BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Roma, Papa Francesco battezza Giulia, figlia di “non sposati”

Giulia ha sette mesi e domenica mattina è stata battezzata in Piazza San Pietro a Roma da Papa Francesco assieme ad altri 31 neonati. I suoi genitori non sono sposati in Chiesa ma solo civilmente, questo però non ha impedito loro di veder esaudito questo desiderio.

Più informazioni su

Giulia ha sette mesi e domenica mattina è stata battezzata in Piazza San Pietro a Roma da Papa Francesco assieme ad altri 31 neonati. I suoi genitori non sono sposati in Chiesa ma solo civilmente, questo però non ha impedito loro di veder esaudito questo desiderio. Una "richiesta" che lo scorso 25 settembre i genitori avevano rivolto direttamente al Santo Padre al termine dell’udienza del mercoledì. "Eravamo sul sacrato – racconta con semplicità Ivan Scardia, il padre della bimba – quando è passato gli abbiamo chiesto se poteva battezzare la nostra seconda figlia. Ci disse di rivolgersi ai suoi collaboratori che poi ci hanno contattato".

Quello compiuto domenica dal Papa argentino non è altro che l’ennesimo gesto di apertura del Pontefice verso una Chiesa nuova, disponibile al dialogo e all’ascolto anche di chi, evidentemente, non la pensa come lei. Bergoglio ha anche comunicato che il prossimo 22 febraio creerà altri sedici nuovi cardinali appartenenti a dodici nazioni di ogni parte del mondo. Tra loro ci sarà anche il segretario di Stato Piero Parolin.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Marco Brembilla

    Credo che Bergoglio abbia voluto concretamente riaffermare quanto detto tempo fa: non è accettabile che un sacerdote rifiuti il Battesimo a figli di non sposati o sposati civilmente. Mi sembra un gesto significativo che avviene sì in tutte le Chiese, ma così ha una risonanza mondiale. Francesco è straordinario, poi mettiamoci d’accordo: se un Papa fa gesti importanti non va bene, se non li fa neanche. Questo papa stupisce, commuove; è un dono per la Chiesa e aiuta la mia fede, mi basta.

  2. Scritto da Redazione Bergamonews

    Rispondiamo per la nostra redazione ma probabilmente anche per gli altri giornali che hanno visto questo gesto come eccezionale e ne hanno dato conto con rilievo. Non è la prima volta certo che vengono battezzati figli di coppie non sposate in chiesa, ma è la prima volta che lo fa un Papa. Non era così difficile da capire.

    1. Scritto da Sére

      Condivido appieno le senaszioni di “Antonio”. Per la Redazione: non é vero che questo sia il primo battesimo amministrato da un Papa a un figlio di genitori non sp. E’ la prima volta con Francesco, forse. Chiedetelo pure a quelli che vorrebbero sbattezzarsi (ricordate?). Il battesimo é “inclusione”; é capitato pure il battesimo di bimbi appartenenti ad altre religioni! (famosa l’accusa al Card. A.G. Roncalli…) E qui resto brevissimo……..

      1. Scritto da Redazione Bergamonews

        Ci dica quale altro Papa ha battezzato figli di non sposati. E non c’entrano le altre religioni, nemmeno gli sbattezzi

    2. Scritto da antonio

      per finire poi vi lascio: è stucchevole questo vostro continuo tentativo di mettere Francesco il buono contro la Chiesa cattiva.
      Francesco è figlio di questa nostra Chiesa Cattolica ed è così proprio perchè cresciuto nella Chiesa Cattolica. Per chi crede è stato scelto dallo Spirito Santo che lo ha preparato per guidare la Sua Chiesa che Dio ama immensamente.
      Pace e bene

      1. Scritto da voltaire

        Sicuramente è figlio della Chiesa Cattolica ma di questa ha subito compreso le contraddizioni e dove regnava il malaffare,mettendo prontamente mano. Ha voluto una Chiesa più vicina alla gente e meno dedita alla finanza,più attenta ai bisogni e lontana dai vizi; da non credente,lo sto seguendo con ammirazione e rispetto,non c’è spettacolarizzazione nei suoi gesti,semplicemente non ci eravamo abituati.

    3. Scritto da antonio

      Ribadisco che non è nulla di strano. Il vostro stupore significa che voi pensate che i figli di conviventi siano per la Chiesa bambini di serie B. E’ questa la cosa irritante. I bambini non hanno colpa della situazione dei genitori. Allora non facciamo fare la Comunione o la Cresima ai figli dei divorziati. siete ridicoli voi e tutti i giornali laicisti di questo paese

      1. Scritto da lotty

        Quindi per i genitori è una colpa non essere sposati. Ma per favore! Ecco il tarlo delle religioni, colpa, condanna, inferno..Ognuno è responsabile delle proprie scelte e non deve essere giudicato se il suo agire non danneggia i suoi simili. Viva la laicità!

  3. Scritto da antonio

    ah. ah. ah. si vede che non andate mai in chiesa. I bambini figli di coppie non sposate sono battezzati in tutte le parrocchie d’Italia senza nessun problema. Adesso direte che il Papa ha abolito il matrimonio. Siete o ignoranti o in malafede.

  4. Scritto da Sére

    A meno di eccessi agiografici (più prosaicamente: leccac…ismo)non si capisce dove sia la notizia: anche ai più distratti dovrebbero venire a mente casi di battesimi di bimbi con genitori non sposati, separati, divorziati… E’ esperienza comune. Si vuole montare il caso dove non c’é. E va bene: é stato Papa Francesco. QUEL CHE STUPISCE E’ CHE TUTTA LA STAMPA FINGA AMMIRATA DI STUPIRSI. CONFORMISMO???

  5. Scritto da Dollari

    Non vedo la novitá.la chiesa, anche quella più “integralista” ha sempre dimostrato di sapersi adeguare ai tempi: é bastata una offerta e mia cognata ha battezzato entrambi i suoi figli. Non solo, hanno fatto la prima comunione senza andare 1 sola volta al catechismo. Più progressisti di così

  6. Scritto da lotty

    Siamo alla spettacolarizzazione per avere un attimo di fama sulla stampa e in tv, fra un po’ ci diranno che i genitori si sono sposati in chiesa…e che se…..

    1. Scritto da antonio

      All’inizio ero un po’ contrariato da alcune esternazioni del Papa ma poi vedendo come sta facendo breccia in tanti cuori e vedendo la bile che questo provoca in estremisti laicisti come Lotty penso che lo Spirito Santo ci ha preso anche questa volta.

      1. Scritto da lotty

        Lo spirito santo sotto forma di colomba viene tutti i giorni sul balcone di casa mia e gli metto pure il mangime! La bile è degli estremisti credenti che vogliono imporre le loro convinzioni attraverso un’informazione asservita al vaticano. Buona giornata

  7. Scritto da Gian

    …E’ sufficiente che padrino o madrina si assumano la responsabilità di educare cristianamente il battezzando.
    Resta il fatto che il Papa all’Angelus ha auspicato che il Battesimo serva anche a un riavvicinamento dei genitori ai Sacramenti e alla comunità Cristiana.

  8. Scritto da Gian

    “Quello compiuto domenica dal Papa argentino non è altro che l’ennesimo gesto di apertura del Pontefice verso una Chiesa nuova, disponibile al dialogo e all’ascolto anche di chi, evidentemente, non la pensa come lei.”
    Di nuovo non c’è nulla: nella Chiesa non c’è controindicazione al Battesimo anche verso figli di genitori non credenti.
    ..Continua post successivo..