BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Il Comune fa cassa con gli immobili: 1,8 milioni per complesso a San Vigilio

Signori, si vende. Il piano delle alienazioni approvato nei mesi scorsi dal Consiglio comunale di Bergamo inizia a dare i primi frutti. La commissione di venerdì 10 febbraio esaminerà la vendita di un complesso immobiliare in via Castello, nella zona di San Vigilio. Se i consiglieri approveranno la cessione dell'immobile nelle casse comunali entreranno 1,8 milioni di euro.

Più informazioni su

Signori, si vende. Il piano delle alienazioni approvato nei mesi scorsi dal Consiglio comunale di Bergamo inizia a dare i primi frutti. La commissione di venerdì 10 febbraio esaminerà la vendita di un complesso immobiliare in via Castello, nella zona di San Vigilio. Se i consiglieri approveranno la cessione dell’immobile nelle casse comunali entreranno 1,8 milioni di euro. La boccata d’ossigeno servirà per finanziare progetti previsti nel piano delle opere pubbliche 2014. “Più si vendono immobili, non quelli strategici, più vengono risparmiate azioni di A2A – spiega l’assessore al Bilancio Enrico Facoetti -. Questa alienazione, così come quelle che arriveranno, servirà a finanziare opere pubbliche”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da stetteo

    Di che immobile si tratta?
    Non si tratterà dell’unico bastione del castello non accessibile al pubblico, spero.

  2. Scritto da Scherzi

    Assurdo. La capitale (mancata) della cultura, vende immobili storici per far cassa. E questi sarebbero politici che vanno a ricandidarsi?….Scherzi a parte vero?

  3. Scritto da cives

    …la giunta Tentorio insiste, dopo il palazzo del podestà in piazza vecchia ora è una parte del complesso del castello di bergamo, si quello che dovrebbe far parte delle valorizzazioni per expo2015: ma come si fa ad affermare che non si tratta di un patrimonio strategico per il futuro turistico della città? mi risulta che in città ci siano per esempio molti alloggi che chiedono di essere riscattati e che potrebbero garantire un gettito anche maggiore.

  4. Scritto da giorgio

    Ma come si fa a dire che una parte del castello di san Vigilio nonè strategica,che bravo Tentorio, fare cassa con i gioielli dei bergamaschi.
    E per forza che non ci hanno considerato come capitale della cultura, noi con la cultura ci facciamo cassa. Poveri bergamaschi.

    1. Scritto da cap

      cosa c’entra poi la capitale della cultura con la vendita di immobili.. meglio vendere un immobile al suo valore che delle azioni svalutate dalla crisi.