Quantcast
Tragedia di Pontida Pm: “Sequestrato materiale stabiliremo responsabilità” - BergamoNews
I commenti

Tragedia di Pontida Pm: “Sequestrato materiale stabiliremo responsabilità” video

Il pm Maria Cristina Rota a Pontida sul luogo dell’incidente tra un treno e un’ambulanza: “La scientifica della questura sta facendo tutti i rilievi. Stiamo sequestrando tutto ciò che è necessario per capire se vi sia e in capo a chi una responsabilità”.

“Stiamo sequestrando tutto ciò che è necessario per capire se vi sia e in capo a chi una responsabilità”: il Pm Maria Cristina Rota è arrivata a Pontida sul luogo del terribile incidente tra un treno e un’ambulanza che è costato la vita a due persone, padre e figlio.

“C’è un trambusto infinito – ha continuato il magistrato – la scientifica della questura sta facendo tutti i rilievi: ci sono i due corpi che saranno rimossi e messi a disposizione dei familiari perché sulle cause della morte non c’è alcun dubbio. Ora ci sono anche le persone da sentire in mezzo a questo via vai di vigili del fuoco, agenti e personale delle ferrovie. Quello che è certo è che c’è stato un malfunzionamento delle apparecchiature elettroniche”.

Tra i testimoni o i curiosi che si sono assiepati attorno al luogo della tragedia è diffusa la convinzione che quel passaggio a livello avesse già mostrato alcuni segnali di malfunzionamento: “Anche io ho sentito questa cosa – commenta il sindaco di Pontida Pierguido Vanalli – C’è chi dice che era già successo che non funzionasse bene ma sicuramente a me nessuno ha detto nulla: non so se chi ha visto il malfunzionamento l’ha detto ad altri o è semplicemente una di quelle cose che si dicono dopo che le cose sono successe”.

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI