Fiducia

Letta si appella al Senato Cav: ascolto poi decido 23 firme Pdl pro fiducia

Il presidente del Consiglio Enrico Letta si presenta puntuale nell'Aula del Senato per il dibattito sulla fiducia dopo l'annuncio di dimissioni dei ministri del Pdl, un Pdl spaccato e teso. Sembrano essere 23 i firmatari pro Letta

Il presidente del Consiglio Enrico Letta si presenta puntuale alle 9.30 nell’Aula del Senato per il dibattito sulla fiducia dopo l’annuncio di dimissioni dei ministri del Pdl, un Pdl spaccato e teso. Attacca citando Einaudi e subito dopo il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano: scatta l’applauso, lungo dei senatori. Il tono è moderato, calmo, il premier vuole rassicurare, questo è evidente, non solo Palazzo Madama ma l’Europa intera.

12

Il Pdl pare aver deciso: vota la sfiducia o lascia l’Aula

11.45

Rientrano in aula i primi senatori Pdl

11.40

Berlusconiani riuniti: e votano su cosa votare

11

Sembrano esssere 23 i firmatari Pdl pro Letta: Quagliarello, Giovanardi, Naccarato, Bianconi, Compagna, Bilardi, D’ Ascola, Aielo, Augello, Caridi, Chiavaroli, Colucci, Formigoni, Gentile,Gualdani, Mancuso, Marinello, Pagano, Sacconi, Scoma, Torrisi, Viceconte, L.Rossi

10.20

Appello a tutti e anche a me stesso: basta con la politica da trincea, concentriamoci solo su quello che dobbiamo fare

10.17

Un passaggio su papa Francesco, nuovo applauso, ma non dai banchi dei berlusconiani

10.15

Ricorda che, per l’unica volta nel decennio, nel 2014 all’Italia toccherà la leadership dell’Ue

10.13

Se ci ridarete la fiducia cultura ed educazione devono essere al centro della nostra ripartenza

10.10

In Aula i posti in cui sono seduti i pidiellini sono strategici: ognuno cerca di convincere qualcuno a votare o non votare la fiducia

10.05

Sembra che Bertusconi abbia detto che deciderà dopo il discorso del premier

10.03

Scatta l’applauso quando Letta annuncia nuovi tagli alle tasse sul lavoro: sul datore di lavoro e sul dipendente. E, dice, in questi 5 mesi già un sollievo fiscale è arrivato agli italiani

10

Se otterremo la fiducia affideremo a Cottarelli il ruolo di commissario per la spending rewiev

9.57

Ecco, Berlusconi entra ora 

9.55

Intanto Silvio Berlusconi non è ancora arrivato in Aula: ultime trattative, quanti saranno davvero i "traditori"?

9.50

Dobbiamo pensare alle famiglie, a chi ha perso il posto di lavoro. Per evitare il precipizio abbiamo l’occasione, subito di una vera una riforma che contenga il taglio delle tasse 

9.48

Le elezioni, lo sappiamo, porteranno di nuovo all’ingovernabilità e dovremmo tornare alle larghe intese

9.45

Letta: L’Italia sta correndo un  rischio mortale

ore 9.40

Intanto Silvio Berlusconi dichiara: "Non muoio neanche se mi ammazzano"

 

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
Più informazioni
leggi anche
Forza Italia
Politica
Anche a Bergamo caos Pdl Falchi e colombe si giocano il futuro del centrodestra
Berlusconi e Alfano
Politica
Vertice Berlusconi-Alfano: si decide il futuro del governo e del Pdl
Alfano
Governo
L’ultimatum di Alfano “Tutto il nostro partito voti la fiducia a Letta”
Silvio Berlusconi
Politica
Parlamentari bergamaschi Pdl: “Non voteremo la fiducia”
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI