BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Ancora un furto, è allarme Paura e rabbia a Romano Il sindaco: “Sì alle ronde”

Michele Lamera risponde ai romanesi che accusano l'amministrazione di non garantire la necessaria vigilanza: "Stiamo facendo il massimo con le risorse che abbiamo. La spending review non ci consente di assumere altri agenti. Ok alle ronde, ma regolate"

Più informazioni su

Cresce la paura a Romano di Lombardia dopo i numerosi furti degli ultimi giorni. Abitazioni, bar, negozi, ma anche biciclette: ormai i colpi messi a segno sono più di uno al giorno.

L’ultimo la notte scorsa al bar “New age”, dove i soliti ignoti hanno forzato la porta d’ingresso per poi fare razzia di denaro, sigarette e gratta e vinci. La mattina precedente ad essere presa di mira è stata la vettura di una donna parcheggiata in centro, dalla quale è stata rubata la borsa dopo la rottura del finestrino.

Una situazione che ha messo in allarme l’intera popolazione della cittadina della Bassa, che attraverso Facebook condivide le disavventure per cercare sostegno e avvertire del pericolo i propri compaesani.

I romanesi se la prendono con l’amministrazione comunale, accusata di non garantire la necessaria vigilanza sul territorio. “Posso dire ai cittadini che stiamo facendo il massimo con le risorse che abbiamo a disposizione -risponde a Bergamonews il sindaco Michele Lamera (Pdl)– purtroppo le leggi dello Stato sulla spending review non ci permettono di assumere nuovi dipendenti pubblici e quindi nemmeno altri vigili rispetto ai soli 11 che abbiamo. Da parte nostra stiamo cercando di ampliare il servizio di video sorveglianza”.

Oltre alle limitazioni da parte dello Stato, il sindaco mette in evidenza anche un’altra questione: “Non ci sono leggi adeguate per contrastare efficacemente la criminalità. O meglio, più che altro non vengono applicate come bisognerebbe fare. E i delinquenti sanno questo e se ne approfittano”.

Lamera non esclude la possibilità di ronde sul territorio, ossia gruppi di cittadini che possano controllare le zone a rischio: “Il termine ronde non mi piace, ma come concetto non sono contrario. L’importante è che sia tutto controllato e coordinato con le forze dell’ordine. Niente giustizia fai da te, ma cittadini che attraverso una formazione possano collaborare con gli agenti. Già oggi noi ci avvaliamo di un gruppo di una ventina di carabinieri in congedo che collabora con il Comune in occasioni particolari”.

Intanto le liste civiche “Romano città d’Italia” e “Unione civica popolare”, attaccano sindaco e maggioranza sul caso della vigilessa romanese “prestata” al Comune di Ponte di Legno sottolineando come in una situazone simile sia decisamente penalizzante per la città fare questo tipo di scelte. "Era in ferie – si giustifica il sindaco – e  ha usufruito di una convenzione che le ha permesso di soggiornare gratuitamente in quella località prestando servizio un giorno alla settimana". 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Franco Pansera

    Il Sig. Lamera, sindaco del PDL ormai deve rivolgersi ai suoi amichetti Berluscon-Renziani che sistematicamente ci hanno fatto invadere da orde di uomini e donne da ogni parte del mondo e senza NESSUN controllo questi girano e tirano a campare anche rubando nelle nostre case. Il fenomeno lo stiamo pagando anche grazie a quel bel faccione nero della Kyenge e della fancazzista Boldrini andrà sempre peggio.Quindi mettiamoci il cuore in pace e chi ne ha la possibilità l’allarme in casa.

  2. Scritto da Luana

    Xche non mettere come ronde i cittadini che non lavorano e pagarli con i vaucher?ognuno di loro nella loro zona così si sa chi sono…..

  3. Scritto da Erasmo

    Il sindaco Lamera e tutta la sua giunta non stanno facendo niente contro i furti.Anche perché proprio il sindaco al Bugiardino (che non va MAI contro l’amministrazione) qualche tempo fa aveva detto che i reati erano in calo!!!! Adesso vede Facebook con la gente furiosa contro di lui e fa retromarcia, come al solito. I ladri sanno che Romano è terra di nessuno e ci sguazzano. È la lega dov’è? La paladina della sicurezza??? Sono loro al governo della città ma sono tutti divisi.

  4. Scritto da Carminati

    Il sindaco Lamera ragiona con dosi eccessive di opportunismo. Prende tempo come ex pidiellino (Forza Italia o Ncd, quando decide?), si limita a dare la colpa alle leggi, addita lo Stato che taglia i finanziamenti e avalla le ronde, ma con l’immancabile distinguo. Romano ha bisogno di ben altro. Oggi, con le emergenze che i cittadini sono costretti a vivere, servono politici con le idee chiare. Non è più tempo di tatticismi. Bisogna pensare alla gente, non alla prossima tornata elettorale!

  5. Scritto da alfredo

    A Treviglio entro febbraio installeranno nuove telecamere di videosorveglianza portando il totale a 87. Romano invece che fa? Dorme?

  6. Scritto da Das

    – multe per divieto di sosta e + controlli serali e notturni!!!! è questa la soluzione

  7. Scritto da Matteo

    Ci dovrebbero essere più controlli da parte di carabinieri e polizia locale. Il Comune di Caravaggio usa la vigilanza privata per la sorveglianza notturna della città, perché Romano non fa altrettanto?

  8. Scritto da Franco P.

    Il sindaco dice che non ci sono leggi adeguate per contrastare la criminalità ma al governo non c’è stato per quasi un decennio un certo Berlusconi? E ministro dell’Interno non è il suo amico Alfano?

    1. Scritto da mauro

      Caro Mauro,
      le fette di salame sugli occhi non servono ne alla vista ne alla pancia.
      Chi vuol svuotare le carceri non mi sembra si chiami ne Berlusconi ne Alfano.
      Chi vuole l’integrazione a tutti i costi, neppure.
      Svegliati, perché se ti capitano in casa non so se i tuoi compagni poi ti daranno una mano!!!!

      1. Scritto da Stefano

        sante parole

  9. Scritto da terry

    Romano è in balìa dei ladri, il Comune non ha fatto niente per la sicurezza (l’ex assessore competente si è dovuto dimettere per i noti motivi), i vigili sono impegnati nel dare multe per diviteto di sosta e adesso il sindaco chiede ai cittadini di fare i poliziotti e di andare a caccia dei ladri???

  10. Scritto da Antonio

    “Stiamo cercando di ampliare il servizio di videosorveglianza”…Divertente. In cinque anni di governo quante telecamere ha installato il sindaco? Pare nessuna…