BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Arrestato all’aeroporto oppositore di Erdogan E’ in carcere a Bergamo

E’ stato arrestato all’aeroporto di Bergamo Bahar Kimyongü attivista politico turco-belga, oppositore del premier turco Erdogan. Sui di lui pende un mandato d’arresto internazionale emanato dalla Turchia. Per questo motivo gli agenti della Digos di Bergamo lo hanno intercettato e tratto in arresto appena sbarcato in Italia.

E’ stato arrestato all’aeroporto di Bergamo Bahar Kimyongü attivista politico turco-belga, oppositore del premier turco Erdogan. Sui di lui pende un mandato d’arresto internazionale emanato dalla Turchia. Per questo motivo gli agenti della Digos di Bergamo lo hanno intercettato e tratto in arresto appena sbarcato in Italia. Ora si trova nel carcere di Bergamo. Nella serata di giovedì Kimyongü era attesa ad un incontro-dibattito sulla situazione in Medio Oriente al centro sociale Boccaccio di Monza. L’attivista è stato tra i primi imputati perseguiti secondo la legislazione anti-terrorismo.

E’ accusato di avere tradotto dal turco in francese dei comunicati diffusi dal DHKP-C, un’organizzazione rivoluzionaria turca considerata come terrorista dallo Stato turco ed inserita nella lista delle organizzazioni terroristiche dall’Unione europea in seguito agli avvenimenti dell’11 settembre. Portato in giudizio sulla base della legislazione anti-terrorismo del Belgio, è stato condannato in primo grado di giudizio nel febbraio 2006 e in appello nel novembre 2006, poi assolto nel 2007 e nel 2009 a seguito delle sentenze di Cassazione che hanno annullato le sentenze precedenti. Già lo scorso giugno, durante un giro di analoghe iniziative in Spagna, Bahar era stato arrestato su richiesta di estradizione da parte della Turchia e poi rilasciato su cauzione.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.