BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Maltrattamenti sul figlio: resta in carcere il 36enne dell’Alto Sebino

Confermato il provvedimento di custodia cautelare per il 36enne bancario dell’Alto Sebino finito in manette lo scorso 30 dicembre. L'uomo è accusato di avere maltrattato figlio e compagna sotto l’effetto di alcol e stupefacenti.

Confermato il provvedimento di custodia cautelare per il 36enne bancario dell’Alto Sebino finito in manette lo scorso 30 dicembre. L’uomo è accusato di avere maltrattato figlio e compagna sotto l’effetto di alcol e stupefacenti.

Nel corso dell’interrogatorio di convalida del fermo davanti al gip l’uomo avrebbe provato a spiegare gli episodi contestati, ma per il momento non uscirà dal carcere di via Gleno.

A chiamare i carabinieri era stata compagna dopo che l’uomo, rincasato sotto l’effetto di alcol e stupefacenti,avrebbe spogliato il figlioletto di 16 mesi facendogli una doccia ghiacciata ed esponendolo anche all’aperto.

Avrebbe poi anche dato un pugno alla donna stessa, che aveva tentato di opporsi alla violenza sul figlioletto. Il 36enne aveva provato a opporsi all’intervento dei militari, cercando di impedire loro l’ingresso in casa.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.