BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Mondiali della birra Quattro medaglie per Elav: brindisi all’Indie Festival

Grandi soddisfazioni per il Birrificio Indipendente Elav che torna dal “Mondial de la Bière” di Mulhouse in Francia con ben 4 medaglie, 2 ori come migliori birre e 1 argento e 1 bronzo per il design della bottiglia nella sezione “Arte”.

Grandi soddisfazioni per il Birrificio Indipendente Elav che torna dal “Mondial de la Bière” di Mulhouse in Francia con ben 4 medaglie, 2 ori come migliori birre con “Punks do it bitter” e “Grunge Ipa” e 1 argento e 1 bronzo per il design della bottiglia nella sezione “Arte” con “Regina d’inverno” – disegnata per il birrificio dall’artista portoghese Regina Pessoa – e “Progressive Barley Wine”.

Il week-end scorso a Mulhouse, città gemellata con Bergamo, si è infatti svolto questo festival mondiale di degustazione di birre artigianali nonché evento di scambio unico nel suo genere, sia per i neofiti che per i più esperti appassionati di birra.

In virtù del forte legame e delle fruttuose collaborazioni già portate avanti con il Comune di Mulhouse, l’assessorato alle attività produttive di Bergamo aveva accettato il loro invito mandando una delegazione di rappresentanza per promuovere l’immagine di Bergamo in Francia.

Per questo evento così particolare era stato individuato proprio il Birrificio Indipendente Elav, che è infatti partito alla volta di Mulhouse per tenere alto l’onore dei prodotti bergamaschi; l’obiettivo è stato raggiunto tanto che al Festivalil birrificio orobico è stato una vera rivelazione risultando tra l’altro il più premiato in assoluto.

Il Birrificio coglierà l’occasione di festeggiare queste medaglie con la sua città il prossimo week end dal 20 al 22 settembre, in occasione della seconda edizione dell’Elav Indie Festival, la rassegna di musica indipendente italiana organizzata dal birrificio nel birrificio in collaborazione con “Il verso del cinghiale records”.

Come da tradizione questo Festival non è solo dedicato ai gruppi musicali ma anche e soprattutto alle case discografiche indipendenti, che presenzieranno infatti con le loro produzioni durante tutta la manifestazione.

Si festeggerà la musica ma anche la città e i suoi prodotti; anzitutto la birra: oltre alle 2 neo premiate del Birrificio ci saranno tutte le birre della selezione Elav alla spina, più le due ultime nate, che verranno presentate al pubblico proprio durante il festival e che sono una birra di segale di orientamento pacifista, la “No War” e la “Acid Jazz Porter”, una scura maturata in botti di vino Caminella.

Altri ospiti birrai saranno l’Ein Mas di Montello che porterà 2 specialità belga di cui è esclusivista per Bergamo, la Chimay Dorée e la LupulusFructuse BeerTopBeershop di Almè che presenterà in anteprima la Gionk, birra del Parco dei Colli di Bergamo brassata con aggiunta di fieno in ammostamento. Nell’area “Cucina” si potranno invece trovare piatti tipici e prodotti nostrani, come i dolci della pasticceria Ferrandi, la polenta biologica bergamasca del Mulino Bergamasco Nicoli, i formaggi della Cooperativa Agricola Sant’Antonio dellaValtaleggio, gli Scapinocc di Parre, i paninelli alla birra del Panificio Suardelli di Urgnano. Ci saranno poi le pizze fatte con impasto alla birra e hamburger di carne fresca e bio-vegetariani.

Durante le tre serate i birrai di Elav guideranno i più curiosi all’arte della birra con visite all’impianto e cotte pubbliche. Sarà allestito anche a cura di Secret Garden di Bergamo un piccolo orto espositivo di coltivazione bio idroponica, con peperoncini e spezie.

Una bella occasione per conoscere il birrificio e per sostenere l’indipendenza, nella musica così come nella birra!

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da paola brilli

    Turiste per caso, per una sera siamo capitate in questa eccellente Osteria della Birra dove ad un ottima accoglienza,
    abbiamo trovato dei buoni piatti ben confezionati e presentati,
    molto buoni anche i dolci. Buon rapporto qualità.prezzo..Bravi

  2. Scritto da dd

    Davvero buona la consiglio davvero, passate anche al clock tower di treviglio, merita.

  3. Scritto da Alberto

    Grandi! Quasi ogni volta che vado di sera in città alta ho il grande piacere di fermarmi all’Osteria della Birra a gustarne una: davvero speciali.