci, dai una lettura ai documenti politici pubblicati dagli organizzatori e così avrà anche un senso muovere critiche.

      1. Scritto da nelson

        stai tranquillo Luca, nuoto molto bene. in questa manifestazione ci vedo solo una cosa, della gente che non la pensa come tè, e allora? manifestazione punitiva? sei sicuro di non aver sbagliato squadra?

        1. Scritto da Luca

          È difficile rispondere a simili banalità senza scivolare allo stesso livello, mi rifiuto di correre questo enorme rischio.

  3. Scritto da Compagno serio

    Chi parteciperà a questa manifestazione cianciando di antifascismo forse scorda qual era il pensiero nella nazione che l’antifascismo l’ha fatto davvero e non con scritte sui muri e appelli alle istituzioni democratiche
    “Nei Paesi fascisti, l’omosessualità, rovina dei giovani, fiorisce impunemente; nel Paese dove il proletariato ha audacemente conquistato il potere, l’omosessualità è stata dichiarata crimine sociale e severamente punita. Eliminate gli omosessuali e il fascismo scomparirà”

  4. Scritto da Bigio

    Divertente, fra parrucche e pailettes i “rivoluzionari” di rifondazione e pacì a fianco del pd e dei 5 stelle; davvero divertente :D

    1. Scritto da Alex

      …sempre meglio che a fianco di forza nuova, ipocriti.

      1. Scritto da Bigio

        Ipocrita de che? io ho meglio da fare il sabato pomeriggio che manifestare pro/contro boiate come la legge sull’omofobia. Renzi ha chiuso ai matrimoni gay, Grillo lo considerate un fascistoide eppure marciate insieme ai membri di questi gruppi siete una massa di gente che vuole unicamente visibilità e toglierla alla manifestazione opposta, vivete in funzione di nemici che, politicamente, non esistono mentre chi ha chiuso DAVVERO ai matrimoni gay,il pd, marcia al vostro fianco.
        Complimenti :D

  5. Scritto da luca

    ma non capiscocome mai queste sentinelle sono contrarie ad una legge per cui si riconosce l’aggravante di omofobia, insomma se una persona viene aggredita perchè omosessuale è giusto che venga difesa e tutelata dalla legge. dire il contrario mi sembra una cosa da fascisti

    1. Scritto da mario

      perche’ se e’ invece un padre di famiglia etero a essere picchiato il reato vale di meno? Ma va, vedi che non sai neppure quello che scalfarono vuole fare. le sentinelle non sono omofobe e chi lo sostiene si becca un denuncia. Sostenere la famiglia unica e naturale non e’ omofobia….

    2. Scritto da bob

      dire questo o dire il contrario significa solo pensarla come si vuole. Si chiama libertà di pensiero. E nessuno ha il diritto di etichettare nessuno!!!

  6. Scritto da mario

    vedete le organizzazioni pseudo democratiche (gay etc….) invece di manifestare, contestano e insultano (lo hanno già’ fatto). Come mai e’ stato permesso di organizzare una contro manifestazione verso Sentinelle in Piedi? Portino le loro istanze alla attenzione della gente non conto manifestino. Vuol dire che le loro tesi sono scarsamente sostenibili…

  7. Scritto da Stefano

    Qualcuno mi spiega cosa c’entra l’organizzazione “Rete antifascista Bergamasca” con una manifestazione che parla di diritti per tutti?!?!?
    Non c’è lavoro, ci massacrano di tasse, facciamo TUTTI fatica a tirare la fine del mese…e sembra che il problema principale sia SOLO questo; non sono contro i GAY, ma la diversità la creano LORO con queste continue battaglie eticchettando TUTTI come omofobi, quando allora invece inizieremo a parlare di “eterofobia”?!?!

    1. Scritto da Ivaldi

      Hai mai sentito parlare dei triangoli rosa ad Auschwitz ed in altri campi di sterminio? Era il simbolo sulle divise di coloro che finivano nei campi per il fatto di essere gay. C’entra l’antifascismo?

      1. Scritto da Carlo

        Hai mai sentito una Sentinella che abbia proposto di riaprire i campi di sterminio e di inviarci gli omosessuali? Io ho solo visto, fra le Sentinelle, persone di ogni età, fra cui professori e letterati, ed anche esponenti di Forza Nuova, la cui presenza li sottopone però alle regole imposte dagli organizzatori. Dal lato opposto ragazzini che tentano di negare un diritto del Cittadino, denigrano e arrivano a minacciare una giovane Sentinella che tentava di riprendere i fatti con il telefonino

        1. Scritto da Ivaldi

          NO. Non ho mai sentito dire ad una sentinella di aprire un campo di concentramento. Negli anni ’30 e durante la guerra nessuno in Germania parlava di campi di concentramento eppure esistevano. Che dire poi della popolazione che viveva vicino ai campi e volutamente ignorava cosa facessero li dentro perchè probabilmente “rispondevano alle regole imposte dagli organizzatori”.

          1. Scritto da Carlo

            O meglio, tutto il mondo sapeva ma non era ben chiaro cosa avvenisse fra quelle mura.
            Se non ho capito male quindi tu sostieni che l’intervento degli antifascisti, paladini delle libertà (a senso unico), perchè all’insaputa di tutti le Sentinelle, vegliando silenziose in piazza, stanno in realtà organizzando la riapertura di campi di sterminio per omosessuali, o peggio li hanno già aperti.
            Meglio credere che sia così, altrimenti con quale scusa gli antifa possono andare a fare casino?

    2. Scritto da cazzate

      la rete antifascista c’entra nel momento in cui le sentinelle sono apertamente sostenute da forza nuova et similia.
      e poi scusa diritti per tutti li vogliono i gay, se sei intenzionato a capire leggiti cosa dicono le sentinelle e poi leggiti la legge. capisci le loro incongruenza e il loro spicciolo populismo da ultracatto-ciellini.
      e appunto perchè non c’è lavoro e si fatica a vivere lasciateci amare come ci pare.