BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Apple, ipotesi di accordo per i dipendenti italiani 83 a Oriocenter

Per la prima volta in Italia è stata raggiunta un’ipotesi di accordo integrativo in Apple: l’intesa, firmata dalla Filcams Cgil, se approvata si applicherà a 1.500 dipendenti italiani, 83 nello store di Oriocenter.

Più informazioni su

Per la prima volta nel nostro Paese è stata raggiunta un’ipotesi di accordo integrativo in Apple, l’azienda di Cupertino (California) conosciuta in tutto il mondo per i suoi sistemi operativi, i computer e i dispositivi multimediali. L’intesa, firmata dalla Filcams Cgil, è migliorativa rispetto al contratto nazionale di riferimento, quello del commercio. Se approvata dai lavoratori, si applicherà ai 1.500 dipendenti degli store italiani, fra cui gli 83 al lavoro nella provincia di Bergamo, dentro il negozio di Oriocenter.

“L’ipotesi di accordo, triennale, raggiunta in un’azienda di recente sindacalizzazione (a Bergamo solo negli ultimi mesi), disciplina l’organizzazione del lavoro con l’obiettivo di migliorare produttività, competitività e condizioni di lavoro” ha detto Romeo Lazzaroni, segretario generale provinciale della Filcams Cgil, presente all’incontro di Milano dove si è messa a punto l’intesa. “Si è intervenuti in tema di flessibilità dei contratti part time da concordare con i lavoratori, di gestione dell’aumento lavorativo per i contratti full time in occasioni speciali, ad esempio nel periodo natalizio o per il lancio di nuovi prodotti e di inserimento della banca ore; ma tra le materie trattate ci sono anche l’organizzazione del lavoro domenicale, il pagamento totale della malattia indipendentemente dal numero degli eventi e i buoni pasto per una giornata lavorativa superiore alle cinque ore, prevedendo indennità economiche aggiuntive rispetto a quelle del contratto nazionale”.

Venerdì mattina dalle 11 alle 12 e nel pomeriggio, dalle 16 alle 17, nello store Apple di Oriocenter si svolgeranno le assemblee dei lavoratori che lunedì, come i colleghi di tutt’Italia, saranno chiamati ad esprimere il proprio giudizio sull’intesa in un referendum.

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.