• Abbonati
Cucina di qualità

Guida Michelin 2014 Lombardia al top in Italia A Bergamo 10 stellati

La nuova edizione della guida Michelin Italia conferma il primato della Lombardia, prima nel panorama nazionale con 57 ristoranti stellati di cui 10 nella provincia di Bergamo.

La nuova edizione della guida Michelin Italia raccoglie segnali molto positivi nello scenario della ristorazione del nostro Paese. Molte le novità: 36 Bib Gourmand, 1 ristorante tre stelle, 3 due stelle e 29 una stella.

La guida Michelin Italia consolida la seconda posizione sul podio mondiale con 329 ristoranti stellati, confermando l’eccellente qualità della cucina italiana. Nello scenario nazionale dell’alta cucina si distingue la Lombardia, che oltre confermare il suo primato per numero di stellati, 57 ristoranti (2 tre stelle, 6 due stelle, 49 una stella), risulta tra le più dinamiche della Penisola per novità tra i ristoranti di qualità: sono 6 i nuovi Bib Gourmand, 2 nuovi ristoranti 2 due stelle e 2 nuovi una stella.

La provincia di Milano, con 14 ristoranti stellati, si posiziona al 4 posto del ranking nazionale alle spalle di Bolzano (20) Roma (18) e Napoli (17). Le maggiori new entry si concentrano in provincia di Brescia, dove al nuovo due stelle si aggiungono 3 Bib Gourmand, esercizi che si distinguono per l’alta qualità della ristorazione con menu completo a meno di 30 €.

A Bergamo sono dieci i ristoranti stellati: tre stelle per “Da Vittorio” a Brusaporto, una stella per “Frosio” ad Almè, “Antica Osteria dei Camelì” ad Ambivere, “L’Osteria di via Solata” a Bergamo, “Roof Garden” a Bergamo, “A’anteprima” a Chiuduno, “Al Vigneto” a Grumello del Monte, “LoRo” a Trescore Balneario, “San Martino” a Treviglio e “Osteria della Brughiera” a Villa d’Almè.

La Lombardia risulta inoltre la regione con più “monetine”. Sono oltre 150 gli esercizi in guida che offrono un pasto semplice a meno di 25 €.

Sono circa 400 le novità contenute nella 59esima edizione della guida MICHELIN Italia, che propone ai suoi lettori oltre 6.500 esercizi distribuiti su più di 2.000 comuni. Si conferma anche quest’anno il costante aumento dei ristoranti e ristoranti di albergo che offrono un pasto semplice ad un prezzo inferiore a 25 €, con una impennata del 30% rispetto alla scorsa edizione.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Abbonati!
Più informazioni
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI