Quantcast
Computer Game Therapy per la riabilitazione delle patologie relazionali - BergamoNews
Neuroscienze

Computer Game Therapy per la riabilitazione delle patologie relazionali

La Computer Game Therapy è una metodologia terapeutica che si avvale dell’uso dei videogames e delle consolle video-ludiche di ultima generazione per la riabilitazione delle patologie del pensiero, del linguaggio e della relazione.

L’Associazione Vi.Re.Dis. onlus, di Caravaggio, si occupa di erogare Computer Game Therapy a bambini, adulti e anziani con qualunque tipo di patologia, e ha dato il via alle sue attività al centro polispecialistico Isola Medical di Chignolo d’Isola.

La Computer Game Therapy metodo Vi.Re.Dis. è una metodologia terapeutica che si avvale dell’uso dei videogames e delle consolle video-ludiche di ultima generazione per la riabilitazione delle patologie del pensiero, del linguaggio e della relazione.

La CGT poggia i suoi pilastri sull’ampio sfondo teorico-scientifico sull’Intelligenza Emotiva e sul Quoziente Emotivo, ovvero sullla capacità di relazionarsi emotivamente in modo dinamico alle sollecitazioni sensoriali o emotive provenienti dall’esterno.

Sviluppare e migliorare le capacità emotive e relazionali dei soggetti che si rivolgono a questa metodologia, permette loro di migliorare la situazione emotiva personale e di migliorare conseguentemente la pragmatica delle relazioni.

Il primo assioma della CGT afferma che “non vi è apprendimento se non c’è divertimento”: partendo da questo presupposto, si approccia all’uso delle nuove tecnologie informatiche in modo innovativo, non considerando questi strumenti solo per le potenzialità di apprendimento cognitivo, ma soprattutto per le potenzialità di esperienza, intesa come forte coinvolgimento emotivo e affettivo basato sulla relazione dinamica tra l’operatore, il soggetto disabile e l’ambiente virtuale da sperimentare.

La terapia si svolge in gruppo, da un minimo di 3 a un massimo di 6 partecipanti, diversi per età, patologia e livello comunicativo, ed è gestita da tre terapisti.

L’esperienza ha dimostrato ampiamente che l’eterogeneità dei partecipanti permette un’evoluzione costante di ogni soggetto e la presenza di 3 terapisti consente di non perdere mai di tensione emotiva e allo stesso tempo di osservare adeguatamente ogni più piccolo miglioramento e di gestire efficacemente e velocemente qualunque criticità dovesse presentarsi.

Il centro polispecialistico Isola Medical di Chignolo d’Isola ha aperto le sue porte a questa metodologia innovativa e all’Associaizone Vi.Re.Dis. onlus che ha come mission l’erogazione gratuita delle terapie sul territorio bergamasco e, con la creazione di un network di associazioni e centri, su tutto il territorio nazionale.

Le terapie inizieranno sabato 14 dicembre nel pomeriggio con i primi due gruppi di lavoro. L’accesso ai laboratori è vincolato all’adesione annuale all’associazione dal costo di 60,00 euro e al contributo di soli 5,00 euro a terapia per la copertura delle spese di gestione della sala.

Per informazioni o per partecipare è possibile contattare l’associazione ai numeri 392.8983647 o 347.7694412, scrivere all’indirizzo mail info@progetto-viredis-onlus.org o visitare il sito www.progetto-viredis-onlus.org.

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
Più informazioni
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI