BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

In arrivo a Dalmine una stazione di ricarica per le auto elettriche

L'assessore regionale Claudia Terzi: "Occorre incentivare i cittadini all'uso di veicoli elettrici; facciamo come per le auto a metano. Rendiamo più facile effettuare le ricariche, aumentando il numero delle colonnine presenti sul territorio. Diamo un motivo in più per scegliere una mobilità alternativa".

"Questo è un buon esempio da parte delle amministrazioni e di partnership perfettamente riuscita tra pubblico e privato. Regione Lombardia ci crede e vuole essere in prima linea per la mobilità sostenibile". Così l’assessore ad Ambiente, Energia e Sviluppo sostenibile di Regione Lombardia Claudia Maria Terzi ha commentato la firma della Convenzione per la realizzazione di una stazione di ricarica rapida per veicoli elettrici, lunedì mattina a Dalmine. All’incontro hanno partecipato anche il vice sindaco Alessandro Cividini e l’assessore all’Ecologia Guglielmo Pellegrini.

COLONNINE MADE IN LOMBARDIA – "Mi sento di ringraziare personalmente tutti quelli che si sono spesi per il progetto – ha aggiunto Terzi – e mi auguro di dover partecipare sempre di più a queste inaugurazioni, tenendo anche conto che le colonnine di ricarica sono realizzate da un’azienda lombarda".

ATTUARE I PROGETTI "Oggi ci sono tanti progetti – ha fatto notare la titolare regionale all’Ambiente – il nostro compito, come amministratori pubblici, è quello di renderli possibili. Occorre incentivare i cittadini all’uso di veicoli elettrici; facciamo come per le auto a metano. Rendiamo più facile effettuare le ricariche, aumentando il numero delle colonnine presenti sul territorio. Diamo un motivo in più per scegliere una mobilità alternativa".

REGIONE IN PRIMA LINEA – "Regione Lombardia, anche attraverso il piano regionale qualità dell’aria – ha proseguito l’assessore – è in prima linea nell’incentivare politiche sostenibili per l’ambiente. Allo stesso modo – ha concluso – anche sul fronte del trasporto, dobbiamo lavorare per promuovere una mobilità alternativa attraverso forme di incentivazione come quella per cui non paga il bollo per sempre chi acquista un’auto diesel euro 6 o un’auto ibrida o elettrica".

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.