BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Tecnologia, Scienza. Dove stiamo andando?” Incontro con il Nobel John Nash

Il premio Nobel per l’Economia John Nash, reso celebre dal film “A Beautiful Mind”, il filosofo Umberto Galimberti ed il ricercatore giornalista Mario Tozzi saranno tra gli ospiti di prestigio dell'evento: “Tecnologia, Scienza, Sviluppo. Dove stiamo andando?”, sesto convegno annuale organizzato da IAASM.

Il premio Nobel per l’Economia John Nash, reso celebre dal film “A Beautiful Mind”, il filosofo Umberto Galimberti ed il ricercatore giornalista Mario Tozzi saranno tra gli ospiti di prestigio dell’evento: “Tecnologia, Scienza, Sviluppo. Dove stiamo andando?”, sesto convegno annuale organizzato da IAASM, l’International Alumni Association della Scuola Enrico Mattei dell’Eni, a Bergamo il 27 e 28 settembre 2013, presso il Centro Congressi Giovanni XXIII.

IAASM è l’associazione degli ex studenti della Scuola post‐laurea Enrico Mattei dell’Eni che, attiva dal 1957, ha formato oltre 2.800 laureati provenienti da 110 paesi del mondo. Il convegno intende essere un momento di riflessione sul rapporto tra l’uomo e la scienza, e sull’impatto ultimo che la tecnologia ha sullo sviluppo umano.

In un’epoca in cui il potere dell’uomo sulla natura dilaga, immettendolo su sentieri di sviluppo insostenibili, il Convegno s’interroga sull’esistenza, o meno, di una giusta sintesi tra la crescita che saccheggia la natura ed il sottosviluppo. Senza scienza e senza tecnologia l’essere umano è inerme. Con esse diventa troppo potente.

Esiste una Terra di Mezzo? Se sì, quale? Dove stiamo andando? Il Convegno si articola su due giorni.

Il pomeriggio del 27/9 Mario Tozzi è intervistato sul tema del futuro sviluppo del pianeta e sul rischio catastrofe. A seguire, una tavola rotonda con due filosofi ‐ Umberto Galimberti e Stefano Moriggi ‐ e due manager ‐ Mario Chiaramonte di eni e&p e Mirano Sancin di kilometro rosso – approfondisce questioni quali le barriere alla ricerca in Italia, la ricerca come bene intangibile, la scienza come volano di un rapporto virtuoso tra uomo e pianeta. Il 28 settembre alle 11.20 il Convegno propone un’interessante intervista al premio Nobel John Nash. Personaggio leggendario della ricerca economica e matematica ‐ anche grazie al film “A Beautiful Mind” che ne ha narrato la vicenda umana e scientifica ‐ Nash viene intervistato dal matematico Gianfranco Gambarelli sul ruolo della teoria dei giochi nelle scienze sociali ma anche sulla situazione economica mondiale.

La giornata di sabato prevede anche un evento multimediale, con uno storytelling del giornalista Roberto Bonzio, autore di Italiani di Frontiera, che fra racconto, immagini e musica dal vivo propone, con ospiti a sorpresa, un suggestivo viaggio “Dal West al Web” alla scoperta del talento di italiani di ieri e di oggi, all’estero e in patria, capaci con la propria creatività di aprire strade nuove.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.