BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

La Dea affonda a San Siro Kakà davvero super ma risultato bugiardo

Il brasiliano trascina i compagni e trova i gol numero 100 e 101. La ciliegina sulla torta è firmata da Cristante: 3-0. Befana da dimenticare per l'Atalanta che esce con le ossa nonostante una buona prova.

Più informazioni su

Inizia nel peggiore dei modi il 2014 dell’Atalanta che esce con le ossa rotte da San Siro nonostante una buonissima prestazione che, però, non ha portato punti alla classifica dei nerazzurri, che ora inizia a farsi un tantino preoccupante.
Trascinato da un Kakà superlativo – autore di una doppietta solo grazie a Consigli, che gli ha negato la gioia del terzo gol in due occasioni -, il Milan ha così rialzato la testa dopo una prima parte di stagione quasi disastrosa, con il 2013 chiuso con il ko nel derby che aveva lasciato i tifosi con rabbia e amarezza.
Peccato, dicevamo, per il risultato, sicuramente troppo pesante per un’Atalanta che, soprattutto in avvio di ripresa, avrebbe ampiamente meritato quel gol del pareggio non arrivato solo per “colpa” delle parate di Abbiati. Nel momento migliore dei nerazzurri sono invece piovuti, pesanti come massi, il raddoppio di Kakà e la prodezza del debuttante Cristante (gran botta dai 25 metri) che hanno tagliato le gambe a Denis e compagni mettendo la parola fine al match.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da mario

    avevo pronosticato la sconfitta, non andiamo da nessuna parte con questa squadra

  2. Scritto da Francesco

    Sinceramente sono convinto che una modesta squadra di B con un minimo di organizzazione avrebbe tenuto testa al Milan visto ieri. Nel complesso il risultato non rispecchia l’andamento della gara ma è giusto che si perda se si prende un gol su nostro calcio d’angolo e non si riesce a buttarla dentro almeno una volta su 10 occasioni e il nostro goal poteva anche essere convalidato. Per il resto la vedo grigia, le squadre che abbiamo sotto muovono la classifica, noi ci avviciniamo al baratro

  3. Scritto da uno qualunque

    Questo allenatore non mi è mai piaciuto per tante cose, ma cambiare adesso prima dello scontro fondamentale con il Catania sarebbe follia pura!O lo si faceva prima della sosta o, a meno che non faccia 2 o meno punti nelle prossime 3 partite, ci si deve tenere questo. Ora serve investire pesantemente per una punta affidabile in A (Maxi Lopez? Bianchi?) e un buon laterale di centrocampo. E riprendere Capelli SUBITO!! Denis non mi sembra ideale come capitano, meglio Cigarini o Raimondi.

    1. Scritto da nino cortesi

      Perché Bianchi è affidabile? Capelli subito sarebbe logico, anzi tassativo!

      1. Scritto da uno qualunque

        Ok, a quanto pare Bianchi sembra essere troppo scarso per l’Atalanta. Allora mi dica lei il nome di un attaccante che potrebbe venire a Bergamo, che sappia fare la prima punta, di peso, non titolarissimo, che veda la porta, con un po’ di esperienza in A e che talvolta possa anche giocare in coppia con Denis. In questa situazione (squadra, classifica, mister) se non si prendono garanzie si rischia grosso. Poi ci mancherebbe, magari De Luca fa 10 gol e siamo tutti felicissimi…

        1. Scritto da no?

          per me uno qualunque, sergione floccari ci starebbe alla grande..è in scadenza con la lazio, sa fare la prima e la seconda conosce l ‘ ambiente, certo non è giovanissimo..in italia vedo solo lui sinceramente alla portata..

          1. Scritto da uno qualunque

            Floccari? MAGARI! Purtroppo se non ricordo male, già un annetto fa si diede l’affare per concluso. Poi qualcosa lo fece saltare all’ultimo. Temo che un giocatore del calibro (e dello stipendio) di Floccari non verrà acquistato finché c’è Denis..

  4. Scritto da Piero

    ….nuovi stimoli , via allenatore e direttore ………..non danno carica alla squadra . Aria nuova per la nuova atalanta

  5. Scritto da Bombo71

    Cosa dobbiamo aspettare prima di cambiare allenatore ?!? Che si vada in B ?!? Se Colantuono rimane solo perché Percassi lo vuole allora che se ne vadano entrambi. Oggi mi sarei aspettato una nuova maglia dal colore assurdo per festeggiare la Befana, Percassi abbiamo finito i colori assurdi ? Grazie.

    1. Scritto da mario

      Vai Bombo71!!! Caccia Percassi e Colantuono, allunga il grano necessario, rileva la Societa’ e facci sognare…

    2. Scritto da fuori il nome

      ok, mandiamo via colantuono, ora però mi tiri fuori un nome di un allenatore libero e da atalanta che ci dia garanzie di salvezza e con questa squadra..aspetto con trepidazione.

  6. Scritto da via

    via Colantuono prima possibile

  7. Scritto da ata

    poc da di ma tant de fa poera atalanta

  8. Scritto da nino cortesi

    L’avversario di Kaka’ era Baselli che faceva il bulletto trotterellando a 10 all’ora. Cazzola in panchina con in campo 2 centrali impresentabili. Denis da sostituire, Brienza ma che c’entra?? Raimondi terzino? Colantuono dai fai il bravo!

  9. Scritto da nino cortesi

    Siamo una onlus di beneficenza.