BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Tempo stabile in settimana Da domenica tornano ad aprirsi gli ombrelli previsioni

L'alta pressione sulla Lombardia favorisce un periodo più stabile e mite per diversi giorni ma non sempre soleggiato: temperature sopra le medie del periodo, da domenica però torneremo a riaprire gli ombrelli con un graduale ritorno alla normalità invernale.

L’alta pressione rimonta sulla Lombardia e favorirà un periodo più stabile e mite per diversi giorni, ma non sempre soleggiato a causa di nubi basse in pianura, dove ci sarà occasione anche per qualche pioviggine a causa di umidi venti meridionali. Sarà una fase di Inverno anonimo almeno per una settimana con temperature ovunque sopra le medie, anche di 6/8°C, specie in montagna e nei valori minimi, che rimarranno ben al di sopra dello zero in pianura. Attenzione al rischi valanghe in montagna.

“Durerà fino a domenica il primo anticiclone del 2014, poi da domenica torneremo a riaprire gli ombrelli con un graduale ritorno alla normalità invernale”. Ad annunciarlo è il meteorologo di 3bmeteo.com Francesco Nucera.

Neanche il tempo di iniziare che il nuovo anno parte già all’insegna dell’anticiclone. Dopo il maltempo delle feste di Natale, l’alta pressione in arrivo dal Nord Africa riconquista il Mediterraneo determinando una fase nel complesso stabile, che ci accompagnerà almeno fino a domenica. Tuttavia l‘anticiclone si mostrerà meno forte al Nord, dove il tempo sarà imbronciato per il passaggio di nuvolosità sparsa, associata a qualche goccia di pioggia, e per la formazione di banchi di nebbia in Valpadana. Questa situazione rimarrà invariata fino a domenica, con temperature che risulteranno sopra le medie del periodo anche di 4/5 gradi.

“Finora è un Inverno che indossa le vesti dell’Autunno: non fa freddo e piove come se fossimo a novembre – prosegue Nucera – Solo le Alpi hanno fatto il pieno di neve, mentre l’Appennino aspetta le importanti nevicate”. L’insolito quadro piuttosto mite non riguarda però solo la nostra Penisola. Su buona parte d’Europa si registrano temperature fino a 6/8 gradi sopra le medie del periodo. Questo andamento poi contrasta, come in una sorta di compensazione meteo climatica, con quanto sta avvenendo sul Nord America, dove imperversa l’ondata di gelo più intensa degli ultimi 20 anni.

L’esperto fa notare che “entro metà mese si tornerà alla normalità”. Tra lunedì e martedì riapriremo gli ombrelli: è atteso il passaggio di una perturbazione che porterà maltempo a iniziare dal Nord Italia con piogge e neve sulle Alpi sopra i 500-700 metri. “Si tratterà di un primo passo verso l’Inverno atteso nella seconda parte della stagione”, conclude il meteorologo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.