BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Stop di Alfano a Renzi sulle unioni civili: “Prima pensiamo alle famiglie”

Il vice-premier, leader del Nuovo centrodestra, è prudente anche sul superamento della Bossi-Fini: "Con la sicurezza degli italiani non si scherza". Mentre sulla riforma elettorale, Alfano ha sottolineato che la tempistica va bene "se a febbraio passa il primo sì alla Camera"

Stop di Alfano a Renzi sulle unioni civili: "Non si può pensare alle unioni civili senza pensare prima alle famiglie". Lo ha precisato il vice-premier in un’intervista al Tg2, rispondendo ad uno dei punti del patto di coalizione proposti dal segretario Pd, Matteo Renzi.

Prudente anche sul superamento della Bossi-Fini, il leader del Nuovo centrodestra aggiunge: "Con la sicurezza degli italiani non si scherza".

Sulla riforma elettorale, Alfano ha sottolineato che la tempistica va bene "se a febbraio passa il primo sì alla Camera" dicendo di confidare che l’accelerazione "non sia per anticipare il voto".

Su questo, tra l’altro, ha aggiunto che la riforma non indebolisce il governo, anzi, "lo rafforza perché, se a maggio abbiamo la riforma elettorale e abbiamo avviato il superamento del bicameralismo, ci presentiamo ai cittadini con risultati importanti".

Proprio ieri Renzi ha scritto ai partiti a proposito del prossimo patto di coalizione: “Il Pd chiederà che ci sia un capitolo “Diritti civili” che comprenda le unioni per persone dello stesso sesso”. Nello stesso capitolo compaiono anche le modifiche alla legge Bossi-Fini sull’immigrazione.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da terra terra

    ..facendo due conti : costa sposarsi, ancora più divorziare quando le cose purtroppo non vanno, e poi il mantenimento ai figli e un nuovo mutuo per un nuovo appartamento da abitare per lasciare alla moglie la casa.. e tutte quelle prassi che solo due coniugi possono srbigare per diritto nelle amministrazioni, tipo ospedali… E guardare ogni tanto anche ai poveri mortali no??

  2. Scritto da umberto

    C’è qualcuno su questo sito che mi sa dire che risultati ha ottenuto la Bossi-Fini? perchè io non ne vedo, Sarebbe auspicabile una revisione di quella legge.Poi sulle unioni civili mi chiedo di cosa hanno paura le persone. io da padre di famiglia con 2 figlie non mi sento minacciato, sono favorevole ad un unione civile per le convivenze, sia etero, gay o lesbiche. Poi per quanto riguarda l’adozione di figli questo è un altro discorso. Si ad adozioni con padre e madre e no ad altro

  3. Scritto da tesserato Pd

    Sono tesserato PD sin dalla sua nascita.
    Caro Matteo, anteporre o mettere sullo stesso piano di urgenza le unioni civili con: legge elettorale, crisi finanziaria, mancanza di lavoro, sicurezza ecc.ecc.ecc è un bel modo per andare verso una crisi di governo. Prima pensa a raddrizzare la barca, poi penseremo anche alle unioni civili, ma magari dopo aver sistemato il resto e indicando quello vorrai fare sul tuo programma elettorale poi come dici tu, chi ci sta, ci sta….

    1. Scritto da tesserata PD

      A furia di cincischiare anche su questioni che sono scontate per le persone di sinistra (es. unioni civili…e matrimoni gay), il PD ha pesantemente rischiato di perdere la sua identità, che è la nostra, e i voti. Direi di dargli un taglio a sta sottomissione ai valori della destra. Le unioni civili sono semplicemente segno di civiltà. Lo vogliamo rivendicare? Si

      1. Scritto da Vittore

        PD? Partito alla Deriva? Su queste insulserie da sinistra chic, andate avanti voi. Il rinnovo tessera? Da parte mia ve lo sognate!

      2. Scritto da tesserato PD

        Quando governeremo da soli rivendicheremo quello che vorremo e quello che avremo inserito nel programma elettorale per il quale riceveremo i voti.Oggi forse non siamo in questa condizione e pensare di andare a votare oggi per rivendicare tutto il rivendicabile, non pagherebbe.
        Comunque fortunatamente non sono uno stratega di queste cose. Sono solo un elettore, Mi girerebbero solo le scatole perdere ancora per non aver scelto il tempo giusto.

    2. Scritto da Pier

      Ma il caro Matteo i numeri per camminare da solo ce li ha?
      O ha bisogno ancora di Silvio per stare in piedi, visto che da Grillo … col cavolo.
      Vedrai la fine che fa il quarantenne puffo di Firenze. Via colare all’opposizione è facile, ma guidare la baracca ….

  4. Scritto da Vecchia signora

    ma che famiglia ? Qualcuno per favore faccia sapere ad Alfetta che ci sono più convivenze con figli nati fuori dal matrimonio che “famiglie” con il certificato.

    1. Scritto da il polemico

      vuoi dire che in italia sono di meno le famiglie sposate rispetto alleconvivenze??di sicuro ci sono piu cattolici che atei,però lo stato favorisce gli atei….quindi che facciamo

      1. Scritto da Vecchia signora

        ma quali atei, cattolici o altro, lo stato è semplicemente laico come è scritto nella costituzione. Poi uno può seguire il credo che vuole. vogliamo adattare le leggi al reale o sono le leggi che devono inventarsi la realta?

        1. Scritto da il polemico

          che lo stato sia laico,da cosa lo deduci?’da chi va in chiesa?’non sai che uno può credere o pregare senza andare mai ad una funziona religiosa?perchè inventarsi una legge sulle coppie di fatto,se nella realtà sono di piu le famiglie sposate?perchè inventarsi la realtà??o sai cose che io umano non ne sono a conoscienza??’

          1. Scritto da Vecchia signora

            …….. no comment, si commenta da se.

          2. Scritto da Umberto

            Concordo con lei cara Vecchia Signora, pensieri di cosi basso livello non meritano di essere commentati.

          3. Scritto da io

            va bene,ho capito,in italia siamo tutti laici e tutti conviventi,fortuna che non dite pure tutti omosessuali,….perchè cosi avete sentenziato voi senza se e senza ma,e che cosi sia…….saluti

          4. Scritto da Umberto

            Mi spiega cosa vuol dire “In Italia sono di meno le convivenze rispetto alle famiglie sposate”? Ma che vuol dire? Quindi uno stato non deve tutelare queste persone?
            Tutto ciò è ridicolo.E guardi che io sono sposato. E’ come se facessero una legge che tuteli i disabili, ma secondo lei non si può perché la maggioranza degli italiani è sana.
            Le sembra normale?

          5. Scritto da io

            chi ha l’handicap,è giusto che sia tutelato,non sono scelte loro,ma le coppie di fatto,in caso di divisione,sono obbligate a mantenere il compagno piu debole?’se non c’è nulla di scritto,come si dimostra che era una coppia?se sono contrari al matrimonio,perchè vogliono i diritti che hanno gli sposati?o firmano una specie di contratto di unione e convivenza,ma che non sono ugalmente sposati??e cosa sarebbero?legalmente uniti,ma non uniti matrimonialmente?saluti

  5. Scritto da cosi' e'

    Meno male che Alfano ha dato lo stop sulla BossiFini,ma dove ci vogliono portare ad essere sudditi degli extracomunitari?

    1. Scritto da albadorataitalia

      gia lo siamo cè poco da dire pma prima assumano a tempo indeterminato e tengano le aziende in italia con sgravi fiscali e tolgano le tasse se no le famiglie spariranno dell tutto!!
      anzi più nessuno gia le fa e chi resta dovrà fare la fame grazie alfano,renzi fate finta di bisticciare ma la torta dell mattarellum ve la spartite ugualmente ..