BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Gran Fondo Gimondi, già resi noti i tre nuovi percorsi

Caratteristica peculiare della GF Felice Gimondi-Bianchi è la possibilità di decidere il percorso da effettuare anche all'ultimo momento: il disegno dei percorsi e la posizione dei controlli cronometrici permette infatti agli atleti di iscriversi e valutare in tutta tranquillità la prova in cui cimentarsi.

Più informazioni su

L’entusiasmo e la passione attorno alla Gran Fondo Internazionale Felice Gimondi-Bianchi – che domenica 4 maggio torna sulle strade bergamasche dopo un anno di pausa dovuto a problemi di viabilità – sono rimasti inalterati. Non appena gli organizzatori della G.M. Sport hanno ufficializzato l’effettuazione della diciottesima edizione svelandone i percorsi, cicloamatori, cicloturisti e appassionati italiani ed esteri hanno dimostrato tutto il loro attaccamento a questa manifestazione facendo registrare picchi di traffico davvero considerevoli sia sul sito ufficiale della manifestazione che sui social media.

La Gran Fondo Felice Gimondi-Bianchi ripropone anche per l’edizione 2014 i tre percorsi classici. Quello "corto" (89,4 Km e 1400 mt dislivello): dopo la partenza da Bergamo (Via Marzabotto), i corridori dovranno affrontare in sequenza Colle dei Pasta, Colle del Gallo e la salita di Selvino posta a 33 Km dalla conclusione; quello "medio" (128,8 Km e 2100 mt dislivello): fino all’abitato di Ambria (Km 71) il percorso è lo stesso della prova più breve con l’unica diferenza che, a quel punto, invece di proseguire verso Bergamo gli atleti affronteranno il GPM di Costa d’Olda e la salita di Forcella di Bura, ultimo trampolino di lancio verso il traguardo; e quello "lungo" (162,1 Km e 3050 mt dislivello): I primi 111 chilometri del percorso più lungo, fino all’abitato di Brembilla, corrispondono a quelli del percorso "medio". Arrivati a quel punto, gli atleti iscritti alla gara più impegnativa affronteranno il GPM di Forcella di Berbenno e l’ultima salita di giornata, Costa Valle Imagna, punto più alto del percorso con i suoi 1036 metri. Gli ultimi 28 Km sono in discesa e pianura fino al traguardo posto a Bergamo in via Marzabotto.

Caratteristica peculiare della GF Felice Gimondi-Bianchi è la possibilità di decidere il percorso da effettuare anche all’ultimo momento: il disegno dei percorsi e la posizione dei controlli cronometrici permette infatti agli atleti di iscriversi e valutare in tutta tranquillità la prova in cui cimentarsi. Le iscrizioni possono essere effettuate online sul sito ufficiale della manifestazione www.felicegimondi.com, altrimenti con bollettino postale, bonifico bancario o direttamente presso la sede della società organizzatrice a Bergamo, in Via G. Da Campione, 24/c.

Come noto l’edizione 2014 della Gran Fondo è dedicata alla maglia azzurra con cui Felice vinse il mondiale di Barcellona ’73, la cui fedele riproduzione sarà disponibile per tutti i partecipanti che desiderino possedere questo indumento. L’organizzazione dell’evento ha inoltre messo a disposizione 50 iscrizioni "solidarietà" al prezzo maggiorato di 250 euro, il cui ricavato (sottratta la quota di partecipazione) sarà devoluto in beneficienza al progetto "Adotta un asilo", nato su iniziativa dell’Associazione My Name Is Help – Onlus. Con l’acquisto di un’iscrizione Solidarietà si avrà diritto alla partenza dalla griglia VIP e alla maglia in lana (manica corta) "Azzurra Italia – Barcellona 1973 – Campionato del Mondo" autografata da Felice Gimondi. Questo "pacchetto" sarà disponibile fino al 19 aprile 2014, o comunque fino ad esaurimento. Per ulteriori informazioni, l’indirizzo mail della segreteria organizzativa è: info@felicegimondi.com.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da magister

    Concrdo con bloccodellavalle, già il traffico per il rientro è difficoltoso se si fa anche un casino per Gimondi la gente quel giorno nemmeno sale in valle con danno al turismo, ma chi ci guadagna da ciò? Forse solo chi organizza la cosa?

  2. Scritto da Luca

    Meglio bloccata per delle biciclette che per le code di auto accese che inquinano

    1. Scritto da bloccodellavalle

      Invece durante la gran fondo di bicicletta lo auto non inquinano?Blocchiamole in coda per aspettare che passi la gran fondo…Cosi inquineranno meno?
      Anzi la gran fondo facciamola sulla autostrada Bergamo Milano alle 7 del mattino di un giorno feriale, cosi blocchiamo ancora più tante auto e inquiniamo meno ancora…

  3. Scritto da bloccodellavalle

    visto che la vabrembana di solito è scorrevole la blocchiamo per un intera domenica per la gf…