• Abbonati
La manifestazione

Forconi, la protesta arriva sul piazzale della stazione “Bergamo si unisca a noi” fotogallery

Venerdì 13 dicembre, nel giorno dello sciopero degli edili e delle cooperative della logistica, gli “italiani arrabbiati” saranno di nuovo in centro a Bergamo dopo le incursioni dei giorni scorsi. E in questo caso i disagi, soprattutto al traffico, potrebbero essere maggiori.

Non vogliono essere assolutamente chiamati forconi, ma semplicemente italiani. Sono i tanti bergamaschi che da lunedì 9 dicembre sono scesi in strada al grido di “rivoluzione” per protestare contro il governo, la politica, la crisi, la mancanza di lavoro, il disagio sociale. A decine si sono uniti agli sparuti gruppi che hanno iniziato a distribuire volantini e sensibilizzato gli automobilisti negli ultimi giorni. Per ora i disagi sono stati contenuti, giusto qualche coda più del solito sull’asse interurbano e nelle zone di Medolago e Treviglio dove sono appostati altri due presidi. Venerdì 13 dicembre, nel giorno dello sciopero degli edili e delle cooperative della logistica, gli “italiani arrabbiati” saranno di nuovo in centro a Bergamo dopo le incursioni dei giorni scorsi. E in questo caso i disagi, soprattutto al traffico, potrebbero essere maggiori.

Sulla pagina Facebook del coordinamento della protesta è stato annunciato un presidio che inizierà alle 6.30 sul piazzale della stazione di Bergamo. L’obbiettivo è coinvolgere i cittadini e soprattutto le migliaia di studenti che passano nella zona di piazzale Marconi. La manifestazione ha avuto l’autorizzazione da parte della questura anche se solo ed esclusivamente per rimanere all’interno della piazza fino alle 20 di sera. Dalle prime informazioni sembra che se alla protesta si uniranno tante persone potrebbe essere organizzato un corteo. “Servono persone che dalle 6 ci aiutino con il volantinaggio e a convincere gli studenti – si legge nella pagina Facebook della protesta – o a fermarsi al presidio per ascoltare le motivazioni e gli aggiornamenti dal megafono, o per andare a scuola a informare che stiamo bloccando l’Italia, che abbiamo bisogno anche del loro passaparola per rendere efficaci i presidi e l’informazione”.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Abbonati!
leggi anche
Protesta dei Forconi a Bergamo
Video e foto
I “forconi” a Bergamo: Stop al governo, ora la rivoluzione
L'accampamento di Orio
La protesta
I Forconi bergamaschi: “Avanti fino a quando cadrà il governo” – Video
L'accampamento di Orio
La protesta
I Forconi bergamaschi: “Avanti fino a quando cadrà il governo” – Video
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI