BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Parcheggio ospedale, bene la Regione ma temiamo tempi lunghi”

Le associazioni dei consumatori plaudono l'approvazione della mozione bipartisan approvata dal Consiglio regionale per chiedere di rivedere le tariffe del parcheggio del nuovo ospedale e la realizzazione di una fermata ferroviaria.

Più informazioni su

Le associazioni dei consumatori plaudono l’approvazione della mozione bipartisan approvata dal Consiglio regionale per chiedere di rivedere le tariffe del parcheggio del nuovo ospedale e la realizzazionedi una fermata ferroviaria.

Federconsumatori, Adiconsum ed Adoc apprendono con soddisfazione che il Consiglio della Regione Lombardia all’unanimità si è impegnato perché siano riviste le condizioni del parcheggio a partire dal sistema tariffario. Anche a nome delle oltre 7.500 Persone che hanno firmato la petizione da noi proposta, ringraziamo i Consiglieri comunali di Bergamo, quelli regionali, i Parlamentari bergamaschi che hanno sottoscritto la lettera inviata a Provincia e Regione per perorare la causa e il Consiglio delle Donne che ha mostrato sensibilità nell’evidenziare ulteriori problematiche legate alla situazione del trasporto pubblico da e per l’ospedale. Siamo consapevoli che lo studio della convenzione e la ricerca di una via d’uscita che comprenda:

la diminuzione delle tariffe; una diversa applicazione delle stesse;

la realizzazione di una fermata ferroviaria; l’aumento delle linee e delle corse del trasporto pubblico; la realizzazione di una pista ciclabile;

posti gratuiti per chi deve partecipare ad un funerale;

parcheggio per le biciclette; parcheggio per le motociclette; ecc… in pratica tutto ciò che non è stato previsto e programmato sinora, può comportare “tempi lunghi”. Una cosa però è da fare subito: eliminare l’applicazione del costo equivalente ad un’ora di parcheggio per le frazioni d’ora (allo scoccare del 60° minuto oggi fanno pagare un’ulteriore ora intera).

Se i responsabili dalla Società BHP S.p.A Bergamo (che gestisce il parcheggio) non provvederanno a risolvere il problema nei prossimi giorni, oppure non forniranno adeguata documentazione comprovante il diritto ad applicare le tariffe come stanno facendo, le Associazioni dei Consumatori denunceranno questa inaccettabile pretesa all’Autorità Giudiziaria.

Federconsumatori Adiconsum Adoc

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da grazia

    non è possibile spendere cosi tanti soldi per recarsi ad assistere un parente 4/6 ore al gg per un mese….oltre alla sofferenza la beffa del costo parcheggio. incredibile.

  2. Scritto da elio

    8 gennaio pomeriggio: oltre al solito mendicante pullulavano i venditori di colore, alcuni dei quali sono anche simpatici , ma che comunque ti costringono a rifiutare ripetutamente e alla fine qualcosa gli dai .
    All’interno dell’ospedale passeggiavano in coppia gli addetti alla sicurezza. del costo meglio soprassedere !!!!!

  3. Scritto da L'ignorante

    C’entra relativamente, ma è significativo su come sono mantenuti gli impegni..
    Bergamo news 14 dicembre 2013“Parcheggio ospedale arrivano le guardie giurate contro i mendicanti” :Dal primo gennaio 2014 infatti entreranno in azione al nuovo ospedale le guardie giurate della Bhp con l’impegno di controllare l’area del parcheggio
    Parcheggio Ospedale 8 gennaio 2014 Nulla è cambiato Mendicati alle macchinette e venditori come prima.