BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

A due mesi dalla tragedia nuovo guasto ad Ambivere al passaggio a livello fotogallery video

Nuovo guasto alle sbarre del passaggio a livello sulla linea ferroviaria Bergamo-Lecco. A due mesi dall'incidente mortale di Pontida, quando un treno ha travolto un'ambulanza a causa delle sbarre alzate nel momento sbagliato, nella mattinata di giovedì ad Ambivere una sbarra è rimasta abbassata e l'altra si è invece alzata. Solo l'intervento di un camionista ha evitato il possibile incidente. L'uomo ha parcheggiato il tir di traverso sulla strada per impedire alle auto di passare, come si può vedere dalla foto.

Nuovo guasto alle sbarre del passaggio a livello sulla linea ferroviaria Bergamo-Lecco. A due mesi dall’incidente mortale di Pontida, quando un treno ha travolto un’ambulanza a causa delle sbarre alzate nel momento sbagliato, nella mattinata di giovedì ad Ambivere una sbarra è rimasta abbassata e l’altra si è invece alzata. Solo l’intervento di un camionista ha evitato il possibile incidente. L’uomo ha parcheggiato il tir di traverso sulla strada per impedire alle auto di passare. Come si può vedere dalla foto (qui in dimensioni più grandi) il semaforo è rosso, ma la sbarra è alzata. 

Il 7 novembre, ad un passaggio a livello pochi chilometri più avanti, hanno perso la vita Umberto Pavesi di 79 anni e il figlio Claudio di 49, entrambi di Filago. Erano a bordo di un’ambulanza investita da un treno in corsa. Le sbarre erano alzate a causa di un guasto. L’inchiesta aperta dalla procura di Bergamo nelle ore successive allo schianto sta cercando di capire se ci siano responsabilità. L’unico indagato è Aurelio Carminati di Bottanuco, capostazione di Ambivere. Il fascicolo aperto riporta l’accusa di disastro ferroviario e omicidio plurimo colposi. Un errore umano quindi, come confermava il pm Rota già dopo le prime testimonianze raccolte e i tabulati raccolti dalla Polfer.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da angilberto

    Linea da 3°mondo,1 binario solo, treni vecchissimi. troppo pochi per un utilizzo regolare dei pendolari, stazioni da paura, velocità lentissime. Non ci sono treni diretti da e per Verona/Venezia da e per Lecco o Sondrio.

  2. Scritto da pat

    ecco allora è errore umano o sistema vecchio come il cucco che non va?????

  3. Scritto da frecc

    Ma il problema a bg sono gli ultras….

    1. Scritto da LUCA

      Per gli ultras pagine e pagine di articoli…
      BLA BLA BLA…

      MIETITREBBIA SEMPRE

  4. Scritto da Critico

    Peccato che la linea sia la bergamo lecco e con carnate non c’entri nulla