BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Seven Artists” respiro europeo in mostra a Galgarte

Sette artisti in mostra allo studio galleria Galgarte di Bergamo: Barbora Bibivcakova, Chiara Foresti, Claudia Campus, Enzo Furfaro, Gabriela Bodin, Serena Ofelia Giribuola e Weena Visini. Inaugurazione 18 gennaio alle 18.30.

Più informazioni su

Sette artisti in mostra allo studio galleria Galgarte di Bergamo: Barbora Bibivcakova, Chiara Foresti, Claudia Campus, Enzo Furfaro, Gabriela Bodin, Serena Ofelia Giribuola e Weena Visini. Inaugurazione 18 gennaio alle 18.30. La mostra è a cura di Emilio Minotti.

Barbora Bobovcakova – L’artista slovacca pone al centro della recente attività pittorica un processo di esplorazione visiva; “ Nella serie Reading the watching …assistiamo al tentativo di una resa letterale del processo saccade+fissazione: una nuvola bianca è dipinta in un cielo azzurro, un schema geometrico è sovrapposto all’immagine, lo sguardo dell’osservatore è invitato a soffermarsi su aree in cui la pittura è più concentrata e minuziosa. …”(Daniele Maffeis)

Chiara Foresti – Chiara Foresti presenta due opere che evocano, contemporaneamente, il mondo della musica e quello dei ricordi. Un disco di vinile materico e una musicassetta dipinta sono letteralmente al centro di composizioni che riproducono, nei colori e nei motivi delle sfondo, atmosfere anni ’70. Una vitalità che per contrasto illustra il tema delle opere: there is not future without memory. E proprio le tinte vivaci e le linee geometriche che si irradiano da oggetti ormai dimenticati sottolineano il tentativo di riportare all’attenzione gesti e comportamenti scomparsi nel flusso del tempo, insieme alle persone che li hanno vissuti, come il cantante protagonista del quadro “Who is David Bromberg?” o Amy Winehouse nel ritratto. Negare la loro dimenticanza è anche un tentativo di garantire un futuro alla memoria di noi stessi (Ezio Foresti).

Claudia Campus – Diplomanda all’Accademia di Belle Arti “Giacomo Carrara” Bergamo. Nel 2012 vince il “Premio Ora” presentando tutti i suoi lavori e realizza la prima mostra personale “Mentre cammino penso di non galleggiare” presso la 3/5 Artecontemporanea di Rieti. I video “sono esplorazioni della realtà che minano la definizione stessa di "mondo reale", e che colgono con la metafora quella sorta di traslazione tra ciò che viene comunemente avvertito dai nostri sensi e la vera e propria dimensione in cui viviamo”(Carolina Lio). Il video “Radar” viene selezionato dal “The international video art riview 01” per essere proiettato da Gennaio a Giugno 2013 in 22 tra gallerie e luoghi espositivi in Polonia tra i quali la “Bunkier Sztuki Gallery of Contemporary Art” di Cracovia.

Enzo Furfaro – Ha frequentato la Scuola del Fumetto di Milano, un’Accademia d’arte specializzata in fumetto e illustrazione. Illustratore e concept artist in diverse aziende di grafica e pubblicità, attualmente cura la sezione “fumetto” della newsletter creativa “be.Beap” (art director: Andrea Lombardi). Nel frattempo porta avanti la sua passione per la pittura e il fumetto, collaborando come disegnatore con le case editrici Manfont Comics e Crazy Camper.

Gabriela Bodin – L’artista, nata a Focsani (Romania) si è trasferita in Italia per motivi di studio, attualmente vive e lavora a Bergamo. Presenta qui una selezione di opere recenti, due sono quadri di figura, genere a cui l’artista è particolarmente legata. “Nelle sue opere la brillantezza dei colori stesi tramite pennellate che scolpiscono volti e oggetti, contrasta spesso con la cupezza degli sfondi, dietro la quale si nasconde un dinamico gioco di chiaro scuri, segni e inserzioni grafiche” (Alessio Moitre).

Serena Ofelia Giribuola – Laureata alla facoltà di Architettura presso il Politecnico di Milano, ha mosso i primi passi nel mondo dell’arte nel 2004 grazie al premio Emilio Rizzi, concorso biennale dedicato ai giovani talenti artistici, promosso dall’AR&f. La protagonista dei racconti di Serena è Ofelia, il Cappuccetto Rosso, protagonista di audaci avventure nel bosco sfugge dal suo destino addentando l’ingenuità che l’ha sempre  contraddistinta. Attraverso il linguaggio fiabesco, la Fanciulla del nostro tempo si riscatta, conservando una gestualità pura ed essenziale, ci accompagna attraverso il suo mondo interiore, dove quotidiani silenzi prendono forma manifestandosi in grida perverse dei suoi pensieri più intimi.

Weena Visini – Nella produzione artistica di Weena Visini, il disegno si configura come punto di riferimento costante; uno  strumento versatile grazie al quale, nel corso degli anni, ha visto la luce una produzione variegata e in perenne evoluzione. L’ossessione per il dettaglio, restituito con pazienza anche nelle opere meno elaborate, ha contribuito a delegare alle possibilità offerte dalla tecnica ad olio l’onere comunicativo.

INFO: Studio-galleria Galgarte – via del Galgario, 13 – Bergamo www.galgarte.it – info@galgarte.it – tel. 035/0603186

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.