BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Scritte e simboli fascisti Imbrattati i muri delle vie a Ponteranica fotogallery

Scritte razziste e simboli fascisti costellano la pista ciclabile di Ponteranica. Scritte che indispongono molti cittadini stanchi di questi atti vandalici che deturpano gli spazi pubblici del paese.

Più informazioni su

"Sventola fiera la nostra bandiera". "Italia agli Italiani" e poi ancora simboli come la croce fascista costellano la pista ciclabile e le scalette che portano al plesso scolastico di Ponteranica. Un fenomeno che sta dilangando e indisponendo molti cittadini.

Carlo Colombi del direttivo della lista civica "Ponteranica in Comune" e segretario del Pd di Ponteranica, scrive su Facebook, "Proliferano lungo la ciclabile di Ponteranica i segni di un vandalismo che non si può proprio vedere. La Ponteranica da cambiare e da cancellare". E come in piazza, anche su Facebook, Colombi si scontra subito con chi contesta e chiede che vengano cancellati anche "falce e martello" sparsi per il paese. Infine c’è chi chiede di superare il limite della fazione e afferma: "Siamo stanchi di vedere queste scritte, veri e propri atti vandalici che deturpano gli spazi pubblici".

A Ponteranica non è nuovo questo fenomeno. Proprio tre anni fa, sempre a gennaio, alcuni muri erano stati imbrattati con scritte anti Lega Nord. Allora il sindaco, Cristiano Simone Aldegani (Lega Nord) espose denuncia contro ignoti. 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da C c

    Ma parla di cose serie! Scattare tutte quelle foto e pubblicarle qui significa che hai buon tempo, l’amministrazione Aldegani ha svolto bene il suo mandato, e verrà premiata a maggio. il resto avanza. Piantala!

  2. Scritto da poverini...

    a testa in giù.

  3. Scritto da A.C.

    Nel centro storico di Ponteranica campeggia a caratteri cubitali su un palazzo storico giusto di fronte alla Parrocchiale la scritta “LEGA M…RDA”. Aldilà dei giudizi di merito sul contenuto del messaggio è tutto sommato vergognoso e avvilente il fatto che non sia stata ancora cancellata, a distanza di anni.

    1. Scritto da Carlo Colombi

      Condivido in toto la sua segnalazione. I vandalismi non hanno colore ne dignità politica. Ahinoi l’incuria del nostro territorio ha raggiunto livelli intollerabili…

  4. Scritto da falce&svastica

    Le bellissime scritte in rosso “fasci m….” “a morte il fascio”, Bergamo è antifascista” e potrei continuare all’infinito, che imbrattano tutta Bergamo e provincia ??? Gli “storici” mi spieghino xkè non se ne parla mai e fa parte della normalità di una città che si candida come capitale della cultura.

  5. Scritto da I morlòtc

    La ciclabile, opera realizzata da un sindaco in anticipo dei tempi, ha parapetti alti 90 cm. Mi par di vederli questi scritturali della notte, a noi!, infossati al buio, a noi!, con la latta di catramina, a noi!, pennellessa gocciolante, a noi!, ingobbiti, ai noi!, spennellare prima la riga d’alto bordo, a noi! e poi gattonando al suolo, a noi!, compitare le parole in basso, a noi! là dove i cani a passeggio, a noi!, lasciano olezzi e mollezze. Ahi noi! Ahi noi! Ahi noi!

  6. Scritto da Bilbo

    Dubbio…: la scritta “razzista” sarebbe “Italia agli italiani”?

    1. Scritto da cattivista

      No, non e’ razzista. E’ stupida.

  7. Scritto da Carlo Colombi

    Alla Redazione unica precisazione, nessuna polemica particolare da parte mia con chi chiede che si cancellino “anche falce e martello”(che, per la cronaca, non ho trovato lungo la strada percorsa e non so se esistano in paese) per quanto mi riguarda non c’è colore politico che tenga per il vandalismo. #VandalismoNessunaGiustificazione

    1. Scritto da Bèrghem

      “(che, per la cronaca, non ho trovato lungo la strada percorsa e non so se esistano in paese)”

      nella foto 5 di 6 dell’album allegato a questa notizia vedo sotto la croce celtica una falce con martello, non disegnata con le bombolette, ma pur sempre presente, giusto per essere pignoli.

      Ultima considerazione, invece di pubblicare notizie di questo “calibro”, non sarebbe stato meglio contattare il comune per fare rimuovere le scritte senza mettere in cattiva luce il territorio di Ponteranica?

      1. Scritto da Carlo

        Caro Berghem(sicuramente nostro Amministratore), le scritte in questione da settimane distano a 100 passi dalla Casa del Sindaco ed a 10 da quella del consigliere leghista Gherardi … Mi vuol far credere che nessuno ha notato nulla? Manco la scritta della bandiera(in assoluto la più evidente)? La realtà è che (vedi anche denuncia sopra) l’incuria del nostro territorio ha raggiunto livelli intollerabili…

  8. Scritto da mario59

    Poichè scrivere sui muri è da incivili, anche questa è
    l’ennesima conferma, che purtroppo la madre degli imbecilli è sempre incinta…dopo di che, il nostro paese è già stato abbastanza martoriato dalle follie del fascismo, solo gli esaltati e gli stolti possono pensare di riproporlo.

  9. Scritto da HOT

    La croce fascista è la svastica? WHAT!?

  10. Scritto da giovanna

    La croce fascista è la svstica, ma quella di ponteranica sembra più la croce dei Savoia.
    sembra roba da ragazzini.

    1. Scritto da mario59

      La svastica era il simbolo dei nazisti
      Il simbolo del fascismo era la croce celtica
      Trattasi di due simboli orribili quanto inquietanti, ma abbastanza diversi da non poterli confondere….ahi ahi Giovanna, c’è bisogno di aprire qualche libro.

      1. Scritto da Carlo

        Il simbolo del fascismo era la croce celtica?? Ahi ahi Mario, c’è bisogno di aprire qualche libro. L’unico simbolo riconducibile al fascismo è il fascio littorio, la croce celtica è stata utilizzata da movimenti nazionalisti francesi e poi, come simbolo politico, esportata in Italia negli anni 60, tramite Jeune Europe, movimento nazionalista europeo, e utilizzato dai movimenti giovanili italiani di destra solo dagli anni 70, dalle nostre parti quindi si è sempre visto in “età repubblicana”.

      2. Scritto da Lello

        beh, mario, è meglio che qualche libro incominci a leggerlo pure te, da quando in qua la celtica era il simbolo del fascismo? la svastica, inoltre, non è un copyright del nazismo. in india lo puoi trovare spesso e nessuno inorridisce…

    2. Scritto da Giulia

      Ti consiglio una lezione di storia.