BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Ferrari Club Caprino “Forza Schumi, vinci anche il Gran Premio della vita”

Il Ferrari Club di Caprino Bergamasco ha scritto una lettera dedicata all'ex pilota di Formula Uno, in coma dopo una caduta con gli sci: "Domani, venerdì 3 gennaio in occasione del tuo compleanno saremo sotto la finestra dell’Ospedale di Grenoble a incitarti e farti sentire il nostro calore"

Sono giorni di apprensione e di tristezza per i tifosi di Michael Schumacher. Momenti surreali legati all’assurdo incidente capitato mentre sciava in compagnia del figlio, in una giornata che doveva essere di gioia da condividere con la famiglia. Il crudele destino era in agguato e benché munito di casco, cadendo ha sbattuto la testa contro una pietra. Il Ferrari Club di Caprino Bergamasco ha scritto una lettera per dimostrare la sua vicinanza all’ex campione di Formula Uno:

 

"Caro Michael, ti scrivo questa lettera aperta che auspico la potrai leggere al tuo risveglio. Ho detto tuo risveglio si… perché sono certo che questo avverrà e ritornerai ad essere il campione di sempre che tutti abbiamo amato! Ci hai fatto vivere momenti indimenticabili Michael,.. cinque volte campione del mondo in Ferrari; hai battuto tutti i record vincendo e riportando il titolo di campione del Mondo a Maranello dopo ben 21 anni… hai sbattuto contro le barriere a 300 km all’ora per colpe non tue, e nonostante questo non hai puntato il dito contro nessuno addossandoti le colpe come solo i grandi sanno fare.

A Monza durante i test ti è scoppiata una gomma mentre viaggiavi a 300 all’ora e ne sei uscito illeso, – io c’ero e ti ho visto,.. pallido ma integro! Sei caduto in moto, hai saggiato tutti gli sport dal paracadutismo, equitazione ecc. ma sempre con la massima sicurezza e adottando tutte precauzioni dovute. Ora questo infame destino che ti colpisce in modo cosi cruento…. Non è giusto!!!! Caro Michael,…. così non va bene… sei in lotta per il titolo di campione della vita e tutti i tuoi tifosi si aspettano che tu lo vinca questo benedetto titolo, — lo devi a noi ma soprattutto alla tua famiglia.

E’ vero Michael, ci eravamo un po’ arrabbiati con te quando sei passato alla Mercedes, ma abbiamo subito capito il tuo stato d’animo e la tua voglia di correre. Un campione come te non poteva fare meno di confrontarsi e ritornare a impugnare un volante di F.1. Alcuni giorni prima dell’annuncio del tuo passaggio alla Mercedes, ci siamo incontrati dove era in programma un incontro benefico di Basket e in compagnia dell’Artista Frigeni ti abbiamo consegnato una chitarra con i loghi e colori delle Scuderie Ferrari club, creata appositamente per te e quando seppi del trasferimento pochi giorni dopo, mi sono sentito tradito, e lo confesso mi sono arrabbiato moltissimo.

Acqua passata, la ragione ed il sentimento hanno riportato sul giusto binario l’affetto incondizionato che nutriamo per te, e avendo avuto la fortuna di conoscerti personalmente e apprezzare la tua disponibilità e signorilità come regalo per il tuo compleanno, il 3 Gennaio vorremmo vedere la mano alzata dal tuo letto d’Ospedale come facevi per tranquillizzare i tuoi fans in occasione di incidenti in pista- Caro Michael, o Barone Rosso, sappi che tutti i soci della Scuderia Ferrari club Caprino Bergamasco (e sono tanti) e di tutto il mondo ti sono vicini e pregano per te.

Domani, venerdì 3 gennaio, in occasione del tuo compleanno saremo sotto la finestra dell’ospedale di Grenoble a incitarti e farti sentire il calore dei tuoi tantissimi tifosi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da gigi

    tutti accodati dietro il personaggio ricco e famoso…. ricordo la bimba di Roma che sopravvive in altri 5 piccoli che hanno ricevuto i suoi organi