BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Parcheggio nuovo ospedale “La Regione interverrà per modificare le tariffe”

“Vogliamo studiare una linea di intervento per risolvere tutti i problemi di parcheggio del nuovo ospedale di Bergamo”. La mozione bipartisan ottiene il via libera del Consiglio regionale all'unanimità. Il documento è presentato dal consigliere Roberto Bruni, Patto civico, e sottoscritto dai colleghi bergamaschi di tutti i gruppi. Al centro del dibattito le tariffe del parcheggio del Papa Giovanni XXIII.

Più informazioni su

“Vogliamo studiare una linea di intervento per risolvere tutti i problemi di parcheggio del nuovo ospedale di Bergamo”. La mozione bipartisan ottiene il via libera del Consiglio regionale all’unanimità. Il documento è presentato dal consigliere Roberto Bruni, Patto civico, e sottoscritto dai colleghi bergamaschi di tutti i gruppi. Al centro del dibattito le tariffe del parcheggio del Papa Giovanni XXIII, che dal giorno dell’apertura ha scatenato le proteste dei cittadini bergamaschi. Nel corso dei mesi sono emerse tante criticità: prezzo troppo alto, scatto dell’ora al 60esimo minuti, pagamento anche per chi si reca alla camera mortuaria. “Regione Lombardia si è attivata nell’ambito di organismi a trovare soluzioni necessarie per risolvere le criticità esistenti .- conferma l’assessore alla Sanità Mario Mantovani -. Ci si impegna a definire una linea di intervento”.

“E’ una gestione vessatoria per i cittadini – spiega Bruni -. Anche i parlamentari, con una lettera, hanno chiesto una soluzione. Chiediamo che la Regione prenda contatto con la Provincia di Bergamo e la Bhp per revisionare la convenzione spendendo il proprio peso politico. Inoltre vorremmo sollecitare la realizzazione della fermata ferroviaria, sarebbe opportuna per favorire l’accessibilità e compensare la gestione deficitaria del parcheggio”.

Favorevoli ala mozione anche i consiglieri di maggioranza. “La Regione deve prendere in mano la situazione – spiega Roberto Anelli, Lega Nord – anche perché se passa il decreto ammazzaprovince vorrei capire chi sarà l’interlocutore”. Critico l’intervento di Dario Violi, Movimento 5 Stelle: “La situazione che si è generata è assurda. Parliamo di un ospedale che è costato più di 500 milioni di euro e non sono state trovate risorse per un parcheggio gratuito. Siamo di fronte all’ennesima grande opera che non viene pensata nel contesto”. “L’ospedale di Bergamo è un’opera grandiosa e non neghiamo che ci siano stati effetti collaterali – commenta Alessandro Sorte, Forza Italia -. Sistemando quello che non va potremmo avere una struttura perfetta, l’orgoglio della comunità bergamasca”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da mario

    Visto che è una struttura privata, si mettano i cancelli, si allontanino per sempre gli scomodi e imertinenti accattoni zingari e molestanti neri che continuano ad oggi ad importunare insistentemente tanta Povera Gente che va in ospedale a fare visite o trovare malati, dove sono i controlli, BASTA FARSI IMPORTUNARE DA GENTAGLIA, SERVONO CONTROLLI

    1. Scritto da Moira

      E dove li metterebbe i cancelli? Perimetrali? All’ingresso auto? Al ritorno dalla visita parenti? e dai cancelli non potrebbero passare tutti? Chi controllerebbe? Guardie armate con lettori di documenti e salette in/off per la perquisizione m/f ? e poi, non ci sono persone bergamasche che chiedono, piatiscono, importunano, paventano, accattivano, accattano? Se la cosa è redditizia, perché non si mettono invece giù banchetti per raccolte filantropiche e caritative?

    2. Scritto da luca

      Esatto!

  2. Scritto da Barbiano

    Prima di tutto occorre annullare la convenzione illegittima nella quale le Amministrazioni pubbliche sottoscriventi e/o assenzienti, cioè la Provincia di Bergamo e soprattutto il Comune di Bergamo che ha la sovranità amministrativa su territorio e viabilità secondo il CdS, hanno garantito la non applicazione degli standard di parcheggi pubblici, liberi e/o tariffati in zona Trucca, per un raggio di centinaia di metri attorno all’area ospedaliera. Pazzesco!

  3. Scritto da jack

    Scusate e non parliamo dei 600.000 euro l’anno che l’ospedale deve dare a BHP per i parcheggi dei dipendenti??

    Date un’occhiatina qua:

    http://www.hpg23.it/upload/albopretorio/pubblicazioni/Delibera_2013_1009_20130801.pdf

  4. Scritto da A

    Modificare….?ard’ ca mè sbasai i tariffe ne…? perchè modificare può significare anche alzarle….eh eh eh

  5. Scritto da Studentessa indignata

    Ma ora sono veramente curiosa….Vergognoso ormai quanto tempo é passato dal trasloco? Per noi…pagamento del pargheggio a tariffa ordinaria come per tutti gli utenti. Perfetto …un buon esempio di come incentivare e garantire il diritto al l’istruzione. Forse per noi futuri Infermieri è troppo chiedere una tariffa ragionevole?

  6. Scritto da Memory

    Io aggiungerei anche questa notizia: http://bergamo.corriere.it/bergamo/notizie/cronaca/13_dicembre_14/ci-costa-25-milioni-piu-ma-quest-ospedale-crescera-63869c00-6494-11e3-bf08-7326d8b40f20.shtml.
    25 milioni di Euro di spese in più ogni anno (rispetto al vecchio)!
    E pensate che a qualcuno importi veramente del parcheggio?
    In 3 anni spenderanno 75 milioni di Euro in più….il valore del vecchio ospedale gettato in 3 anni. Perchè questa notizia non ha il peso che merita?

  7. Scritto da Marco Brembilla

    Dopo l’ordine del giorno approvato in Consiglio comunale, il problema approda in Regione grazie ai Consiglieri regionali bergamaschi. Un altro passo avanti per risolvere un problema effettivo che, se nato male, può essere corretto soprattutto per le odiosità delle due ore dopo un’ora e un secondo, del pagamento del parcheggio alla camera mortuaria, della possibilità per i portatori d’handicap di parcheggiare anche negli stalli non dedicati. L’azione comune speriamo porti risultati.

    1. Scritto da Fendo

      Ma che ci racconta? Dove sono i gli standard per i parcheggi pubblici d’area, previsti dal Codice della Strada e dalle norme urbanistiche, a pagamento e gratuiti? Ci sono alla Croce Rossa (sosta illimitata, gratis), allo Stadio Brumana (sosta illimitata, gratis), alla clinica Gavazzeni, (sosta di due ore gratis, con disco orario), al piazzale della Malpensata (sosta illimitata, gratis). Avete fatto un grande favore o un grande sbaglio? Ai giudici giudicare!

  8. Scritto da usiamo il cervello

    Scusate, ma Bruni non era quello ceh era Sindaco di Bergamo mentre lo stavano costruendo e approvavano i’accordo per la gestione del parcheggio data in mano ai privati? E che cosa ha fatto allora quando già si sapeva ceh el tariffe erano queste?
    Tira aria di campagna elettorale?

  9. Scritto da nino cortesi

    Con calma mi raccomando, senza fretta, piano piano.
    ………..