• Abbonati
La crisi

Governo, tira e molla Pdl Il Pd: “Verifica subito” Ore contate per Letta?

Il presidente del Consiglio Enrico Letta andrà dal Capo dello Stato, Giorgio Napolitano, per decidere che cosa fare. Si prospetta un voto di fiducia sul governo. Ma nella capitale tira aria di crisi, dopo le ventilate dimissioni in massa dei senatori del Pdl e Lega in caso passasse la decadenza di senatore di Silvio Berlusconi. Mentre il Pd chiede una verifica immediata. Il governo Letta ha le ore contate?

Grande confusione sotto il cielo di Roma. Il presidente del Consiglio Enrico Letta, di ritorno dagli Stati Uniti d’America, alle 17 di venerdì 27 settembre incontrerà il Capo dello Stato Giorgio Napolitano: “Valuterò con lui come comportarmi”. Tra le valutazioni c’è anche un nuovo voto di fiducia per il governo. “Serve un chiarimento, nel governo e nel Parlamento” aggiunge Letta “e alla fine ognuno dovrà assumersi le proprie responsabilità”.

Tutto ha inizio da quella “linea dura” dettata dal Pdl sulla decadenza di Berlusconi. I falchi del Popolo delle Libertà minacciano le dimissioni in massa nel caso che il prossimo 4 ottobre la Giunta del Senato voti la decadenza di Berlusconi. Una linea che però più che dura sembra frastagliata da diverse posizioni. i due capigruppo del Pdl di Camera e Senato, Renato Brunetta e Renato Schifani, in una lettera aperta a Napolitano pubblicata su “Il Giornale” assicurano che la tenuta del governo non sarà messa a rischio, mentre Sandro Bondi invita il Presdiente della Repubblica a prendere atto della fine della legislatura.

Le dimissioni in massa dei parlamentari del Pdl costringerebbe di fatto il Capo dello Stato a sciogliere le Camere e tornare al voto. Ma l’inquilino del Quirinale non intende cedere ai ricatti.

Intanto nel Pd si è tenuta una riunione lampo della direzione del partito. In meno di un’ora sono state approvate le regole del congresso, fissato l’8 dicembre, e si è deciso di chiedere una linea ferma a Letta. Secondo Epifani: “tocca al premier aprire in Parlamento un chiarimento che deve essere chiaro e risolutivo. Una crisi ora è da irresponsabili. Stiamo vedendo la ripresa e il Pdl sta rischiando di far precipitare di nuovo la situazione economica del Paese".

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Abbonati!
leggi anche
Vittorio Feltri, giornalista bergamasco
La provocazione
Feltri a Berlusconi: era meglio se scappavi finché avevi il passaporto
Silvio Berlusconi
Politica
Il governo traballa sul destino di Berlusconi Meglio andare al voto?
Silvio Berlusconi: il videomessaggio
Il video messaggio
Il videomessaggio di Silvio Berlusconi: “Sono assolutamente innocente”
Berlusconi
Politica
La minaccia del Pdl: dimissioni di massa se decade Berlusconi
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI