Quantcast
Pontida, treno investe ambulanza: morti padre e figlio - BergamoNews
L'incidente

Pontida, treno investe ambulanza: morti padre e figlio fotogallery video

E' di due morti e sei feriti - di cui uno grave - il bilancio del terribile incidente avvenuto giovedì mattina in un passaggio a livello tra Pontida e Cisano, dove un treno ha investito un'ambulanza per il mancato funzionamento delle sbarre.

E’ di due morti e sei feriti – di cui uno grave – il bilancio del terribile incidente avvenuto intorno alle 10 in un passaggio a livello tra Pontida e Cisano, sulla strada che porta alla casa di cura "San Giuseppe" di via Gambirago, dove un treno ha investito un’ambulanza. Secondo la prima ricostruzione dell’incidente la causa dello schianto sarebbe da attribuire alla sbarra che si è alzata con anticipo.

Le due persone decedute sono Umberto Pavesi di 79 anni e il figlio Claudio di 49, entrambi di Filago, che si trovavano a bordo dell’ambulanza in attesa di essere trasportati nella casa di riposo di Pontida per il ricovero del 79enne. Umberto Pavesi fino a 10 anni fa era il titolare di un negozio di parrucchiere da uomo nel centro di Filago. Appena dietro all’ambulanza c’era la macchina guidata dalla moglie di Claudio Pavesi, che, fortunatamente, non è rimasta coinvolta nel tragico incidente.

E’ invece ricoverato in prognosi riservata l’uomo che era alla guida del mezzo di soccorso che è stato trasportato all’ospedale Papa Giovanni XXIII con l’elicottero del 118. In seguito all’impatto, è stato sbalzato fuori dall’abitacolo. Oltre a questi, ci sono altre cinque persone ferite: una di queste è il conducente del treno che è rimasto contuso solo in maniera lieve ad una mano.

Sul posto sono intervenuti gli uomini del 118, i vigili del fuoco e i carabinieri. La linea ferroviaria è rimasta bloccata. Sul treno, che percorreva la linea a binario unico Lecco-Bergamo, al momento dell’incidente si trovavano una ventina di passeggeri: nessuno è rimasto ferito in maniera seria.

L’assessore regionale ai Trasporti Maurizio Del Tenno è arrivato sul luogo dell’incidente: alle 14.30 ci sarà un vertice in Comuna a Cisano Bergamasco per capire cosa sia successo in quei maledetti secondi che hanno portato alla morte di Umberto e Claudio Pavesi.

MARONI: "APRIREMO UN’INCHIESTA"

Appena saputa la notizia, il presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni ha commentato: "Purtroppo devo darvi anche una brutta notizia: c’è stato un grave incidente ferroviario in provincia di Bergamo; sul posto si sta già recando l’assessore Maurizio Del Tenno per coordinare gli interventi. Come Regione stiamo seguendo direttamente la situazione e apriremo un’inchiesta per accertare le responsabilità. Vogliamo capire che cosa sia successo". Maroni stava conversando con i giornalisti prima di partecipare ad un evento Expo a Milano.

IL SINDACO VANALLI: "CERCHEREMO DI CAPIRE PERCHE’ E’ SUCCESSA QUESTA TRAGEDIA"

Sul posto dell’incidente è arrivato anche il sindaco di Pontida Pierguido Vanalli che ha commentato: "Ormai è chiaro cosa sia successo. Ora cercheremo di capire il perché di questa tragedia".

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
leggi anche
Una delle immagini della tragedia di Pontida
Il racconto
Tragedia di Pontida, la testimone: “Ho visto volare pezzi d’ambulanza”
Il sindaco Vanalli e il pm Rota
I commenti
Tragedia di Pontida Pm: “Sequestrato materiale stabiliremo responsabilità”
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI