BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Pier Mattia Tommasino presenta il suo libro: “L’Alcorano di Macometto”

Giovedì 9 gennaio 2014 alle 18 al Palazzo del Podestà, in Piazza vecchia a Bergamo, Pier Mattia Tommasino presenterà il suo libro “L’Alcorano di Macometto. Storia di un libro del Cinquecento europeo” con la partecipazione di Paolo Branca.

Giovedì 9 gennaio 2014 alle 18 al Palazzo del Podestà, in Piazza vecchia a Bergamo, Pier Mattia Tommasino presenterà il suo libro “L’Alcorano di Macometto. Storia di un libro del Cinquecento europeo” con la partecipazione di Paolo Branca. Venezia, 1547: la Serenissima domina la produzione libraria europea e dunque non stupisce che proprio qui venga pubblicata la prima edizione a stampa in una lingua nazionale europea del Corano, proposta dall’editore Andrea Arrivabene. Dieci anni prima gli stampatori veneziani Paganino Paganini e il figlio Alessandro, originari di Brescia, avevano tentato un’impresa ancora più ardita, stampando per la prima volta una copia del Corano in caratteri arabi: le vicende di quell’edizione sono circondate dal mistero, sappiamo quasi soltanto che l’unica copia sopravvissuta è stata fortunosamente ritrovata nel 1987 dalla studiosa  Angela Nuovo. Storie di libri tradotti, perduti e ritrovati, che mostrano l’intensità del dialogo  culturale tra il Cinquecento italiano ed europeo con l’Islam e l’impero ottomano. Pier Mattia Tommasino insegna Italian and Mediterranean Studies presso la Columbia University di New York. Paolo Branca insegna Storia dei Paesi islamici presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. L’incontro è parte del ciclo "Conversazioni veneziane" ed è organizzato dalla Fondazione Bergamo nella storia in collaborazione con l’Ateneo di Scienze, Lettere ed Arti. Ingresso libero. Per informazioni:  tel. 035 247116 / 035 226332  e-mail info@bergamoestoria.it 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.