BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Palafrizzoni non chiederà danni d’immagine agli ultrà a processo”

Il Comune di Bergamo non si costituirà parte civile nel processo che vede imputati 151 ultras tra atalantini e catanesi. L'udienza preliminare è fissata venerdì 17 gennaio e agli accusati vengono contestati molti reati tra i quali l'associazione a delinquere “finalizzata ad atti di guerriglia e disordini”.

Più informazioni su

Il Comune di Bergamo non si costituirà parte civile nel processo che vede imputati 151 ultras tra atalantini e catanesi. L’udienza preliminare è fissata venerdì 17 gennaio e agli accusati vengono contestati molti reati tra i quali l’associazione a delinquere “finalizzata ad atti di guerriglia e disordini”, manifestazione non autorizzata, adunata sediziosa, aggressione. L’opposizione ha presentato un ordine del giorno urgente per esortare il Comune a chiedere danni morali e di immagine ai tifosi. Il documento è stato bocciato dalla maggioranza al termine di una concitata discussione. Ad infiammare il dibattito è la richiesta presentata da Roberto Bruni, Patto civico, di far uscire dall’aula il consigliere della Lega Nord Daniele Belotti, imputato nel procedimento con l’accusa di “concorso esterno in associazione a delinquere”. La legge parla chiaro. Nonostante le proteste l’esponente leghista è costretto ad accomodarsi nel pubblico non prima di un acceso confronto proprio con Bruni.

Guarda il video

“Il sindaco non può dire che il problema non si pone – spiega l’ex sindaco -. Il Comune è legittimato a costituirsi parte civile. È contestato a molti imputati il reato di associazione a delinquere: è pacifico che il comune possa chiedere danno di immagine. Non comprendiamo per quale ragione ci si debba comportare in un modo per Atalanta Milan del 2007, quando questa amministrazione si è costituita parte civile, e ora cambiare idea”. I colleghi di opposizione danno manforte a Bruni. “E’ un tema che i concittadini sentono molto – commenta Sergio Gandi, capogruppo Pd -: isolare in tifo violento, evitare che interi quartieri siano posti sotto assedio”.

Per la maggioranza si tratta invece di strumentalizzazione politica: “Dietro a questa questione che pure ha la sua collocazione c’è sostanzialmente una qualche strumentalità in funzione del fatto che bene o male stiamo tutti quanti aprendo la campagna elettorale – spiega il capogruppo di Forza Italia Giuseppe Petralia -. Che la faccenda abbia questo retrogusto mi sembra abbastanza chiaro”. “Ci sono cose ben più gravi, come i danni materiali – gli fa eco Alberto Ribolla, Lega -. Non ci si deve aggrappare a questioni di carattere elettorale. Non si può pensare di rovinare la vita a delle persone che non hanno fatto nessun danno”. Il sindaco Franco Tentorio spiega le sue ragioni: “E’ necessario condannare qualsiasi tipo di violenza. Ma l’amministrazione, a memoria di uomo, mai si è costituita parte civile per soli danni morali. Diverso è l’episodio di Atalanta Milan. Assicuro che il fatto che sia coinvolto il collega Belotti e un elemento indifferente”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da davide

    anche secondo me è solo campagna elettorale…cosa si risolve chiedendo danni per l’immagine. Che la giustizia faccia il suo corso e che paghino , sarebbe più che sufficiente questo!

  2. Scritto da perbenisti in salsa bg

    per i danni del peciù paciana tutto tace vero?

  3. Scritto da Mino

    Parecchi commenti sono la fiera dell’ipocrisia.

  4. Scritto da stella

    Guardare il video prima di riflettere.
    Le parole (e quindi l’incazzatura) di Belotti sono in difesa dei tifosi bergamaschi (e quindi della comunità).
    Non è certo Bruni, che giustifica il suo atteggiamento a favore dei cittadini, quello che vuole il bene comune…
    Forse è una delle sue tante “apparizioni” della campagna elettorale…pro Gori, verso cui , guarda caso, il consigliere Belotti si è scatenato qualche giorno fa!

    1. Scritto da glen

      e così scopriamo che i tifosi rappresentano la comunità.
      E io che credevo fossero una frangia di delinquenti….
      Adesso che lo so, mi prenderò una bottiglia in testa più volentieri.

    2. Scritto da ru

      Ah, perchè secondo lei Belotti dovrebbe appoggiare Gori? Notevole convergenza parallela…

  5. Scritto da anna

    Giusta sentenza comunale.
    Inutile e assurdo mischiare fatti sportivi con la politica , quando e soprattutto è lo stesso consigliere leghista a non volerlo.
    Che l’amministrazione pensi ai veri problemi da risolvere e non a come colpire il sig. Belotti che, grazie alla sua attività politica, dà molto fastidio alla minoranza…

    1. Scritto da per le precisione

      Certo che è lo stesso consigliere leghista a non volerlo, è proprio lui uno degli indagati !

  6. Scritto da ELEZIONI!

    Mi sembra una bella lezione di strumentalizzazione per campagna elettorale. Se la giustizia fa il suo corso i “signori” ultras avranno di che pagare. L’immagine? si, e tutte le cose che contribuiscono a rovinare l’immagine di Bg dove le mettiamo? A partire da u Palazzetto che non esiste, uno stadio vetusto, un Teatro non a norma.. Aeroporto che vola sopra lle case.etc etc… Bruni avvocato secondo le cause…

  7. Scritto da Tino

    continuino pure a coccolare questi presunti tifosi-delinquenti…poi lamentiamoci se il senso civico scompare ! del perché Belotti ha cariche pubbliche è un mistero noto solo ai leghisti

  8. Scritto da residente

    Granitico sindaco che non indietreggia dietro a nulla e aniente, un esempio per tutti i cittadini!

  9. Scritto da tramaglino

    indignato … hai detto tutto quello che c’era da dire. brao!

  10. Scritto da Indignato orobico

    per il Paci Paciana si e per questi no? Cosè i danni fatti per motivi sportivi sono meno gravi?
    O è il loro supporter leghista consigliere comunale che ci ha messo una parolina da segretario della Lega. E viva la sicurezza!

    1. Scritto da scandalizzato orobico

      Forse qualcuno non ha capito: è l’esatto contrario di quello che dici caro Indignato. Perchè agli ultrà Bruni e Pd chiedono i danni d’immagine, mentre al Pacì Paciana non li hanno mai chiesti? I danni d’immagine non sono quelli materiali che il Comune ha sempre chiesto, anche ai tifosi. Hanno fatto benissimo a respingere questa assurda richiesta e lo dico da cittadina non tifosa che per di più abita vicino allo stadio. Chi stabiliscce chi crea un danno d’immagine e chi no? Siamo seri

      1. Scritto da per la precisione

        Falso !! La giunta Bruni si costituì parte civile contro i danni provocati durante una manifestazione a cui parteciparono ragazzi dell’estrema sinistra fra cui quelli del Pacì Paciana…. Si informi meglio

        1. Scritto da S'informi lei

          La Giunta Bruni non si è mai costituita x danno d’immagine! Neanche per quanto fatto dal Paci Paciana!

        2. Scritto da scandalizzato orobico

          Provare a leggere bene? Stiamo parlando di danni d’immagine non di risarcimento di danni materiali. La sai la differenza? Al Pacì Paciana furono chiesti solo i danni che avevano provocato per le telecamere distrutte e le centinaia di scritte sui muri. A proposito, ma hanno mai pagato? A me non sembra. Altra cosa sono quelli di immagine. dai un piccolo sforzo e ci arrivi

    2. Scritto da ellekappa

      Se fossimo un paese civile,certi personaggi non avrebbero nemmeno la menzione sui giornali,di loro si parlerebbe solo nei tribunali e rifonderebbero i danni alla società.
      Belotti dimettiti !

      1. Scritto da mister bean

        Eh, certo. Colpa della lega anche qui. Un po monotono, non credi?
        In ogni caso sono in disaccordo con la decisione di non costituirsi parte civile. La vedo come una giustificazione della violenza negli stadi. Me lo sarei aspettato dal comune di napoli, roma o palermo, ma non da quello di bergamo.