BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Sogno di un valzer” capolavoro dell’operetta viennese al Donizetti

Secondo titolo della Stagione di Operetta del Teatro Donizetti, Sogno di un valzer, un vero classico nel genere, sarà in scena domenica 19 gennaio.

Più informazioni su

"Sogno di un valzer" è il titolo della seconda rappresentazione della Stagione di Operette del Teatro Donizetti.

L’operetta di Oscar Straus verrà proposta dalla Compagnia Corrado Abati al Teatro Donizetti domenica 19 gennaio alle 15.30.

Sogno di un valzer è un classico, un affresco dipinto con i diversi stili del valzer, una sorta di simbolo dell’operetta.

In un piccolo stato europeo, l’amore fra una nobile e un non titolato non viene avversato. Lei è la principessa Elena, lui il giovane tenente Niki, amante dell’avventura e delle belle donne. Le nozze hanno luogo sotto la paterna benedizione del re Gioacchino. Elena è molto innamorata, mentre Niki non dimostra altrettanta passione tant’è che, la prima notte di nozze, lasciata sola la moglie, confida all’amico Montschi la sua avversione per quell’ambiente fasullo e formale. Il suo sogno è sempre la sua Vienna, simbolo di libertà e spensieratezza. Quando Montschi lo informa dell’arrivo in un locale della città di alcune giovani artiste viennesi, Niki, senza pensarci troppo, lascia la moglie ed assiste alla loro esibizione. Tra il neo sposo e una di loro, la bella violinista Franzi, nasce un idillio, ma vengono in breve scoperti. Elena, incredula e sgomenta, chiede consiglio a Franzi su come tenere avvinto a sé il marito. Detto fatto: grazie ai suoi sapienti suggerimenti, imparerà a comportarsi “alla viennese” con brio e fuoco, non lesinando sorrisi lusinghieri, baci, carezze.

Da parte sua Franzi rinuncerà per sempre al volubile tenentino, che si era fatto irretire dalle leggiadre note di un valzer.

http://www.teatrodonizetti.it

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.